-3°

Arte-Cultura

Carver minimalista? Una bufala

Carver minimalista? Una bufala
Ricevi gratis le news
0

Elissa Piccinini


Storie brevi, brevissime. Storie assurde, di follia, alcolismo, disamore. Storie di vita e di vite lacerate. Sono disperatamente così le storie di Raymond Carver, quelle raccolte in «Principianti». Da poco uscito con Einaudi, il volume rappresenta la versione originale del libro «Di cosa parliamo quando parliamo d’amore», raccolta carveriana del 1981, oggi restituita a quell'integrità originaria perduta dai tempi delle «amputazioni» subite in occasione della prima pubblicazione americana. Fu infatti l’allora editor di Carver, Gordon Lish, a sottoporre «Beginners» (questo il titolo originale) a una spietata opera di taglio e revisione, che scosse profondamente il già fragile e sempre precario equilibrio psicologico dello scrittore statunitense. Il manoscritto fu infatti tagliato («mutilato») di oltre il 50%, probabilmente (scrive Riccardo Duranti in una nota conclusiva) perché Lish aveva «intravisto nei racconti di Carver le qualità necessarie per lanciare l’operazione Minimalismo sul mercato letterario, usandolo a mò di ariete dopo averlo manipolato e reso più simile all’idea di fiction che aveva in mente». Fu solo la compagna di Carver, Tess Gallagher, a consigliare al partner (che minacciava la rescissione del contratto editoriale) di attendere tempi migliori per una nuova pubblicazione dei racconti «violati» da Lish nella forma originale. Ma la morte, sopraggiunta dopo un solo anno da una spietata diagnosi di cancro, impedì a Carver di vedere realizzato il progetto cui tanto teneva. Così oggi, a distanza di vent'anni dalla morte dello scrittore, anche grazie all’impegno della Gallagher, William Stull e Maureen Carroll dell’Università di Hartford hanno riconsegnato il testo alla «verginità» originaria. Carver, si diceva, fu forse davvero «sfruttato» da Lish per una «operazione Minimalismo». Da fine e lungimirante editore qual era, Lish si rendeva infatti conto di non possedere le adeguate qualità narrative che animavano invece la prosa di Carver (è questa la tesi sostenuta da Duranti). Ma così, mentre Lish da una lato faceva di Carver un’icona letteraria del Novecento, dall’altro lato lo legava a un’etichetta che lo scrittore non ritenne mai sua: «è un’etichetta usata per designare un sacco di scrittori straordinari, ma è solo questo, un’etichetta» ebbe a dire una volta lo stesso Carver.
E così, eccoci ancora, a distanza di vent'anni, a parlare della prosa di Carver e della forza dei suoi racconti, ma sgombrando il campo una volta per tutte da qualsiasi preconcetto minimalista o postmoderno alla luce del quale si pretenda di leggere il suo lavoro. I racconti di Carver sono quanto di meno schematico e strutturato possa trovarsi in letteratura. Sono narrazioni libere, sciolte dai vincoli di un esordio, di una Spannung e di uno scioglimento conclusivo. In essi non c'è, in fondo, né trama né fine. La diegesi, il narrato tout-court, ha il passo ozioso della vita, di una quotidianità che non conosce l’eccezionalità di eventi perturbanti, quanto piuttosto il ritmo digressivo di un logorante male di vivere. Per loro si è parlato di «fotografie narrative». Ma non si potrebbe, a rigore, neppure utilizzare questa metafora se si pensa a scatti a «soggetto forte» o «a posa». I racconti di Carver potrebbero essere, più verosimilmente, scatti rubati, immagini colte da un treno in movimento, frammenti di stanca, dolorosa umanità. L’unico passaggio «ad effetto» si rivela, talvolta, un incipit straniante: un uomo dalle mani-uncino, una camera da letto allestita nel giardino dirimpetto a una casa, un rumore sospetto nel cuore della notte, una torta rovesciata sul vialetto di una casa... Sono questi gli eventi minimi che aprono il sipario su scene di assurdo quotidiano, su affondi nell’animo disperato di uomini grigi, senza speranza di redenzione. Uno dei temi cardine dell’intera raccolta è poi quello della vita di coppia, una coppia molto stesso divisa da barriere invisibili o lacerata da odi, da incomprensioni, da fratture insanabili sorte dall’incepparsi del meccanismo della comunicazione, dai suoi corto circuiti. Ma altri motivi minori, che percorrono a ragnatela le diciassette storie di «Principianti», sono altrettanti dati autobiografici che hanno, in qualche misura, segnato la vita dello stesso Carver: l’alcolismo, la malattia mentale, la morte, l’innocenza violata, la follia, l’assurdo. Non per nulla, proprio «assurdo» e «follia» sono alcune fra le parole chiave che ricorrono con frequenza nelle pagine della prosa carveriana. Una prosa che corre asciutta ed essenziale, eppure altrettanto gratuita e innecessaria quanto può esserlo il susseguirsi dei giorni nella vita di un uomo.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

GAZZAFUN

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

La top 7 delle bellezze da cinepanettone: Belen Rodriguez

L'INDISCRETO

La top 7 delle bellezze da cinepanettone

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande sfida degli anolini

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

di Chichibìo

9commenti

Lealtrenotizie

“A Parma 18 milioni di euro per i progetti del Bando Periferie”

COMUNE

A Parma 18 milioni di euro per riqualificare le periferie. Ecco i sei progetti

La firma a Roma con Gentiloni. Soddisfatti il sindaco Pizzarotti e l'assessore Alinovi

PARMENSE

Un caso di meningite a Fidenza: si tratta di un professore dell'Itis Berenini

Il 60enne ha contratto una forma non contagiosa della malattia: non è prevista quindi una profilassi a scuola

FIDENZA

Incendio in una casa a Siccomonte Foto

Diverse squadre dei vigili del fuoco sono intervenute nella frazione di Fidenza

REGIONE

Cassa di espansione del Baganza e Colorno: 55 milioni di euro per il Parmense

Intesa fra Regione e ministero dell'Ambiente

PARMA

Sorpreso su un'auto rubata, fa cadere un carabiniere e tenta la fuga: arrestato 41enne

A casa del pregiudicato albanese c'erano arnesi da scasso, profumi e cosmetici, probabilmente rubati

PARMA

I ladri fuggono a mani vuote: l'appartamento è già stato svaligiato 40 giorni fa

In via Orzi, una coppia sorprende un ladro in camera e lo fa fuggire

1commento

MEZZANI

Magazziniere rubava cosmetici in ditta: arrestato 28enne

Il giovane è stato condannato a un anno e sei mesi, con pena sospesa

BRESCELLO

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 50enne parmense

L'uomo aveva un tasso alcolico di 5 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

ANTEPRIMA GAZZETTA

I punti critici della Massese. La situazione una settimana dopo la morte di Giulia

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

VOLANTI

Chiede a un'anziana di custodire i suoi gioielli e la deruba

Una giovane, di corporatura robusta e con un trucco vistoso, è riuscita a entrare nell'appartamento di un'anziana in via Emilia est

parmacotto

Bimbi, tutti a "scuola di cotto" Fotogallery

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

1commento

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

TG PARMA

Urta un ciclista e se ne va: caccia all'auto pirata Video

1commento

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Treno deraglia e finisce sulla superstrada: almeno sei morti

BOLOGNA

Imola: 15enne muore dopo l'allenamento di calcio

SPORT

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

CALCIO

Milan in ritiro fino a data da definirsi

SOCIETA'

Libano

L'assassino della diplomatica inglese è un autista di Uber

RICERCA

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento