18°

33°

è grave

Via Mazzini: accoltellato sul bus

Via Mazzini: accoltellato sul bus
Ricevi gratis le news
62

Gravissimo episodio, nel primo pomeriggio, in via Mazzini.

Un uomo è stato accoltellato a bordo del filobus numero 5. Le sue condizioni sono gravi: l'uomo è stato trasportato al Maggiore.

Secondo una prima ricostruzione, un gruppo di extracomunitari si sarebbe affrontato in una strada dell'Oltretorrente e la vittima dell’aggressione, in un disperato tentativo di fuga, sarebbe salito sull'autobus. Qui però è stato raggiunto da un altro uomo che, in mezzo a decine di persone, non ha esitato a colpirlo al torace. Il 22enne è stato subito soccorso dai medici del 118 ed ora è in osservazione in gravi condizioni al Maggiore. Sono intervenuti anche gli agenti della Questura, che indagano per risalire all’identità dell’aggressore. Nella rissa sono rimaste ferite in modo lieve altre due persone. 

Tutto è avvenuto davanti agli occhi sbigottiti degli altri passeggeri. La polizia avrebbero fermato tre persone che sono state condotte in questura. 

Video: le immagini e la cronaca del TgParma

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • RENZ

    27 Febbraio @ 13.03

    R E N Z

    Secondo me non sono di Parma. Saranno stati quelli di Felino contro quelli di Sala Baganza...

    Rispondi

  • fabiopaio

    26 Febbraio @ 21.23

    POVERO PAOLO DA COME SCRIVI SEI PARMIGIANO E ITALIANO COME IL PRIMO NATO DELL ANNO A PARMA.....NON ADDOSSIAMO LA COLPA A LORO CHE VENGONO QUI PRETENDONO E NON PAGANO UN C.... E SI COMPORTANO COME GLI ANIMALI ,PRIMA GUARDIAMO I DIFETTI DEGLI ITALIANI!!!!E 'GRAZIE ALLA GENTE COME TE CHE PARMA E L ITALIA È PIENA DI QUESTA GENTAGLIA..

    Rispondi

    • fernand

      27 Febbraio @ 01.41

      devono essere eliminati a bastonate

      Rispondi

      • marco

        27 Febbraio @ 07.25

        Gazzetta di Parma comè possibile che tale commento non sia stato cestinato "Devono essere eliminati a bastonate" ,secondo me ci sono gli estremi per una denuncia di incitazione all odio o accuse simili che potrebbe coinvolgervi direttamente. e poi cestinate le mie di email perchè voglio fare il professorino..ma quanto siete caduti in basso,voi e il vostro pubblico,ma comè possibile pubblicare certi commenti.Avete una scusa pronta anche per questo?

        Rispondi

        • Serena

          28 Febbraio @ 04.28

          caro Marco e basta... certo le bastonate sono evidentemente una metafora ma lei caro buonista venga ad abiitare oltretorrente e ogni pomeriggio a partire dalle 17 troverà 50 (contati e ricontat)i extracomunitari piazzati sul marciapiedi angolo Borgo Parente via Imbriani davanti ad una tabaccheria, non si può passare, ci sono rifiuti, pisciate, si perchè bevono birra per strada (e pensare che il Corano proibisce l'alcool), abbiamo chiesto ai vigili di controllare almeno i documenti (non li hanno naturalmente) ma hanno paura, pensi un pò che cavolo di polizia municipale dedita unicamente ad multandum. Per concludere tra il commento delle bastonate ed il suo che vorrebbe impedire il diritto di esprimersi sancito dalla costituzione, dov'è la differenza?

          Rispondi

        • 27 Febbraio @ 07.52

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Non abbiamo una scusa e non ci sottraiamo (chi ci legge distrattamente se ne sorprenderà) alla legittima osservazione del lettore. Il commento era più lungo ed è stato in parte cestinato. La parte rimasta mi è sembrata rispecchiare un pensiero che vedo (ahimè) sempre più diffuso in questo spazio commenti e che fa paura anche a me, ma che non possiamo nascondere sotto il tappeto o far finta che non esista: questo lo abbiamo fatto per anni, anche su questo sito, e non abbiamo certo risolto la questione. Credo che se vogliamo davvero uscirne, occorra affrontare il problema di petto: non con una lavagna dove sono tutti buoni o cattivi a priori, ma dove buoni e cattivi (immigrati o commentatori parmigiani che siano) risultino tali dopo una riflessione vera anche su ciò che politicamente ci risulta più scomodo ammettere (e vale dall'una e dall'altra parte). Quindi le dico che lei ha ragione, ma che aver ragione forse non basta: occorre misurarsi davvero e seriamente con chi secondo noi ha "torto". Perchè un accoltellamento sul bus che in pieno centro trasportava anche anziani e magari bambini non può esimere neppure il più convinto sostenitore dell'integrazione (e noi lo siamo) dl riflettere sul fatto che in questa città qualcosa sta sfuggendo al controllo. Con il rischio che il commento da cestino, e invece da noi pubblicato, si trasformi presto in qualcosa di più di un commento. Ma per evitarlo, più che prendersela con la Gazzetta (anche se avessimo sbagliato la nostra scelta) è forse ora di avviare una riflessione un po' più alta. Tutti insieme.

