14°

26°

Arte-Cultura

Labirinto dell'anima

Labirinto dell'anima
0

Giuseppe Marchetti

Non v'è dubbio che «Canti del caos» di Antonio Moresco rappresenti oggi il maggior esperimento narrativo degli ultimi trent'anni, paragonabile solo all'«Horcynus Orca» di D'Arrigo e al precedente affaticato e incompleto «Cognizione del dolore» di Gadda. Antonio Moresco pubblica finalmente da Mondadori questo romanzo  che per sua natura non sarà mai completo e perfettamente racchiuso  in un perimetro preciso, un romanzo che si dilata e si restringe  per merito (o per colpa!) del proprio naturale espressionismo  violento, dissacrante e intimamente fauve. Ma anche intimamente  grottesco e dolente. Moresco è un narratore che non aspetta il proprio lettore standosene rannicchiato dentro le pagine: lo stana, lo compromette, lo trascina e poi lo abbandona all'istinto perché possa aggirarsi stupefatto e incredulo dentro un romanzo scoppiato  che tuttavia cerca di ricomporsi (senza riuscirsi mai) aldilà del fatto narrativo vero e proprio. «Canti del caos» è, appunto, la narrazione del Caos che è in  noi, come  diceva Pirandello: Caos e Caso serpeggianti senza regole  dentro l'umanità, ed è anche, per insistentissima testimonianza dell'autore, la storia del suo dissennato inseguire l'editore, metafora suprema  del non sapersi rivelare ponendosi sul sentimento normale dell'esistenza.

Fatti che Moresco in parte aveva già raccontato in «Gli esordi» (Feltrinelli '98) il romanzo che lo rivelò, e che poi è stato ripreso , arricchito  e in gran parte riscritto in «Lettere a nessuno» (Bollati Boringhieri '97 e Einaudi '08), un testo di condanna del mondo editoriale  nostrano, ma anche di palese confessione d'impotenza e di non appartenenza a tale perverso meccanismo. Non un romanzo, dunque, bensì  un saggio di scandalosa confessione autobiografica. «Canti del caos» riassume e ripropone l'immenso tutto di Moresco in tre parti che sono le stazioni di un cammino  lunghissimo e mai finito: quel cammino che, pur con altre intenzioni, aveva intrapreso Pasolini in «Petrolio»: narrare tutti i possibili anfratti del carattere umano senza fermarsi davanti alle difficoltà dei sessi, delle opinioni sociali e religiose, dell'onorabilità ipocrita e di tutto quanto si può oppure ignobilmente tacere. Moresco compone dunque una macchina rivelatrice che scava da ogni parte impossessandosi di rifiuti, scorie, lacrime, sorrisi, sangue, sperma, parole, violenze, pagliacciate e contraddizioni le più diverse. Non arretra mai,  non si pente, e usa tutti gli stratagemmi che conosce per penetrare la realtà umana sino alla più vergognosa degradazione. Ecco il suo espressionismo: che è, poi, l'esito alto del suo romanzo, ma anche la sua rovina e la spia della debolezza strutturale dell'impianto narrativo complessivamente osservato.

Forse, però, Moresco non vuole giungere a un tal punto: gli basta  aver buttato nel vortice del vulcano, che erutta continuamente, se  stesso e i suoi personaggi-simboli che vengono chiamati a collaborare al romanzo, non scriverlo, perché per scriverlo si esibisce solo Antonio Moresco, quell'uomo che è in grado di gridare Io all'infinito gestendo così il mondo della propria e dell'altrui  sorte tra fughe, inseguimenti, eiaculazioni, corpi in disfacimento,  scheletri e perversioni che feriscono le mille pagine del libro  e della sua carne risentita e purulenta. Di questo passo, dove  si arriva? Si arriva alla concezione di una palingenesi finale  dalla quale spunta il nome di Dio mentre lo scrittore sta morendo «all'incontrario, all'indietro, senza essere nato e neppure concepito»: dunque un sostanziale Nulla che si ripercuote nella non-creazione del tempo che sarà. A questo punto la concezione del romanzo non ha più scopo alcuno e abbandona se stessa diventando un pensiero lontano, astratto, indifferente. Il caos precipita nel silenzio che è il suo aldilà senza storia e senza voce. Quante parole di scherno e di crudeltà per giungere a questo estremo!
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Game of thrones 7

Game of Thrones

"La grande guerra è arrivata"

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Insinna insulta i concorrenti: "Avevamo 7 dementi, ha giocato una nana"

striscia la notizia

Insinna insulta i concorrenti di "Affari tuoi": infuria la polemica Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Parma calcio sorteggio

LEGA PRO

Play-off: il Parma giocherà con la Lucchese

Sondaggio: i nostri lettori speravano nei toscani o nella Reggiana

4commenti

PARMA

Spacciava eroina in via Spadolini: condannato a 4 anni

Aveva 5,5 chili di cannabis: patteggia 36enne

VIA COSTITUENTE

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

tg parma

Tubercolosi: migliora il 17enne malato ma c'è un altro caso "sospetto" al Rondani Video

2commenti

TRAVERSETOLO

I ragazzini fanno i vandali, il sindaco: "Pagheranno le famiglie"

Chiesa

Azione Cattolica: il parmigiano Matteo Truffelli confermato presidente

POLITICA

Il senatore Pagliari: "Dal 5 giugno arriveranno nuovi 15 vigili del fuoco a Parma"

2commenti

CARABINIERI

Tre falsi Morandi scoperti a Bologna. Furti d'arte: Parma fra le città più colpite

PARMA

Scontro auto-moto in via Colorno: un ferito

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

1commento

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

VERSO IL VOTO

Amministrative, i sondaggi nazionali sul «caso Parma». In testa Pizzarotti 

2commenti

Gazzareporter

Le foto di una lettrice: "Neviano de Rossi, una strada praticamente abbandonata..."

1commento

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

PGN

Cinque nuovi dischi delle band di Parma

Torna Parmagiornoenotte: eventi, appuntamenti, concerti, aperitivi, teatro e feste

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Caccia ai complici di Manchester Video

LA SPEZIA

Due ragazzi trovati morti in una cava dismessa: hanno fatto un volo di 40 metri

SOCIETA'

ESTATE

Torna "Musica in castello": 36 eventi in tutta la provincia

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

SPORT

playoff ritorno

Parma - Piacenza 2 - 0: gli highlights del match Video

BASEBALL

E' ufficiale: Joe Testa è del Parma

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare