-1°

Arte-Cultura

Mandelli informale e figurativo

Mandelli informale e figurativo
0

Tiziano Marcheselli


Si è conclusa domenica a Bologna, alla Galleria d’arte Cinquantasei, in via Mascarella 59b, la mostra postuma del famoso pittore Pompilio Mandelli (nato nel 1912 e scomparso nel 2006) dal titolo «60 opere dagli anni Cinquanta  al 2006».
Contemporaneamente, nell’ampio stand di Immagina Arte Fiera di Reggio Emilia, giunta alla decima edizione, dal 28 novembre al 1º dicembre scorsi si è svolta una personale di venti  opere sempre dedicata all'artista di  origini reggiane.
Pompilio Mandelli è stato un pittore appartenente in generale alla corrente informale, anche se inizialmente su una personale base figurativa; insegnante all’Accademia di belle arti di Bologna, presidente dell’Accademia Clementina.
Nato a Villarotta di Luzzara (Reggio Emilia) il 14 giugno 1912, si trasferisce a Bologna nel 1928 per ragioni di studio. Ha come maestri Giorgio Morandi e Virgilio Guidi e comincia la sua attività espositiva - come tutti gli artisti del periodo -  all’interno delle mostre interprovinciali fasciste. Nel 1940 conosce il grande critico bolognese Francesco Arcangeli, con il quale stringerà per molti anni un’amicizia fraterna.
Al termine della seconda guerra mondiale, insieme a Carlo Corsi, Borgonzoni e Minguzzi, fonda la galleria Cronache. Nel 1962 ha una sala personale alla Biennale di Venezia, dove partecipa anche negli anni successivi.
Numerosissime le mostre personali, con inserimento di sue opere in importanti antologiche del Novecento. Muore a Bologna, sua città di elezione, nel maggio del 2006 all’età di 94 anni.
La mostra parte dalle opere degli anni Quaranta, con vedute come «La casa rosa» del 1942 e «Paesaggio» del 1945 che ricordano un po’ il primo Morandi; poi, dai primi anni Cinquanta, nasce il neo-naturalismo, con «Bosco», «Alberi in fiore», «Figura ibernata», «Gaibola», «Studio di paesaggio» e tante altre composizioni in cui l’idea della figura umana si fonde e si annulla nelle scogliere, nei rovi o nei fiori in collina.
Ma in Mandelli, innegabilmente, e nel suo amore per la natura ritorna ciclicamente la donna; e Claudio Spadoni scrive a questo proposito: «In Mandelli il motivo della figura femminile è ancora una volta rivelatore, forse anche più del paesaggio e di qualche natura morta, di una continuità sulla scia di Guidi, ma con un’attenzione al quotidiano, come per fissare momenti di vita, ecco, di cronaca del privato. In questo si avverte una certa sintonia con quanto espresso allora dalla pittura realista, ma con una sostanziale distanza dal suo movente ideologico, dal quel suo tendere, programmaticamente, al manifesto politico. Ed è singolare la vicinanza, per certi aspetti, delle fanciulle imbozzolate di Mandelli - pittrici o più genericamente figure, a certe coeve tipologie femminili - centraliniste, dattilografe - schizzate a penna e acquerello, o plasmate in creta da Leoncillo. Non per nulla, il più pittore degli scultori, anch’egli destinato nel volgere di alcuni anni ad entrare nella cerchia degli artisti cari ad Arcangeli».
E proprio Arcangeli scriveva di Mandelli nel 1970: «Quando Mandelli affronta la figura, è davvero drammatico il modo con cui egli dibatte la propria legittima volontà di uscire da un clima strettamente informale, che non si ripeterà più in quel modo, e le antiche forme dei grandi europei, ora chiamate in causa quasi e ripetere una disperata nostalgia della vita, ma dove il cerchio che fu, per quelli, magico è ora cogente; quasi la stretta d’una antica volontà che non si accorda più in profondo con le sorti ultime del secolo».
Le ultime opere di Mandelli in mostra sono del 2004, quando l’artista aveva già 92 anni, e le «Mannequins», i «Fiori in collina», «Lunaria a Monterenzio», «Verde di San Michele in bosco» o «Albero invernale» sono sempre perfettamente in linea con i verdi paesaggi composti negli anni Sessanta: come un cerchio, un ciclo che si chiude nel nome della natura.

 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Parrocchie in campo contro le povertà

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Epidemia

Legionella: domani la svolta

GIOVEDI' AL REGIO

Brunori Sas: «A casa tutto bene»

BORGOTARO

Addio al partigiano Ollio, commerciante pluridecorato

Istituto Sanvitale Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

Raid

Boschi di Carrega, auto forzate nel parcheggio

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

36commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

sindacati

Trasporto aereo, differito lo sciopero del 20

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video