          Rispondi

        • Serena

          28 Febbraio @ 04.37

          penso che non molti si occupino di filisofia , poichè è quasi assurdo continuare a parlare di integrazione, infatti secondo Emanuele Severino , e non solo, grande filisofo come noto, occorrono 200 anni cioè due secoli, perchè cambino radicalmente abitudini, usi e modi di pensare. Visto per esempio come Ucraini e Russi si sono integrati?come si sono integrate le seconde e terze generazioni di arabi in francia? Comunque è giusto pubblicare le diverse opinioni. grazie

          Rispondi

        • marco

          27 Febbraio @ 08.12

          Non ho parole,anche su questo..il solito bla bla..bastava un "ci scusiamo è sfuggita" e cancellare il post e invece..avete veramente la faccia come il bronzo,sono disgustato dal vostro attegiamento ,vi nascondete dietro la liberta di espressione ma qua non c'è nessuna libertà da difendere solo un commento infame da cestinare, se date spazio a queste ingiurie siete altrettanto complici.vorrei vedere se il commento fosse riferito ad un articolo che parlava degli ebrei se l'aveste publicato ugualmente..non credo.."devono essere eliminati a bastonate" si chi scrive queste cose e chi concedo spazio a questi cretini..

          Rispondi

        • Vercingetorige

          27 Febbraio @ 13.14

          dailà marco sei ridicolo, trasferisciti in Africa

          Rispondi

        • 27 Febbraio @ 10.05

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Come non detto: vedo che lei ha già in tasca la soluzione del problema, che naturalmente è il nostro "bla bla" e non il disagio che sta trasformando in xenofobi (ogni giorno più numerosi, purtroppo) anche coloro che non lo erano. Lei guarda il mondo (e noi) dall'alto, io - come semplice cronista - preferisco viaggiare rasoterra: anche quando quello che vedo non mi piace, esattamente come non piace a lei.

          Rispondi

        • marco

          27 Febbraio @ 15.25

          Proviamoci cosi...Uno xenofobo civile scriverebbe"Bisognerebbe proibire l ingresso a tutti gli stranieri" e su questo si puo anche instaurare un dibattito...ma una donna ,magari anche madre,che esordisce con "devono essere eliminati a bastonate" che diuscussione costruttiva puo nascere? va cestinata e basta....se lei da spazio a certe persone altre potrebbero pensare che la redazione incentiva con il suo silenzio l, uso di frasi d odio a sfondo razzista.e tutti questi frustrati si ritrovano qui a vomitare il loro odio ,perche si vedono i loro razzisti commenti pubblicati ,se invece questi commenti venissero cestinati subito senza essere pubblicati perderebbero la voglia di scriverli .Capito mi hai?? Ora perche sono fuori dall italia ma al mio ritorno provero a scrivere una lettera al direttore per sapere la sua opinione in merito.

          Rispondi

        • annamaria

          28 Febbraio @ 00.34

          E perchè manderesti una lettera al direttore? Speri che faccia una lavata di capo alla redazione della gazzetta on line? E' una velata minaccia? Invochi la censura ma tu puoi chiamare frustrati e razzisti quelli che non la pensano come te. Chi ti credi di essere per dare ridicole lezioni a destra e manca su quello che deve o non deve essere pubblicato? Ma per piacere , prenditi meno sul serio.

          Rispondi

        • 28 Febbraio @ 07.12

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Qui intervegto io a precisare: per le lavate di capo non sarebbe un problema, ormai ho i capelli già bianchi....Resto dell'idea che il tema sia da spostare un po' più verso l'alto, e quindi non mi piace neppure il tono di questo commento anche se in mio favore. Il tema c'è: il disagio da una parte ma anche il modo di reagire dall'altra. Oggi, seppur per tutt'altro motivo, non ci fa certo onore dover scrivere che nel centro di Parma un signore ha addirittura rischiato il linciaggio. Quindi io non ho respinto la critica del lettore, e in parte posso perfino dargli ragione: ho invitato lui, e lo faccio adesso con lei, a uina riflessione più ampia e con toni sereni e con rispetto reciproco. Grazie (G.B.)

