14°

Arte-Cultura

Frammenti di ricordi

Frammenti di ricordi
Ricevi gratis le news
0

di Tiziano Marcheselli

Caro, dolce, intelligentissimo Paolino: quando penso al mio amico Pedretti, tornano alla luce gli anni della giovinezza, caratterizzati, per entrambi, dalla passione per il giornalismo e dall'amore per l'arte e il cinema.
Ci siamo conosciuti alla fine degli anni Cinquanta, nella stanzetta al primo piano della antica casa di piazza del Duomo, dove il buon Ninni Cavalli si arrangiava a compilare quotidianamente una pagina parmigiana per «L'Avvenire d'Italia» di Bologna (magari pagando i giovani collaboratori di tasca propria).
C'erano anche Egisto Rinaldi (detto Lambelet per una lieve zoppìa, come il noto carabiniere), Ivo Allodi (un po' sussiegoso per la qualifica di critico musicale), Ubaldo Delsante (poi funzionario della Cassa di Risparmio), Gianni Cavazzini (maestro elementare, poi dirigente scolastico, appassionato di teatro e quindi dirottato sull'arte) e un ragazzo che alle otto di sera ci portava le pizze e poi correva alla stazione col fuorisacco da mandare a Bologna.
A turno, quindi, alle dieci e mezza, tornavamo in redazione per la cosiddetta «fissa», cioè la telefonata con l'impaginatore bolognese.
E una sera abbiamo studiato uno scherzetto diabolico nei confronti dell'amico Ivo Allodi, che, in effetti, si dava un po' di arie: gli abbiamo firmato l'elenco dei prezzi all'ingrosso, dalle cipolle borettane ai suini magroni. La mattina dopo un Ivo funereo si è presentato a Cavalli con una lettera di dimissioni e se n'è andato senza una parola.
Poi, fortunatamente, dopo una lavata di testa del capopagina a noi due, tutto è rientrato nella normalità.
Ma poi lo scherzetto l'hanno fatto anche a noi, quando siamo passati alla «Gazzetta» in quanto Bruno Rossi e Maurizio Chierici erano andati a Milano, a lavorare al «Corriere Lombardo».
Io e Paolo viaggiavamo quasi sempre in coppia, anche per il «giro di nera», la visita a questura, carabinieri e ospedale per conoscere le ultime novità.
Ma, purtroppo, data la nostra passione per il cinema, ci eravamo messi d'accordo con Carlo Allodi e Ninni Cavalli di fare il «giro» a turno, così qualche volta noi potevamo andarci a vedere qualche film.
Così, un giorno (ci incontravamo nel Parco Ducale) i nostri due diabolici amici-nemici ci hanno detto che non era successo niente, mentre invece era scappato nientemeno che un pitone a San Lazzaro. Il giorno dopo, grandi titoli su «Carlino» e «Avvenire» e niente sulla «Gazzetta», con il povero Aldo Curti, capocronista, che si aggirava per gli uffici, con una mano sulla fronte, ripetendo: «Che pitonäda ch'iò ciapè....».
Ma alla «Gazzetta» ci siamo anche impegnati e divertiti: ad esempio, siamo andati (con Nicola Pressburger) nelle località marine a vedere se c'erano parmigiani; poi, lui era il redattore di «Tutta Parma», la terza del lunedì, e qualche volta abbiamo scritto dei pezzi insieme, un capoverso per uno. Quindi, ho fatto anche qualche illustrazione per i suoi articoli su «Parma bell'arma», la rivista che abbiamo pubblicato per dieci anni.
A un certo punto Paolo è stato chiamato dallo Stato a fare il militare; terminata la leva, Baldassarre Molossi (che ovviamente aveva capito il valore di Pedretti) per un bel po' di tempo ha cercato di farlo rientrare alla «Gazzetta», ma lui nicchiava, un po' perché gli mancava solo un esame alla laurea in Legge e un po' perché la sua natura di sognatore distratto privilegiava il pensiero ai danni del lavoro vero e proprio.
 Poi, finalmente, Paolo è tornato in redazione, con i suoi pezzi intelligenti e poetici, con la sua ironia, con la sua cultura di critico cinematografico. Una domenica siamo andati addirittura a un concorso a Pontremoli, dove venivano abbinati dipinto a poesia: non ricordo bene, ma credo che noi due in coppia siamo arrivati secondi o terzi (con primi Vincenzo Vernizzi e Corrado Corti).
Frammenti di ricordi lontani. Oggi, a vent'anni dalla immatura scomparsa di Paolo Pedretti, lo ricordiamo con immutati affetto e considerazione; nella prossima riunione della Commissione toponomastica, mi permetterò di proporre l'intitolazione di una strada di Parma a suo nome.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici

televisione

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici, espulso Nicolas

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Tom Petty

Tom Petty

MUSICA

Tom Petty è morto per overdose accidentale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

9commenti

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

5commenti

PARMA

Scontro fra due auto in via Venezia

APPENNINO

Escursionisti in difficoltà per il ghiaccio: due interventi del Soccorso Alpino sul Marmagna

In salvo due 29enni toscane e due uomini del Parmense. Appello del Saer: "Usate l'attrezzatura adatta"

FURTI

Ladro in fuga si lancia da una finestra al quarto piano: ferito e... arrestato Foto

Di chi sono tutti questi oggetti rubati?

1commento

Testimonianza

«Un truffatore mi ha rubato l'identità: insultato e minacciato da mezza Italia»

GAZZAREPORTER

"Tramonti infuocati": le foto del lettore Matteo

TG PARMA

Nuovi agenti di polizia municipale e telecamere a Parma Video

Festeggiato San Sebastiano, patrono della Municipale

droga

Arrestato mentre spaccia in viale dei Mille. Con 17 dosi pronte nelle siepi

incidente

Frontale nella notte al Botteghino: due feriti

via d'azeglio

Prima minaccia i clienti, poi lancia bottiglie contro le vetrine: inseguito e bloccato

5commenti

mobilità

Maxi zone a velocità limitata nel Cittadella e nel Montanara Video

4commenti

Chiesa

Enrico, il chimico che ha scelto la tonaca

Turandot a Torino

La danzatrice Cabassi: «Strage sfiorata, io c'ero»

politica

Pizzarotti: "Nel M5s restano solo gli yes man. Con me usata la linea sovietica"

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La strana democrazia delle parlamentarie

di Francesco Bandini

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Turismo

Venezia, 1.100 euro di conto per 4 bistecche e una frittura di pesce

Lucca

Un escursionista muore sulle Apuane

SPORT

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: gli highlights della partita Video

Cremonese-Parma

D'Aversa: "Dispiace non vedere la 'cattiveria' giusta per portare a casa il risultato" Video

SOCIETA'

IL CASO

Tim Cook: "Non voglio che mio nipote sia sui social"

milano

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"