19°

Arte-Cultura

La magia della sua arte in Fellini, Maccari, Longanesi e Robusti

La magia della sua arte in Fellini, Maccari, Longanesi e Robusti
0

Manuela Bartolotti
Si diceva che ritraesse le donne – cantanti, ballerine o prostitute - non come erano, ma come sarebbero diventate, quindi brutte, con le sembianze corrotte dal decadimento e dal vizio, sfigurate dal male di vivere. Quanto è distante quest’atteggiamento amaramente sincero di Lautrec dal nostro odierno che tende a cristallizzare l’effimero con grotteschi interventi di bisturi o ritocchi di Photoshop.
Quanto invece hanno tratto proprio pubblicità e fotografia dai suoi arditi tagli prospettici, dal segno dinamico e concentrato capace di sintetizzare storie ed esistenze in poche linee, in profili essenziali, con due o tre colori e qualche colpo di biacca.
Così i suoi manifesti riuscivano accattivanti anche se – diversamente da quelli dei celebri contemporanei Steinlen o Mucha – lasciavano già trapelare l’insopprimibile solitudine dell’uomo moderno che sarà poi ossessivamente ribadita dall’americano Hopper. Lautrec, carpendo ai maestri giapponesi quell’intensità espressiva del segno che porta in superficie l’essenza di uomini e cose, ha rivoluzionato la grafica pubblicitaria oltre che il modo d’intendere l’arte: l’immagine non è fatta solo per riprodurre, ma per trasmettere, comunicare, provocare, mentre il disegno non più solo definisce, ma incide e rivela. Così per primo il giovane Picasso ne è stato folgorato e non si può capire la svolta avanguardista della sua pittura senza Lautrec. In Italia Dudovich ne ha ripreso nelle affiches il dinamismo e l’immediatezza grafica, diluendo in eleganza liberty l’intensità espressionista. Altri invece hanno colto l’«esprit» e lo sguardo acuto di Toulouse, come Leo Longanesi e Mino Maccari nelle sue donnine. L’occhio e il taglio scenico di Lautrec sono cinematografici ante litteram tanto che Federico Fellini vi ha riconosciuto intima affinità, condividendone anche l’empatia per gli esseri disprezzati, malati d’amore e follia. Dietro al trucco che si disfa, ecco trasparire le rughe del pianto e della malinconia. Così per Yvette Guilbert come per Gelsomina de «La strada». Il segno sinuoso di Lautrec che chiude corpi e sogni è ombra sottile e drammatica, mentre la luce impietosa corrode le illusioni e rivela.
Infine oggi – e proprio qui a Parma – il pittore Enrico Robusti, con analogo segno rapido e concentrato, ritrae e mostra quello che lui riesce prima di noi a vedere: l’inesorabile lavorìo del dolore e quello che diventeremo. Un altro inconscio erede di Lautrec mette in scena, un secolo dopo, una verità fatta di vanità e solitudine sugli illusori palcoscenici quotidiani di questa tragicommedia che è la nostra vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto: "La paura? Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Salso: rogo in un garage, distrutte 4 auto; non si esclude natura dolosa

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

10commenti

crisi

Copador: sciopero di due ore in vista dell'assemblea soci Video

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

5commenti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

14commenti

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

storie di ex

Turchia: legami con Gulen, il Galatasaray caccia Hakan Sukur

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

27commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

Europa, la dura realtà dopo le celebrazioni

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017