20°

33°

Arte-Cultura

Giovannino, tavola come vita e valori

Giovannino, tavola come vita e valori
Ricevi gratis le news
0

di Giovanna Bragadini

Oggetto curioso, questo «Nella dispensa di don Camillo» di Andrea Grignaffini, Giorgio Grignaffini ed Enrico Sisti (Guido Tommasi Editore). A partire dall’assemblaggio - per così dire - degli autori: un giornalista enogastronomico, un alto dirigente di Mediaset docente alla Cattolica di Milano, un avvocato d’affari con trascorsi cinematografici, tutti di Parma anche se in parte «milanesizzati». Per quanto le loro intenzioni sembrino onestamente dichiarate «appendendo il povero don Camillo al titolo come un’esca all’amo, speriamo di aver attirato alcuni dei tanti affezionati di questi personaggio e quindi di poterli condurre nella terra di Guareschi» e nonostante il libro (presentazione domani alle 18,30 a Palazzo Sanvitale; oltre agli autori e all'editore saranno presenti Egidio Bandini, Francesco Barilli, Guido Conti, Sandro Piovani, Massimo Spigaroli)  esca per i tipi del primo editore italiano di culinaria e gastronomia (escludendo i giganti Gambero Rosso e Slow Food), le cose non sono come sembrano.

Come del resto spesso accade nella Bassa: forse colpa della canicola d’estate e della nebbia d’inverno, avvertono gli autori. Cucina e gastronomia sono insomma poco più di una scusa per parlare d’altro. In primo luogo di Giovannino Guareschi, del quale è data un’affettuosa biografia che inizia prima del Natale del 1946 - ai tempi di Mondo piccolo - e finisce... mai, perché «non muore chi è buono». Di Guareschi è narrata anche l’esperienza di oste e richiamati certi geniali pezzi dove una punta di Parmigiano vista al microscopio diventa «una foto aerea dell’Emilia presa dall’altezza del Padreterno».  Guareschi diventa poi a sua volta l’appiglio per raccontare tradizioni e sentimenti propri della nostra Bassa, forse anche di una Bassa «platonica»: in cui la presenza di un fiume lega terre e scrittori lontani solo in apparenza (Po e Mississipi, Guareschi e Twain). Temi e approcci differenti si legano e alternano, tra loro riuniti per sezioni come in un’esposizione di quadri: le descrizioni che della Bassa hanno dato il Notaio Campari, Cesare Zavattini e lo stesso Guareschi diventano altrettanti acquerelli; il racconto dei prodotti e dei piatti della Bassa su una tavola imbandita è una «natura morta con appetito».

Della Bassa sono mostrate vedute da angolazioni differenti: dalla dispensa di don Camillo, appunto, o rasoterra come in un giro in macchina tra memorie, maestà e suggestioni; o ancora, dall’alto di un’analisi semiotica del territorio, quello reale e quello «mitizzato»  di Mondo piccolo. Profili alti di una terra bassa, come scrivono gli autori.  Queste caratteristiche rendono gustoso lo spizzicar fra le pagine, aprendo di volta in volta il capitolo che più incuriosisce; in fondo, non è un saggio, non è una raccolta di ricette, non è un testo narrativo: forse è un po' di tutti e tre, amalgamati in dosi variabili. Così, aprendo a caso si potrà scoprire, per esempio, cosa lega Orson Welles a Mondo piccolo; che fortana, fortanina e fortanella sono una cosa sola; se i tortelli di mosto sono un primo o un dolce; che Montale non capisce niente di fiumi... il tutto senza dimenticare che nella Bassa «bere e mangiare, in fondo, non sono che un modo per essere sentimentali».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Fra emozioni e record: paracadutisti si lanciano da 4.500 metri nei cieli emiliani

REGGIO EMILIA

Fra emozioni e record: paracadutisti si lanciano da 4.500 metri Foto

Ecco i tormentoni dell'estate, Despacito al primo posto

musica

Ecco i tormentoni dell'estate raccontati da Simonetta Collini Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Schiacciato dal muletto: muore un 74enne

gaione

Schiacciato dal muletto: muore un 74enne

1commento

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

4commenti

tg parma

Identificato l'aggressore che ha colpito un 47enne a forbiciate Video

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'azeglio: arrestato

6commenti

autostrada

Frana tra il casello di Parma e il bivio A1-A15: rallentamenti

weekend

Feste campestri, cavalli e silent party: l'agenda del sabato

Testimonianze

Notte di paura per i parmigiani a Kos

Inchiesta bollette

Luce, acqua e gas: storie di ordinaria vessazione

VARANO

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

polizia municipale

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

1commento

Gazzareporter

Sala Baganza: l'Ibis eremita si posa sulla buca 18 del campo da golf Foto

Soragna

I residenti contrari all'arrivo dei profughi

2commenti

Fortuna

Fidentino gratta e vince 100 mila euro

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

terrorismo

Interpol: 173 kamikaze Isis pronti ad attacchi in Europa

1commento

Terremoto

Scossa di magnitudo 3.6 fra Veneto e Lombardia

SPORT

parma calcio

Il Parma a Pinzolo, domani primo test amichevole alle 17

parma calcio

Qui Pinzolo: la foto-cronaca del primo giorno di allenamenti

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

salsomaggiore

Un mondo di spaventapasseri: Case Giarone in festa Foto

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up