          Rispondi

        • annamaria

          28 Febbraio @ 23.46

          Mi scusi Redazione, francamente il mio commento può anche suonare in suo favore, ma, senza offesa, non era proprio il mio scopo.Semplicemente odio le minacce e sopporto poco l'atteggiamento di superiorità morale di chi crede di possedere la verità. I toni non andrebbero mai alzati, ma anche far tacere sempre la rabbia e la frustrazione delle persone si ottiene l'effetto contrario. E per un commento assolutamente da "bar" ci si deve sorbire una lezione di moralità assolutamente fuori luogo. Non sarà nè chi insulta nè chi si mette su un pulpito che riuscirà a trovare un punto di discussione tra le varie idee. Ma non accetto neppure lezioni dal "buono" di turno che parla di razzisti frustrati e odio a chi la pensa in modo diverso dal suo. La dice lunga pure l'idea che il commento possa essere peggiore perché viene da "una donna,magari madre". Dai maschi invece ce lo aspettiamo? Adesso basta, lascerò con piacere che i vari marco se la cantino tra loro e stabiliscano il codice "morale"

          Rispondi

        • 27 Febbraio @ 17.40

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Sai quanti di codesti lettori vedono puntualmente cestinati commenti del genere? La redazione non solo non incentiva, non solo non sta in silenzio, ma anche (e qui però per giudicari ci devi seguire e conoscere davvero....) è intervenuta mille volte, e sempre in modo inequivocabile sulla nostra idea di integrazione. Se c'è un difetto che molti mi attribuiscono , anzi, è proprio quello di intervenire spesso in risposta ai lettori. Allora io ti dico: discutiamo pure su un commento (e magari puoi anche avere ragione tu: anche a me quel commento non piace e singolarmente mi scandalizza). Però io sto cercando di andare anche oltre, perchè non credo che il vero problema sia una singola scelta (giusta o sbagliata) di una redazione che ha fatto anche mille inchieste insieme a realtà solidali e associazioni di immigrati. Il problema vero, lo ribadisco, è come confrontarci con chi, sempre più numeroso, ha sempre più spesso queste tentazioni: se anche avessi censurato quel commento come ho fatto per mille altri, chi l'ha scritto continuerebbe a pensarla così. Allora, forse, più che sprecare energie in questo dibattito a due (e comunque te ne ringrazio perchè ci dai uno spunto per riflettere sulle nostre scelte), dovremmo capire insieme qual è il vero modo per combattere queste idee. Io ribadisco che il modo non è nascondere tutto sotto il tappeto: ma è solo la mia idea. E spero semmai che al tuo ritorno ci aiuterai (anche criticandoci come stai facendo adesso) in questo senso.

          Rispondi

        • marco

          28 Febbraio @ 15.36

          Le chiedo un ultima cosa,visto che il matto sembro io, se i protagonisti dell articolo fossero stati 2 ebrei avrebbe pubblicato cmq il commento "devono essere eliminati a bastonate" risponda con un semplice si o no per cortesia

          Rispondi

        • 28 Febbraio @ 16.16

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Innanzitutto lungi da me anche solo pensare questa cosa del "matto": anzi, nella discussione che si è innescata ho perfino difeso il suo diritto di legittima critica, quindi personalmente e al di là delle opinioni differenti lo ritengo un proficuo scambio di idee. Che completo con la risposta che mi chiede: se ci fosse un esplicito messaggio "eliminiamo gli ebrei a bastonate " non l'avrei mai pubblicato, perchè l'avrei9 inteso come messaggio razzista. Come credo di avere già spiegato, ho interpretato questo messaggio come ammissibile, pur borderline, appaiandolo a quello di chi chiede maniere "forti" (dalla polizia o addirittura come autodifesa: vedi i tanti messaggi sul benzinaio sparatore) verso i delinquenti, di qualunque etnìa (per capirci, anche gli olandesi che hanno distrutto Roma). E' ovviamente una posizione discutibile, anche perchè alla fine violenza chiama spesso violenza. Ma è anche - e qui spero di avere definitivamente chiarito come la penso - uno stato d'animo sempre più diffuso in chi non si sente abbastanza tutelato (e non stiamo più parlando di una nicchia xenofoba). Questo, e solo questo, era lo scopo della pubblicazione di quel commento. (G.B.)

