-5°

Arte-Cultura

Penna pungente per graffiare 15 anni di politica italiana

Penna pungente per graffiare 15 anni di politica italiana
0

Lisa Oppici
«La prima Repubblica muore affogata nelle tangenti, la seconda esce dal sangue delle stragi, ma nessuno ricorda più nulla. Si dice che la storia è maestra, ma nessuno impara mai niente». Epigrafe raggelata e desolante. Disarmante. Caustica. Marco Travaglio comincia così, con la franchezza laconica che per lui è ormai un marchio di fabbrica, il suo «Promemoria», che Promo Music Books propone nella formula libro+dvd: il testo dello spettacolo teatrale che Travaglio sta portando in giro per l’Italia (con repliche da tutto esaurito) e il dvd di quello spettacolo, pièce sui generis (teatro civile) che segna il debutto sul palcoscenico (in veste di «voce narrante») del giornalista e scrittore torinese.
Lo spettacolo è in cartellone al Teatro Due di Parma da domani a domenica; sabato, sempre al Teatro Due, Travaglio presenterà libro e dvd, alle 17,30. Quello di Travaglio vuole essere davvero un promemoria: una cavalcata ben circostanziata (in sei «quadri») attraverso «15 anni di storia d’Italia ai confini della realtà». Da Mario Chiesa e Tangentopoli a Mani Pulite, dalla «discesa in campo» di Berlusconi a Dell’Utri & C, e poi Totò Riina, Licio Gelli, la sinistra dell’inciucio, le leggi ad personam, la Bicamerale, i governi del centrosinistra, le scalate bancarie, la disinformazione, la «guerra ai giudici» e tanto altro ancora.
Con nomi e cognomi, e senza peli sulla lingua. Sulla riabilitazione postuma di Craxi, ad esempio, Travaglio ha le idee molto chiare: «Intanto si comincia a dedicargli strade, vie, piazze, targhe, monumenti. Ora, dico io: se proprio volete dedicargli qualcosa, intestategli una tangenziale, così almeno è chiaro di chi stiamo parlando».Acido, tagliente, forte di un’inconfondibile ironia sarcastica, il «Promemoria» di Travaglio è una sorta di summa di quanto il giornalista ha scritto finora: una panoramica lucida ma non rassegnata sugli ultimi tre lustri dell’Italia, un paese in cui l’orizzonte è sempre quello ed è tutt'altro che esaltante. 
Il bersaglio principale è e rimane uno solo, Berlusconi, sul quale il sarcasmo è feroce e gli episodi raccontati non si contano: molto divertenti, ad esempio, le antologie dei «detti e contraddetti», le battute su gaffes internazionali e fraintendimenti («Lui continua a combinarne di tutti i colori e a confondere il tutto in una cortina fumogena di parole, smentite, gaffes, menzogne. Come gli fa dire Altan in una memorabile vignetta: ''Non ho mai detto ciò che ho detto, e se l’ho detto mi sono frainteso''»), ma anche, ad esempio, la «cronaca» della visita di Indro Montanelli al mausoleo fatto erigere dal cavaliere per sé e per i suoi. Non solo Berlusconi, però: nel mirino di Travaglio c'è anche la sinistra (che secondo il giornalista non può fare a meno di farsi del male, e di salvare il Cavaliere tutte le volte che questo sta per cadere) e, di fatto, tutta la classe politica di un paese azzoppato, in profonda crisi d’identità morale. Un paese gattopardesco, nel quale però la speranza non è persa. Perché «l'Italia, nella sua storia, non ha conosciuto solo scandali e brutture», e perché i giovani che hanno voglia di far politica - «politica pura, cioè politica» - ci sono.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

2commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

5commenti

LEGA PRO

Parma-Santarcangelo: Frattali debutta nella porta crociata

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

23commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

tragedia

Rigopiano: soccorsi senza sosta, ma le speranze sono deboli

incidente

Bus ungherese, il console: "I due figli del prof 'eroe' sono morti"

WEEKEND

LA PEPPA CONSIGLIA

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto