10°

Arte-Cultura

Antonio Caprarica: "Nel mio libro gli italiani sono mammoni e non molto educati"

Antonio Caprarica: "Nel mio libro gli italiani sono mammoni e non molto educati"
0

di Edda Lavezzini Stagno

Antonio Caprarica, direttore del Giornale Radio Rai e Radio Uno è stato corrispondente per il Tg1 da Medio Oriente, Mosca, Londra e Parigi. Rientrando a Roma, ha sentito l’esigenza di tratteggiare un profilo veritiero dei suoi connazionali. Nel libro «Gli italiani la sanno lunga o no?» (Sperling&Kupfer) analizza i comportamenti degli italiani come un corrispondente straniero nel nostro paese, rispondendo a domande che in molti ci poniamo.

Gli italiani la sanno davvero lunga? «Ahimè, meno di quanto credono. La furbizia di cui spesso si vantano può rappresentare una scorciatoia che finisce dritta nel Campo degli Zecchini d’oro, dove ci sono sempre un Gatto e una Volpe pronti a turlupinare! Certo, per sopravvivere in un paese complicato come il nostro, bisogna saperla un po' più lunga della media...».
Nei libri precedenti analizza inglesi e parigini. Noi cosa abbiamo in comune con loro? E lei, di Lecce, a chi si sente più simile e perché? «Considero l’Inghilterra la mia seconda patria. Perché? Beh, dopotutto noi salentini e loro, gli inglesi, siamo entrambi popoli del Canale... loro quello della Manica, noi quello d’Otranto! Insomma, siamo popoli di frontiera, lungo un mare che spesso unisce più che dividere. Invidio agli inglesi il senso di comunità e di appartenenza, l’orgoglio della loro storia. Ma il loro Regno dura da mille anni, il nostro Stato da appena 150. Abbiamo tempo...».
Nel 2000 l’Italia godeva della stessa parità di potere d’acquisto della Francia, Germania e Gran Bretagna. Oggi ci vediamo allo stesso livello della Grecia. Perché? «Paragoni spesso fuorvianti, e anche parecchio fluttuanti. Ma è vero che siamo finiti sul fianco debole dell’eurozona. Abbiamo perso in competitività e produttività. E adesso o ci rimbocchiamo le maniche o possiamo dire addio al club dei paesi più avanzati».
Lei riporta ottime impressioni di stranieri in Italia, come il giornalista inglese Tobias Jones, che «va in brodo di giuggiole quando descrive la dolce Parma di Maria Luigia». Perché a decantare le nostre bellezze sono stati più i letterati stranieri che i nostri? «Per i forestieri eravamo un paese esotico e affascinante. Per noi, un cumulo di rovine, anche morali. Il punto di vista degli estranei ci ha aiutato a recuperare uno sguardo ammirato sul nostro stesso paese».
Capitolo sulla famiglia: i nostri figli sono più o meno «bamboccioni» di quelli oltre confine? «Ahimè, molto di più. Ma più che bamboccioni, direi ''mammoni''. Alle nostre fantastiche mamme consiglierei di lasciarli andare per conquistare il mondo. Sennò, c'è il rischio che si accontentino di piazzare una tv al plasma nella loro cameretta in casa di mammà».
Quanto siamo maleducati? «Un po' più degli inglesi, alla pari coi francesi... Il lassismo nell’educazione dei piccoli produce italiani adulti arroganti, capricciosi, privi di rispetto per gli altri. La chiave è tutta lì: rispetto. In Inghilterra la parola più frequente è ''sorry'', scusi. Da noi, non si sente mai».
A quando un libro su Mosca e i russi? E perché per ultimo? «E' in cottura, ma spero proprio che non sia l’ultimo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

CRIMINALITA'

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

Il caso

Duc, si lavora per riaprirlo

agenda

Weekend a Parma e in provincia: protagonista il Carnevale

Collecchio

E' morto a 51 anni Massimiliano Ori

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: strage sfiorata Foto Video

Lutto

Franco Scarica, addio alla fisarmonica da Oscar

CALCIO

Parma, i conti tornano

collecchio

Assemblea pubblica su situazione Copador, sabato 4 marzo

sport

Inaugurato il Parma Golf Show

Ambiente

Attiva la nuova Ecostation di via Pertini nel parcheggio di via Traversetolo

Donatori

Elezioni Avis: Giancarlo Izzi «in pole»

AL CAMPUS

Elio e le Storie Tese in forma per l'Europa

RUGBY

Zebre, altro mesto rinvio

FelegarA

Auto distrutta dai vandali nella notte

I teppisti sapevano come agire, hanno usato una candela da automobile: rompe il vetro facilmente e fa poco rumore

foto dei lettori

Fontana di Barriera Repubblica

maltempo

Allerta meteo Protezione civile: forti temporali in Emilia Romagna

Allerta arancione per il rischio idrogeologico

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

FORT LAUDERDALE

"Musulmano?", figlio Mohammed Ali fermato in aeroporto

Cina

Incendio in un hotel, almeno tre morti e 10 feriti Video

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

1commento

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia