10°

18°

Arte-Cultura

«Nel mio nuovo romanzo la dimensione orale è custode del passato»

«Nel mio nuovo romanzo la dimensione orale è custode del passato»
0

di Sara Piovani
T'aggia imparà e t'aggia perdere», suona come una sentenza la voce di Don Gaetano all’orecchio dello «Smilzo», orfano nella Napoli del dopoguerra. Don Gaetano con i suoi racconti educa alla vita il ragazzo lasciandogli in eredità la memoria della città e assegnandogli «la sua cittadinanza a cucchiaini». La voce di questi racconti ci fa salpare dal presente della storia, quello degli Anni Cinquanta, al passato di cui Don Gaetano è testimone, il passato della giovinezza di migrante approdato in Argentina, della Napoli sconquassata dai bombardamenti della guerra e redenta dalla rivolta contro i nazisti. Gli insegnamenti di Don Gaetano, i libri presi a prestito, le attenzioni amorose di una vedova e l’amore colmo di sangue di Anna faranno del ragazzo un uomo. Ne «Il giorno prima della felicità» (Feltrinelli 2009) De Luca ci accompagna nei luoghi topici della sua letteratura e lo fa con il linguaggio asciutto, poetico e fortemente musicale al quale ci ha abituati. Da leggere e gustare lentamente questo bellissimo romanzo. E rileggere.
La memoria orale e il senso dell’udito hanno un ruolo centrale in questo romanzo. Cosa racchiudono? E in che rapporto stanno con la scrittura?
«Provengo da un 'infanzia acustica. Gli adulti si raccontavano storie recenti e remote. Le loro voci si imprimevano nella membrana della memoria con una forza di trasmissione che nessun senso possiede. Se vedo un film pure se mi commuove, poi lo dimentico. Invece niente di quei racconti ascoltati dietro porte che chiudevano male, si è perduto. Ricordo i toni di voce sommessi, commossi, agitati, buffi. La voce ha forza di incisione. Davide in suo salmo scrive: “Un paio di orecchie hai scavato in me”. Usa il verbo scavare, quello dei pozzi, perchè sono così le orecchie, pozzi in cui si versa l’acqua corrente delle parole senza perdere una goccia. Resta lì custodita e può essere attinta a ogni occasione. La memoria storica è di origine orale o non succede. Siamo in tempi in cui si invoca continuamente il ricordo, l’ingiunzione a non dimenticare, ma è esercizio retorico. Senza la trasmissione a voce da generazione a generazione, la memoria non passa.
Nella geografia della sua letteratura Napoli è luogo al quale fa volentieri ritorno. Cosa rappresenta questa città?
«Napoli è la mia origine, la mia educazione sentimentale alla collera, alla pietà, alla vergogna. Siccome scrivo solo storie mie, persone e fatti accaduti nei miei paraggi, quel luogo è un mio deposito di storie. Per chi non è di Napoli quel luogo è un concentrato di dicerie, impasto di elogi e insulti. Approfitto da oriundo del vantaggio di non dover spiegare a un lettore dove si trova Napoli, da che storia proviene. Parto da un luogo comune e lo ribadisco unico».
Una copertina bianca, come una pagina ancora da scrivere, per un romanzo dove amore e felicità segnano fisicamente e in modo indelebile una volta arrivati. Quale il volto del “giorno dopo” e l’essenza del “giorno prima”?
 «La copertina è bianca perché qualunque immagine si sarebbe sovrapposta alla libera immaginazione di chi legge nel titolo la spudorata parola “felicità”. Il bianco contiene tutti i colori, che nel bianco si disfano. Qui la felicità non è una scampagnata, una domenica. Qui avviene con forza di urto e contiene l’agguato di perdere tutto per raggiungerla. Il giorno prima c'è ancora intatto lo slancio di un popolo in armi che insorge a scacciare un esercito invasore prepotente e che rischia il suo destino per uno slancio d’ira e dignità. Unica in Italia, Napoli si libera dell’esercito tedesco da sola. Il giorno dopo, la felicità è da consumarsi in giornata, in fretta, la felicità è merce conquistata cara e deperibile in fretta».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

7commenti

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

3commenti

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

Lutto

Addio a "monnezza": è morto il grande Tomas Milian Gallery Video

1commento

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

motogp

Qatar, prime libere: domina Vinales. Rossi solo nono

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery