-3°

Arte-Cultura

Le segnalazioni dei lettori - "Alessandra, capitano dei Ris"

Le segnalazioni dei lettori - "Alessandra, capitano dei Ris"
0

"Lo scaffale fatelo voi" - «Alessandra, capitano del Ris», di Francesca Padula - Libro segnalato da Mario Nardella.

Ci scrive il sig. Nardella:
«Alessandra De Bosis, biologa e mamma di un bambino di 9 anni, rimasta sola, diventa un ufficiale del Reparto Investigazioni Scientifiche (Ris) dei carabinieri.
Il romanzo racconta cinque anni della sua vita, i suoi studi, le sue emozioni, le sue vicende tra famiglia, lavoro e amore, in un’atmosfera appassionante ed emozionante. Decisamente coinvolgente, tanto da “sembrare un film”, mentre lo si legge.
Dall’introduzione di Luciano Garofano, Comandante del Ris di Parma: «Non è facile scrivere di Carabinieri e, in questo libro, non solo lo si fa egregiamente, ma si introducono due novità nel panorama letterario italiano: si parla di una donna carabiniere che è per giunta un capitano del Ris… un racconto pieno di sentimento, di emozioni, di umanità, ma anche di contrarietà, di momenti di tristezza e di gioia, dove non mancano certo i colpi di scena… ti permette di immaginare e di vivere i personaggi con grande realismo ed altrettanta partecipazione emotiva…». Dalla prefazione di Leonardo Gori, scrittore: «… non manca certo la suspense, l’azione, l’inevitabile storia sentimentale… Non annoia mai. Non ha imperdonabili ingenuità di trama. Non cerca di prendere il lettore per il naso, raccontando senza crederci cose false…».

Ci scrive l'autrice, Francesca Padula:
Il volume è stato presentato domenica scorsa alla libreria Feltrinelli, con la partecipazione del colonnello Luciano Garofano. «Il Colonnello ha voluto sottolineare - ci scrive l'autrice, Francesca Padula - come i carabinieri di cui ho parlato nel romanzo sembrino proprio quelli con cui lui lavora ogni giorno: mi ha anche chiesto come ho fatto a descrivere così bene un Capitano del Ris,un Capitano donna del Ris, in special modo.
A me è venuto naturale descriverla così: una donna che ama e rispetta il suo lavoro e la divisa che indossa, ma che non è “nata” carabiniere, nel senso che non è che ha vissuto l’Arma come chi si arruola a diciotto, vent’anni; prima di tutto è una mamma, una donna che ha altre priorità e che per questo spesso “scalpita”, non condivide troppo certi rigidi formalismi che la divisa impone: dalla fusione di queste caratteristiche è nata la mia Alessandra, io l’ho sentita così e così l’ho descritta.

Abbiamo poi parlato di Parma, di questa città fatta a misura d’uomo, che incanta chi la vede già la prima volta. Io stessa che nella visita fatta quattro anni fa per documentarmi l’ho girata in lungo e in largo, fotografata e disegnata per poterla descrivere al meglio, non vedevo l’ora di ritornarci: ho voluto che i cittadini di Parma leggendo il romanzo si sentissero ancor più partecipi delle vicende dei personaggi dopo averli letti nelle stesse strade, piazze dove anche loro trascorrono le giornate.

Si è anche parlato di quella che è, in un certo qual modo, “storia recente”   per le Forze Armate Italiane e cioè la legge del 2000 che ne ha consentito l’accesso anche alle donne. Lui ha sottolineato come in un lavoro come il suo (nel RIS di Parma attualmente non ci sono donne, ma ci sono state) la precisione e l’intuito delle donne siano fondamentali per poterlo svolgere al meglio.

Io ho evidenziato che in un epoca in cui praticamente ogni professione è aperta alle donne, se hanno una famiglia, possono conciliare il doppio ruolo soltanto se hanno una rete molto forte di supporto intorno, così come l’ho creata nel romanzo per Alessandra: nuovi amici, alcuni appartenenti all’Arma o che con essa hanno a che fare, altri no, che vivendo in sinergia con lei le consentono di portare avanti una vita appassionante, ma non semplice.

Ed è questa “vita vera” dei carabinieri del romanzo che il colonnello vorrebbe entrasse sempre di più nell’immaginario collettivo di tutti noi, uomini e donne dell’Arma non arroccati nelle loro caserme, ma parte della vita delle città, con il loro lavoro, ma anche con le loro storie e i loro affetti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

1commento

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

1commento

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

LEGA PRO

Il Parma di D'Aversa debutta a Bolzano con il Sudtirol Diretta dalle 14,30

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22 di ieri 

parma

Luminarie: spesi 125mila euro

1commento

Inchiesta

E' emergenza truffe, anziani nel mirino: ecco le "trappole" più utilizzate

Politica

Pellacini: "Via D'Azeglio, sala giochi al posto del market?"

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

9commenti

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Sala Baganza

Festeggiano 50 anni di matrimonio aiutando la Casa della salute 

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

14commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Scivolano in un dirupo: un morto e due feriti

MONTECCHIO EMILIA

Vende Audi A4 a 1.800 euro ma è una truffa: denunciato bergamasco

1commento

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

REGALI DI NATALE 2016

Scopri il regalo giusto per il tuo lui

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento