cronaca nera

Banda delle casseforti: nuova ondata di arresti. E c'è anche una donna

Banda delle casseforti:  nuova ondata di arresti. E c'è anche una donna
Ricevi gratis le news
14

Alcuni, quelli di origine sinti, li hanno messi in manette in campi nomadi del Reggiano. Gli altri, calabresi, li hanno rintracciati nelle loro abitazioni. Undici arrestati, tra cui una donna,  per 43 colpi tra case private e centri commerciali nelle province di Parma, Reggio Emilia, Mantova e Modena. Le accuse sono furto aggravato e associazione a delinquere, e l'ondata di arresti è il risultato della seconda parte di indagini sulla banda specializzata in cassaforti condotta dalla Compagnia di Parma e in particolare dalla stazione carabinieri di Neviano in collaborazione con i colleghi di Reggio Emilia. 

Nei guai sono finiti Tiziano Barosi, 41 anni (in carcere); Alfredo Amato, 41 anni; Gianluca Bianchi, 29 anni; Rosario Falbo, 47 anni; Alan e Alex Grisetti, di 21 e 23 anni; Elvis e Giancarlo Truzzi, di 24 e 29 anni; Antonio e Sabrina Debarre, di 37 e 23 anni, tutti di Reggio Emilia; e Domenico Cordua, 37 anni di Cutro (Crotone).

Secondo la ricostruzione dei militari la banda ha colpito decine di volte tra il luglio 2009 e il marzo 2012. Nel 2013 la prima svolta e la prima ondata di arresti: 10 persone. Alcune di loro sono le stesse finite in manette questa mattina: avevano già scontato la condanna ma sono emersi nuovi elementi che li legano ad altri blitz, in particolare nel Reggiano. 

Tutto era partito da una pistola. Quella rubata in una abitazione a Mozzano di Neviano nel 2010 e utilizzata poco tempo dopo a Modena, in un conflitto a fuoco tra poliziotti e rapinatori in cui morì uno dei banditi. E' stato quello il primo tassello del puzzle ricostruito dai carabinieri di Neviano - guidati dal maresciallo Danilo Melegari - per arrivare a stringere il cerchio intorno alla banda delle cassaforti, 43 colpi in curriculum tra il Parmense, Reggio Emilia, Modena e Massa.

L’attività investigativa ha permesso di accertare che Barosi, Amato, Giancarlo Truzzi e Bianchi avevano una posizione verticistica come organizzatori e direttori dell’associazione a delinquere, con il ruolo di individuare gli obiettivi da colpire, impartendo direttive per la commissione dei reati e ricevendone parte dei proventi.

La prima ondata di arresti nel 2013

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Lavapiatti

    05 Dicembre @ 21.09

    Ma basta non se ne può più

    Rispondi

  • gian luca

    05 Dicembre @ 20.18

    Ahahahahaah bella combriccola.... perché in questo mondo di delocalizzazioni non appaltiamo ai cinesi il sistema giudiziario? Credo che in pochissimo tempo risolveremmo tanti problemi. ..

    Rispondi

  • Antimo

    05 Dicembre @ 18.51

    Gli arrestati già se la ridono. Tre mesi di vitto e alloggio gratuito. Poi si ricomincia.

    Rispondi

  • Betti

    05 Dicembre @ 14.47

    il plurale di cassaforte dovrebbe casseforti

    Rispondi

    • 05 Dicembre @ 15.08

      Giusto: correggiamo l'errore. Grazie.

      Rispondi

  • Massimo

    05 Dicembre @ 13.28

    Ma poverini,sono bisognosi e vanno aiutati..peccato che ci ripagano con queste serie di reati!il peggio è che alcuni verranno rilasciati entro pochi giorni e non passerà tanto che saranno di nuovo all'opera.un plauso ai carabinieri è d'obbligo perché,nonostante sanno benissimo che le leggi tutelano di più i delinquenti che le persone oneste,continuano il loro lavoro arrestando decine di malfattori.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Colorno, tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza"

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

1commento

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS