-3°

Arte-Cultura

Palatina, il mito che rivive

Palatina, il mito che rivive
Ricevi gratis le news
0

di Giuseppe Marchetti
C'era già, ben vivo da anni e vivacemente operante «Il Raccoglitore», quindicinale della «Gazzetta» preparato da Mario colombi Guidotti e Francesco Squarcia, quando, all'inizio del 1957, s'avviava l'avventura di «Palatina», rivista trimestrale di lettere e arti, diretta da Roberto Tassi con una redazione composta da Attilio Bertolucci, Gian Carlo Artoni, Giorgio Cusatelli, Francesco Squarcia e Giuseppe Tonna, redazione che in seguito si arricchì dei contributi di Gian Carlo Conti e Mario Lavagetto. «Palatina», che godeva  del robusto impegno economico di Pietro Barilla, s'intitolava così naturalmente prendendo a prestito il nome della maggiore biblioteca cittadina tra le più celebri dell'Italia Settentrionale. Due le direttrici di ricerca della rivista già così chiaramente delineate dal direttore: «sensibilità romantica, popolare, terrestre, padana» da un lato e, dall'altro, sensibilità «correggesco-stendhaliana-proustiana». Due linee di superba letteratura, concedente tuttavia alla categoria della «provincia» un'ombra di snobismo per niente politico o sentimentale. «Palatina» visse nove anni, assolvendo i propri compiti (sì, davvero, i propri compiti!) con lungimiranza e tenacia. Nel quadro delle riviste novecentesche (il Novecento, come si sa, è stato molte volte definito come «il secolo delle riviste») «Palatina» riveste un significato di primo piano. Vi collaborarono, oltre i nomi degli scrittori e degli artisti geograficamente vicini, Francesco e Gaetano Arcangeli, Bassani, Delfini, Pasolini, D'Arzo, Cavani, Ponzini, Giuseppe Raimondi, molti altri «amici» Fenoglio, Testori, Sereni, Moravia, Gadda, Anna Banti, Siciliano, Citati, Caproni, Luzi, Bo, Solmi, Calvino, e stranieri: Butor, Starobinski, Spitzer, Roxroth. Nutrita poi anche la pattuglia dei parmigiani che, oltre ai redattori, contava l'assidua collaborazione di Gian Paolo Minardi, Viola, Bertoli, Bernini, Bevilacqua, Turchi, Marchesi, Sibilio, Furlotti e Augusta Ghidiglia Quintavalle. Siffatta prestigiosissima storia viene adesso ripresa - ma certamente senza intenzioni imitative -  da «La nuova Palatina»  diretta da Paolo Dalcò per Leonardo Publishing, con il coordinamento redazionale di Maria Cristina Alfieri e Armando Minuz, che verrà presentata alla Libreria Feltrinelli giovedì alle 18 dal direttore Dalcò, da Giorgio Belledi e da Armando Minuz. Questa nuova pubblicazione a scadenza trimestrale, si propone - scrive Dalcò -  di «dare voce alla letteratura, spesso abbandonata e assente nei programmi televisivi o nelle pagine dei giornali e dei periodici». La rivista non conterrà inserti pubblicitari, proponendosi, invece, di suggerire letture le più diverse anche nei riguardi dei cosiddetti temi e problemi alla moda che infestano molte pubblicazioni periodiche. Sarà aperta agli scrittori già affermati e agli esordienti di valore. Sul numero zero troviamo, ad esempio, un capitolo  del nuovo libro di Giorgio bocca «E' la stampa, bellezza!» ma anche un interessante recupero  dall'altra «Palatina» cioè il racconto «Prime Letture» di Cassola che uscì nel '57, e inoltre racconti di Valerio Varesi e Ettore De Bortoli, Giuseppe Marcenaro recensito per il suo «Cimiteri, storie di rimpianti e di follie» e Marco Cassini. Il confronto fra le due riviste resta, per ora, impossibile. Sono due mondi e due modi di concepire la letteratura molto diversi, se non addirittura opposti. Vedremo, dunque come l'iniziativa di Paolo Dalcò proseguirà e prenderà corpo senza cedere alle sirene della pubblicità e della quantità delle copie vendute. Parlando di «Palatina», affiora alla memoria curiosamente una trepida poesia di Artoni uscita nel numero di aprile-giugno 1960, che sembra la figurazione metaforica della rivista intesa quale pianta nel proprio ideale terreno. La lirica, che s'intitola «Come nasce una pianta», dice: «Come nasce una pianta, dolcemente/  maturata nel morbido calore / del suolo e nella prima / foglia è già la dischiusa / vampa serbata al seme lungo il corso / dell'inverno, una fragile radice / si sprofonda nel buio / della terra inglorioso, come mano / protesa alla materna / tenerezza: io non so più se fiamma / languida o se radice / buia accompagna questo nostro andare / nel mondo, non so ancora / se di vento o di terra son formate / queste nostre parole che ogni giorno / tornano e vanno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Emma Chambers

Emma Chambers

Gran Bretagna

Morta Emma Chambers, sorella di Hugh Grant in "Notting Hill"

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

social

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

INSTAGRAM

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Rubata di nuovo la bacchetta di Toscanini

Ex Eridania

Rubata di nuovo la bacchetta di Toscanini

Attore

Addio a Poletti, recitò con Fellini

AMMINISTRATIVE

Nasce il progetto civico «Siamo Salso»: «Insieme per costruire il futuro»

Traversetolo

I profughi spalano la neve: tregua tra Comune e Betania

VIADANA

Sequestrato un furgone carico di agnelli maltrattati

In treno

Violinista dimentica la valigia, «miracolo» della Polfer

PARMA 2020

Capitale della cultura: svelati tutti i progetti

felino

Ladri sbadati beccati dalla polizia grazie al gps Video

METEO

La neve potrebbe tornare anche in città con il ciclone artico Buran Video

Enel e energia ellettrica: una task force per fronteggiare i disagi (leggi)

7commenti

APPENNINO

Il sindaco Lucchi: "Gelo e neve in arrivo, lunedì scuole chiuse a Berceto e Ghiare"

Serie B: 27a giornata

Empoli in testa all'ultimo istante. Cade il Frosinone. Solo il Bari ne approfitta. La Cremonese non scappa

APPENNINO

Frana sulla strada fra Varsi e Ponte Lamberti: operai al lavoro Video

VIABILITA'

Buche in A1: problemi anche nel tratto parmense dell'autostrada

PARMA

Scontro fra due auto in via Sidoli: due feriti Foto

Incidente all'incrocio con via XXIV Maggio

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

GAZZAREPORTER

Caprioli vicino a ponte Caprazucca Foto

Foto di Federica Romanazzi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Confronti? No grazie. Meglio i monologhi

di Francesco Bandini

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Uccide il suo datore di lavoro dopo una lite per 100 euro

ORVIETO

E' morto Folco Quilici: il grande documentarista aveva 87 anni

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

parma calcio

D'Aversa su Parma-Venezia: "I ragazzi hanno spinto dall'inizio alla fine" Video

SOCIETA'

MODA

Borsalino, la finanza sequestra il marchio: si può vendere Foto: star di Hollywood

Irruzione

Lo streaker più famoso colpisce (ancora) alle Olimpiadi Gallery

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day