21°

Arte-Cultura

Spingendo sui pedali del destino

Spingendo sui pedali del destino
0

di Alberto Brambilla
Non è fatta la storia solo dai grandi nomi, non contano solo le vittorie, i record, il gonfio palmarès. Ci sono uomini, in questo caso atleti, che hanno comunque dato il loro importante contributo e hanno in qualche caso incarnato, magari inconsapevolmente, lo spirito dei tempi.

Il piccolo-grande Panizza Wladimiro nasce a Fagnano Olona in provincia di Varese il 5 giugno 1945 - la guerra da poco finita -: il nome russo scelto dal padre, partigiano, in onore di Vladimir Lenin.  Scalatore cuor di leone, professionista dal 1967 al 1985 con 28 vittorie nel carniere; dotato di eccezionale temperamento agonistico e di serietà professionale, come si legge nelle bibbie ciclistiche, Panizza era uno che non mollava mai, vera tempra di combattente, ciclista sino alla soglia dei quarant'anni, poi solo fermato dalla morte.

Uno così non poteva che essere temprato nell’acciaio, come dimostra la partecipazione a ben 18 Giri d’Italia (con due soli ritiri) e 4 Tour de France, conclusi a Parigi. Non ha vinto quel che avrebbe meritato, ma quel suo modo di correre, quella sua faccia (che verso la fine della carriera assomigliava sempre più a quella di Luis de Funès) da brontolone patentato ci rimarrà nella memoria, così come le grandi imprese da lui sfiorate, sempre per troppa generosità.

Memorabile appunto la sua partecipazione al Giro d’Italia del 1980, con già 35 primavere alle spalle. C'è già un vincitore predestinato, Bernard Hinault, fuoriclasse bretone, gambe come turbine, cuore senza paura. Il «Tasso», come è soprannominato il transalpino sembra avere vita facile. Ma c'è lui, il Miro, il secondo corridore più anziano al giro, soprannominato a sua volta la «Roccia». Sarà lui l’avversario del francese. A Roccaraso gli si incolla alle caviglie e raggiunge, per la prima volta in carriera, la maglia rosa, il sogno di tutta la vita. Non si accontenta: vuole che il suo sogno impossibile, vincere il Giro, possa diventare realtà.... È una storia incredibile, da rileggere grazie all’ottima penna di Andrea Bacci («Il sogno interrotto di Miro Panizza», Ediciclo, pp. 122, euro 12) che ci accompagna colpo di pedale su pedale in questa avventura d’altri tempi, sullo sfondo di un’Italia ancora incupita e piena di contraddizioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cuoco perfetto, chiuse le iscrizioni

tg parma

"Cuoco perfetto", boom di richieste: chiuse in anticipo le iscrizioni Video

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

11commenti

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

3commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Formaggio

La grana del grana

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

2commenti

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

9commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

sport

Alberto Scotti presidente nazionale dei Veterani dello sport

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% della donne in età fertile

Testimonianza

Bloccata in coda in A1: "Ho spento la macchina, attesa senza fine"

6commenti

Autostrada

Auto sbanda in A1: muore un 53enne, traffico in tilt per ore Video

Diversi chilometri di coda anche tra Fidenza e Fiorenzuola verso Milano a causa di un altro incidente

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

Treviso

Il giudice girerà armato: "Lo Stato non c'è, devo difendermi"

4commenti

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

tv parma

La ricetta di D'Aversa "Dobbiamo metterci più cattiveria" Video

Formula 1

Ferrari in prima fila, ma la pole è di Hamilton

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»