-7°

SISSA TRECASALI

In un giorno cercano due volte di rubare i pannelli fotovoltaici

Il primo tentativo alle 16, il secondo alle 22, ma scatta l'allarme e la banda fugge

In un giorno cercano due volte di rubare i pannelli fotovoltaici
0
 

Ci hanno provato ben due volte.

Sia nel pomeriggio che alla sera. L’hanno fatto prima in due e poi, con i rinforzi, addirittura in sei, ma entrambi i tentativi sono falliti visto che è scattato l’allarme e in pochi minuti sono arrivate sul posto le forze dell’ordine.

I campi fotovoltaici di Sissa Trecasali - che si trovano nella zona della frazione di San Quirico vicino allo stabilimento dello zuccherificio Eridania - sono finiti nel mirino dei ladri nella giornata di mercoledì.

I malviventi sono entrati in azione in due differenti momenti della giornata, sempre sfruttando la posizione isolata degli impianti, con l’intento di portare via i pannelli fotovoltaici o il rame presente nell’impianto.

Il primo tentativo c’è stato intorno alle 16. Le telecamere di sicurezza hanno ripreso due persone intente a scavalcare la rete di recinzione.

Tuttavia la loro intrusione ha fatto scattare il sistema d’allarme e pertanto, visto il sopraggiungere immediato dei carabinieri della stazione di Sissa Trecasali e della locale polizia municipale, i due sono fuggiti facendo perdere le proprie tracce nella campagna circostante.

Scenario simile anche intorno alle 22 quando è scattato nuovamente l’allarme dell’impianto.

Questa volta a tentare il colpo, secondo quello che mostrano le telecamere di sicurezza, ben 6 persone con tutti gli strumenti necessari per smontare e rubare i pannelli o, comunque, per asportare il rame.

I ladri devono aver pensato, ovviamente, di poter agire con maggiore tranquillità nel corso della notte, ma i loro spostamenti sono stati rilevati dai sensori del sistema di sicurezza.

È scattato nuovamente l’allarme e sul posto si sono precipitati ancora una volta i carabinieri della stazione di Sissa Trecasali e della compagnia di Fidenza, ma i malviventi anche in questo caso sono riusciti a fuggire in tempo.

Ora sono in corso le indagini da parte delle forze dell’ordine per studiare, anche grazie alle immagini delle telecamere, ogni singolo spostamento avvenuto nelle vicinanze dell’impianto.

Non è la prima volta che gli impianti fotovoltaici, quasi ogni comune ne ha realizzato uno di grandi dimensioni sul proprio territorio, vengono presi di mira dai ladri.

Nel settembre dello scorso anno un grosso colpo riguardò il campo fotovoltaico di San Polo di Torrile dal quale sparirono centinaia di metri di cavi di rame per un danno di diverse migliaia di euro, così come pochi giorni prima un altro colpo nel segno del rame aveva riguardato l’impianto fotovoltaico di Viazzano, visitato già un paio di volte nel 2015.

Nel settembre del 2014, invece, a Colorno i ladri restarono impantanati con il loro camion, rubato a Brescia, dopo aver caricato 25 pannelli, dei 128 già smontati nel campo fotovoltaico di Vedole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

usa

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

1commento

maradona

calcio

Maradona torna a Napoli: tifo da stadio sotto l'hotel Video

Eva Herzigova

Eva Herzigova

L'INDISCRETO

Bellezze mozzafiato e vallette a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Vetri sfondati e interni distrutti: auto devastata davanti a casa

Collecchio

Vetri sfondati e interni distrutti: auto devastata davanti a casa Foto

Le foto sono state pubblicate su Facebook

CLASSIFICA DEL "Sole"

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

6commenti

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

FIDENZA

Meningite, la conferma: non c'è rischio contagio

Senzatetto

Viaggio fra gli «invisibili». Ed è polemica fra Comune e Diocesi

2commenti

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

14commenti

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

La storia

In via Po circondati dal degrado

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

Lega Pro

La Top 11 del girone B

Omicidio

«Ho prestato la mia auto a Turco, era solo un favore»

meteo

Domenica coi fiocchi: la neve imbianca il Parmense

Inviate le vostre foto

2commenti

natura

Cronache di ghiaccio: un Appennino di gelida bellezza Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Le sfide della città

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

KIRGHIZISTAN

Aereo caduto a Biskek, forse errore umano

BOLOGNA

Stupra disabile nel bagno di un bar: la Lega Nord chiede la castrazione chimica

SOCIETA'

curiosità

E' il "lunedì nero": è considerato il giorno più triste dell'anno

ISTAT

Grandi città fuori dalla deflazione. Sopra i 150mila abitanti Parma tra le più care

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

tennis

Australia Open: Vinci e Schiavone ko all'esordio

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video