          Rispondi

        • marco

          01 Marzo @ 05.58

          mmm...ha mai pensato a candidarsi in politica,secondo me è portato..Quindi ,secondo lei se i protagonisti fossero stati 2 ebrei non sarebbe stata ammissibile la frese "bisognerebbe eliminarli a bastonate" ma finchè si tratta di gente di colore non c'è problema ! grazie di aver spiegato cosi chiaramente il suo pensiero.a risentirci

          Rispondi

        • 01 Marzo @ 07.19

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - O non sono più capace di spegarmi o qualcuno fa finta di non cap0ire. E qui aggiungo una cosa: visto che non siamo soliti frequentarci, non si permetta mai più di insinuare nei miei confronti una cosa così bassa e meschina ! Lei mi ha fatto una domanda su due ebrei, io le ho dato una risposta chiarissima. Ma siccome vedo che siamo scivolati sulla evidente malafede, la spiego come a un bambino del'asilo: se la frase fosse rivolta agli ebrei, O AGLI EXTRACOMUNITARI o ai reggiani o ai biondi o a chi di nome si chiama Marco (non vorrei che al prossimo commento lei mi dicesse: allora ho capito il suo pensiero versi chi si chiama Marco...) sarebbe INEQUIVOCABILMENTE razzismo, e quindi la censurerei. Nel caso del commento, la parte discutibile era sulla violenza, ma il commento (che le ricopio: "devono essere eliminati a bastonate") non aveva in sè nulla di razzista, e io l'ho interpretato come l'ennesimo sbottare di fronte alla violenza, allo stesso modo in cui -LE FACCIO UN ESEMPIO: SE NON CAPISCE NEPPURE QUESTO MI ARRENDO - la stessa frase, come avvenuto puntualmente stamattina, potrebbe essere pronunciata verso l'aggressore dei pugni per strada, anche se fosse "pramzàn dal sas". Morale, sto accettando da 2 giorni questo dialogo e l'ho anche ringraziata per lo stimolo che ci ha dato. Ma le accuse di razzismo se le rimetta in tasca e non si permetta mai più di insinuare simili idiozie con chi fa da 40 questo lavoro, in un modo che lei (se è persona seria come vuole proporsi) può verificare ovunque e con chiunque. Tanto più su questi temi ! (Gabriele Balestrazzi)

          Rispondi

  • ixxo

    26 Febbraio @ 21.21

    Non so se sono peggio i gli extracomunitari che stanno moltiplicando i reati a Parma o quegli ipocriti che li difendono a tutti i costi........o meglio li difendono fino a che non pestano i loro piedi.

    Rispondi

    • fernand

      27 Febbraio @ 00.43

      perché non li mandano a casa di papa francesco lui e' tanto buono saprebbe come fare poi penso che anche economicamente non avrebbe problemi parla parla prega ma la preghiera non sfama nessuno e' ora di renderci conto che quando le cose vanno male le preghiere non contano,,,,,

      Rispondi

  • Simofox

    26 Febbraio @ 21.12

    Gli olandesi non ci sono tutti i giorni.... Paolo svegliaaaaa non si accoltella un altra persona su un autobus con bambini e ragazzi

    Rispondi

    • garappa63

      27 Febbraio @ 12.30

      La si può accoltellare solo in un posto isolato......... Che pena!!!

      Rispondi

  • alBig

    26 Febbraio @ 20.48

    prendeteli a calci nei denti....grazie

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Terrorismo: ecco come si blinda Parma

Prevenzione

Terrorismo: ecco come si blinda Parma

TRAVERSETOLO

Quattro profughi in un appartamento: è polemica

OSPEDALE

Pronto soccorso, Brescia «corteggia» Cervellin

Universiadi

Folorunso e Fantini: «Vogliamo la finale»

PERSONAGGI

102 anni, addio alla ricamatrice Lina Zanichelli

Fidenza

Morto a 51 anni Giorgino Ribaldi

pedoni penalizzati

Marciapiedi dissestati: problemi di sicurezza

Sissa Trecasali

La barca affondata nel Po non si trova

ospedale

Ladri ancora in azione: rubati dei computer al Rasori Video

Il furto è stato compiuto nella notte al Day hospital pneumologico

1commento

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

7commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

14commenti

Anteprima Gazzetta

Emergenza terrorismo a Parma: il punto con l'assessore Casa

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

opening day

Sport, italianità e lealtà: venerdì taglio del nastro della B al Tardini

Prima del match Parma-Cremonese cerimonia con giuramento dei capitani e inno nazionale

1commento

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

13commenti

ITALIA/MONDO

SVIZZERA

Maxi frana al confine con Valchiavenna, 100 evacuati

TRAGEDIA

Avvistati tre alpinisti morti sul Monte Bianco

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente