12°

Arte-Cultura

Il pianeta è una graticola, che fare?

Il pianeta è una graticola, che fare?
Ricevi gratis le news
0

Maria Pia Forte


Il clima si sta riscaldando o no? Hanno ragione i «catastrofisti» - è appena stato pubblicato in Italia un libro del giornalista americano Mark Lynas, intitolato «Sei gradi. La sconvolgente verità sul riscaldamento globale» (Fazi, 338 pagine, 18,00 euro), che disegna l’angosciante prossimo scenario di una Terra bollente - o gli scienziati che denunciano una «strategia del terrore» dai fini poco nobili? Ecco cosa ne pensa il climatologo Filippo Giorgi, direttore della Sezione di Fisica della Terra del Centro Internazionale di Fisica Teorica di Trieste e uno degli autori degli ultimi rapporti del Foro Intergovernativo per i Cambiamenti Climatici (Ipcc), l’organismo dell’Onu che ogni sei anni circa emette la sua diagnosi sullo stato del nostro pianeta e che nel 2007 è stato insignito, insieme ad Al Gore, del Nobel per la pace per aver richiamato l’attenzione del mondo sulla gravità del riscaldamento globale.   
Il cambiamento climatico c'è? Quali i sintomi più allarmanti?
«Ci sono numerose  evidenze di un riscaldamento globale in atto: aumento di temperatura globale in superficie, nell’atmosfera e negli oceani, diminuzione di copertura nevosa e ghiacci marini, soprattutto la calotta artica, innalzamento del livello del mare. Questi fenomeni hanno portato l’Ipcc a definire inequivocabile il riscaldamento globale. Se esso dovesse continuare in questo modo e addirittura accelerare fino ad arrivare a 5-6 gradi nel 2100, avrebbe conseguenze molto gravi. Queste conclusioni sono basate su risultati scientifici rigorosi e non su ''strategie del terrore''. L’Ipcc, anzi, è stato accusato di presentare conclusioni troppo ''ottimiste'' su alcuni temi, come lo scioglimento dei ghiacci e l’innalzamento del livello del mare». 
Colpevole del cambiamento climatico è l’uomo o ci troviamo nel mezzo di un fenomeno naturale ciclico?
 «Con una probabilità del 90-95 per cento il riscaldamento registrato dalla metà del Novecento è dovuto all’aumento di gas serra di origine antropica, provocato soprattutto dall’uso di combustibili fossili. Cause naturali, come variazioni dell’energia proveniente dal sole, rimasta piuttosto costante negli ultimi trent'anni, o variazioni nell’attività vulcanica, non possono spiegare il riscaldamento osservato nell’ultimo mezzo secolo».
Nel suo rapporto del 2007 l’Ipcc ipotizzava un aumento della temperatura di qualche grado di qui al 2100. Cosa ci aspetta se il riscaldamento globale subisse una simile impennata?
«Le stime di riscaldamento globale vanno dagli 1,1 ai 6 gradi, un’incertezza dovuta sia all’entità delle future emissioni di gas serra, sia alla risposta dei modelli climatici all’aumento delle concentrazioni di gas serra. Le conseguenze dipenderanno ovviamente dal livello di riscaldamento raggiunto. Fra le più allarmanti cito l’ulteriore innalzamento del livello del mare e periodi di siccità in varie zone del mondo fra cui il bacino mediterraneo, l’ulteriore scioglimento di ghiacciai e ghiacci marini, l’aumento dell’intensità delle precipitazioni, e quindi di alluvioni, e delle tempeste tropicali. Tutto questo può avere forti ripercussioni su risorse idriche, agricoltura, salute e diffusione di malattie infettive, turismo e così via».
Quali i  rimedi?
«C'è una sola cosa da fare: diminuire le emissioni di gas serra e quindi l’uso di combustibili fossili».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

GAZZAFUN

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

'Chi' annuncia: tra Belen e Iannone è finita

Gossip Sportivo

Lui la vuole sposare, lei no: Belen e Iannone si lasciano

La canzone di Libera contro la mafia dei ragazzi dell'Udu e dei pensionati Cgil

Tg Parma

Studenti e pensionati nella canzone di Libera contro la mafia

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Furto presso la concessionaria Boselli Moto di via La Spezia, 189/C

Foto dal video del TgParma

Parma

Sfondano la vetrina della concessionaria Boselli e rubano quattro moto nuove

Intervento della polizia in via La Spezia

2commenti

CARABINIERI

Coltivano marijuana in casa: coppia agli arresti domiciliari a Colorno

Due 37enni sono stati arrestati in flagrante: sequestrate piante e 180 di marijuana in essiccazione

2commenti

PARMA

Inseguimento nella notte a San Pancrazio: un uomo abbandona l'auto e fugge

Dopo l'alt dei carabinieri, un africano alla guida di una Peugeot 307 è fuggito a fari spenti a tutta velocità

1commento

Furto

Il ladro va in cantina e trova... il grande fratello

1commento

San Leonardo

Carne e pesce scaduti: denunciato il titolare di un negozio di alimentari

Inflitte anche multe per oltre duemila euro

LUTTO

Addio a Gianmaria Piccinini, fonico del Regio e tifoso del Parma Video

CALCIO

Il Parma verso Carpi con un ballottaggio per il "vice Calaiò" Video

Traffico

Strada chiusa per recuperare il camion incidentato

La provinciale Parma-Mezzani

PARMA

Black Friday: sale la febbre per gli sconti Video

PARMA

Centro Antiviolenza, aumentano le donne che chiedono aiuto: 265 quest'anno

Sono aumentate rispetto al 2016 le vittime di violenza che si sono rivolte all'associazione

L'intervista

Il carabiniere investito: «Voglio tornare sulla strada»

Lutto

Addio Roberta, maestra di una volta

Sicurezza

La Cittadella al buio: nessuno ci va più

2commenti

ospedale

Ortopedia: ecco le nuove sale operatorie

Sono dotate delle più moderne attrezzature. Vaienti: «Più qualità e più sicurezza»

SOLIDARIETA'

La lotta di Isabella contro la Fop: via alla raccolta fondi

social

Rimosse le condoglianze per Riina: Facebook si scusa con la famiglia del boss

La salma del boss tumulata a Corleone (Guarda)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi di Berlino. Cosa sconta la Merkel

di Domenico Cacopardo

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

4commenti

ITALIA/MONDO

POLIZIA

Donna uccisa in un parco a Milano

PESCARA

La tragedia dell'Hotel Rigopiano: la Procura emette 23 avvisi di garanzia

SPORT

IL COMPLEANNO

I settant'anni di Nevio Scala

1commento

CHAMPIONS

Finisce senza reti la sfida fra Juve e Barcellona

SOCIETA'

SALUTE

Quando il design aiuta le mani impacciate Gallery

Vercelli

Maltrattamenti in un asilo, arrestate tre maestre Video

MOTORI

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery

GAS

Suzuki, la gamma Hybrid acquista l'alimentazione a GPL Fotogallery