-2°

Arte-Cultura

«Savinio e le figure dell'invisibile» saggio critico di Debenedetti

0

di Giuseppe Marchetti

Una vera e propria sorpresa è costituita dal penetrante saggio «Savinio e le figure dell'invisibile» che Giacomo Debenedetti compose attorno agli anni della fine della Seconda grande guerra dedicandosi in particolare anche alla pittura del Canaletto, di Spadini e di Casorati.
Pur non del tutto compiuto lo scritto, che ora viene opportunamente pubblicato nella scelta collana delle Opere inedite di cultura della Facoltà di architettura dell'Università di Parma, a cura di Marco Debenedetti nipote dello scrittore, con tavole di Savinio e in ricordo di Renata Orengo Debenedetti, verrà presentato domani, alle 17, nella Sala delle Feste di Palazzo Sanvitale da Ruggero Savinio, Mario Lavagetto e Marco Debenedetti alla presenza del Rettore dell'Università Gino Ferretti, del presidente della Fondazione Monte Parma Gilberto Greci, del presidente della Banca Monte Alberto Guareschi e del presidente della Mup, casa editrice del volume, Maurizio Dodi.
Nel presentare il volume, Ivo Iori che dirige con sovrana dedizione la collana della propria Facoltà, ci informa che al saggio su Savinio sono stati aggiunti il testo della presentazione di «Vita di fantasmi», la «Lettera semiaperta» per un volume di Giuseppe Bucciante, e cinque lettere inedite che Savinio, Debenedetti e Maria Savinio si scambiarono tra il '43 e il '52. Marco Debenedetti ha sondato nella sua «Nota» con perizia di ricercatore e con provvedutezza di studioso, tutti i segmenti della «lettura» che Giacomino compì sul rapporto che lo legava a Savinio scrittore, pittore, musicista. 
«Il più delle volte - egli osserva - questo rapporto evolveva rapidamente verso una grande, incondizionata amicizia piena di fervore e di delicatezza», cosa che tuttavia non impediva al critico di allargare il proprio discorso su molte direzioni, verso molti orizzonti e su altre testimonianze. Ciò è così vero che Marco Debenedetti può scrivere che in queste pagine «Ad essere giudicata in modo particolarmente severo è semmai, all'interno della riflessione critica di Debenedetti, la cultura italiana». E più avanti aggiunge: «Durissimamente colpito sul piano personale dagli eventi degli anni appena trascorsi, Debenedetti si considera parte di uno sparuto gruppo di intellettuali difformi dalla media e più a loro agio nella grande conversazione europea che non nel tanto più asfittico, soffocante «cortile di casa». Proprio come Savinio, dal quale - suppone il curatore - lo studioso amico non fu in grado allora di prendere le dovute distanze critiche finendo in una sorta di «eccesso di rispecchiamento» in attesa di raggiungere poi «una maggiore decantazione». Fatto sta «che il tarlo del mancato saggio su Savinio continuò a lungo a tormentare i suoi pensieri, come un debito imperdonabilmente non pagato». Forse solo oggi, con le pagine del volume edito da Mup, il cerchio si chiude in nome di una consentaneità che Debenedetti acutamente e genialmente aveva definito «gli oracoli delle divinità velate». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

4commenti

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

7commenti

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Traffico

Pericolo nebbia questa mattina nel Parmense Traffico in tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

9commenti

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

7commenti

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

cinema

Il DomAtoRe di RaNe al cinema Astra

La proiezione del documentario su Lorenzo Dondi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti