18°

Arte-Cultura

Genealogia degli affetti nel romanzo familiare di Daria Bignardi

Genealogia degli affetti nel romanzo familiare di Daria Bignardi
0

Isabella Spagnoli


«A Donatella. A Luca, a Ludovico e a Emilia». Una dedica asciutta, all’apparenza simile ad altre, rivela in realtà tanto, delle pagine che verranno dopo. Pagine che parlano di sentimenti forti, di legami viscerali che tengono unite le persone le une alle altre, e  di scorci di vita mai dimenticati. Solo dopo aver letto fino in fondo il romanzo, quando si giungerà alla fine del «viaggio», però, quella dedica assumerà un vero significato, commuovendo chi ha letto e chi si è immedesimato in questa storia vera, indimenticabile. Daria Bignardi scava nella memoria, recupera i ricordi legati alla sua famiglia e decide di scrivere un libro intitolato: «Non vi lascerò orfani» (Mondadori editore. euro 17,50) dedicandolo alla sorella, al marito e ai due figli. Agli affetti rimasti, a ciò che la vita (o la morte) non si è portata via. Scrive della gioia, Daria, ma anche dell’angoscia provata accanto a luoghi e persone che hanno segnato la sua infanzia e l’età adulta.
Commenta con appassionata nostalgia le vicende dei genitori, dei nonni, dei cugini, della sorella e perfino degli animali che l’hanno circondata. Ricorda ogni minimo particolare di situazioni che sembravano essere state sepolte dal tempo, regalando ai lettori un libro che è la fotografia di una famiglia come tante altre, basata sull'amore, sui conflitti, sulla pazienza e la quotidianità. Scrive della sua famiglia, forse caotica e bizzarra, ma all’interno della quale non si è mai respirato assenza e abbandono. La Bignardi, famosa giornalista e autrice di programmi televisivi, esce di scena lasciando il ruolo di protagonista alla madre Giannarosa, donna bellissima, vulcanica e  affetta da una perenne ansia incontrollata. Una madre genuina, impulsiva, irrazionale, dall’indole tipicamente romagnola; una madre da proteggere dal dolore e allo stesso tempo da «esorcizzare» con stili di vita differenti. La sua morte, che lascerà Daria Bignardi orfana adulta, sarà pretesto per tornare indietro nel tempo e ricordare, attraverso un particolare lessico familiare, le vicende dei nonni repubblicani, i parenti fascisti, la casa di campagna a Castel San Pietro e poi ancora gli scenari di Ferrara, Bologna, Cingoli. Città che hanno segnato le tappe della famiglia Bignardi, capitanata dall’avvenente e galante Ludovico (chiamato dai parenti Vico), uomo d’altri tempi, rappresentante di mangimi per animali, appassionato di «...ricerche araldiche e ordini cavallereschi, ma anche associazioni di ex combattenti, reduci di guerra e monarchici che una volta all’anno andavano a Roma a fare la guardia d’onore alle tombe dei re». Nel 1944 Vico incontra, sotto ai bombardamenti, un’«insuperabile latinista» di nome Giannarosa: è subito amore travolgente. E’ l'inizio della storia.
«Mi chiamo Daria Maria Atala Oliviera e sono nata il giorno di San Valentino alla clinica Quisisana di Ferrara. La mamma mi ha partorito velocemente, senza guardare, e come tutte le cose che faceva senza guardare - di fretta e imprecisamente, come il suo arrosto cucinato senza guardare lanciando a caso nel tegame olio, aglio e rosmarino - le sono venuta bene». Daria Bignardi si racconta e descrive in maniera colorita non solo una genealogia, ma anche un periodo storico e un luogo: la Pianura Padana, con la sua nebbia e le sue contraddizioni, i suoi personaggi «fuori le righe», i suoi amori e i suoi umori, ma soprattutto dipinge il rapporto madre e figlia fatto di bisogni e urgenze, di allontanamenti e riavvicinamenti. Lacrime e risate si alternano in questo libro che la Bignardi regala ai lettori e ai propr figli. Perché non rimangano mai orfani , grazie alla memoria che continua a vivere nel tempo.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Al funerale di Cino Tortorella canterà ai il Piccolo Coro dell'Antoniano

Cino Tortorella

MILANO

Domani il funerale di Cino Tortorella: canterà il Piccolo Coro dell'Antoniano

Antonio Banderas, ho avuto un infarto ma sto bene

Cinema

Antonio Banderas: "Ho avuto un infarto. Ora sto bene"

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Il Parma torna alla vittoria: 4-1 a Gubbio. E' al secondo posto in classifica

LEGA PRO

Il Parma vince 4-1 a Gubbio e sale al secondo posto Foto

Gol di Calaiò e Nocciolini; autorete dei padroni di casa e infine gol di Iacoponi. Infortunio muscolare per Giorgino

1commento

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno: "Un segno del destino" 

Valeria Vicini si è laureata in Scienze politiche e delle relazioni internazionali, il figlio Leonardo Ranieri in Scienze dell’architettura

1commento

TRAVERSETOLO

Sotto il parcheggio del Conad c'è un insediamento preistorico?

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

6commenti

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro. Parmigiani poco calorosi ma sanno accogliere»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

20commenti

Dai lettori

"Borgo delle Colonne e piazzale D'Acquisto: parcheggi selvaggi ma niente multe di notte" Foto

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

6commenti

Il commosso addio di Collecchio a Graziella

l'appello

La figlia del partigiano Ras: "Vorrei trovare la famiglia di Parma che lo ospitò" Video

1commento

podisti

Tutti i protagonisti della Manarace di Fontevivo Foto

Collecchio

Ladri incappucciati messi in fuga dai residenti  

1commento

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

1commento

commemorazione

Un anno senza Mario il clochard: il quartiere lo ricorda pensando agli "ultimi" Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

A10

Tir si ribalta e uccide due operai: arrestato il camionista Foto Video

rimini

Cadavere di donna in trolley al porto. E' la cinese sparita durante crociera?

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Gubbio-Parma

D'Aversa: "Abbiamo saputo sfruttare le occasioni" Video

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso di può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017