15°

LIBRI

La Gazzetta intervista Camilleri

"La banda Sacco": combattere la mafia diventando banditi

Andrea Camilleri

Andrea Camilleri

3

Francesco Mannoni
Andrea Camilleri è grande
anche senza Montalbano,
e soprattutto lo è in questo
saggio in cui riepiloga
la storia de «La banda
Sacco» (Sellerio, pag. 181, euro 13).
Quella della Banda Sacco è la storia
di un sopruso imposto prima dalla
delinquenza comune, trasferito poi
al rigore dello Stato fascista la cui
politica non tiene mai conto della verità.
Non le sembra che in questa vicenda
fosse già avvenuto quel famoso
patto tra Stato e Mafia di cui tanto
discutono le cronache del nostro tempo?
In un primo tempo lo Stato attraverso
i suoi uomini, carabinieri e polizia
si dimostrò assolutamente latitante.
In un secondo momento le forze speciali
del prefetto Mori ebbero come
alleati i superstiti mafiosi di Raffadali
e dintorni. Quindi, effettivamente un
accordo ci fu, ma attenzione, si trattò
di un patto momentaneo e strettamente
locale. Il patto di cui si parla ai
nostri giorni aveva ben altra vastità e
ampiezza d’intenti. I Sacco, per difendersi
dalla legalità passarono all’ille -
galità.
Francesco Mannoni

Andrea Camilleri è grande anche senza Montalbano,e soprattutto lo è in questo saggio in cui riepiloga la storia de «La bandaSacco» (Sellerio, pag. 181, euro 13).

(...) Quella della Banda Sacco è la storia di un sopruso imposto prima dalla delinquenza comune, trasferito poi al rigore dello Stato fascista la cui politica non tiene mai conto della verità. Non le sembra che in questa vicenda fosse già avvenuto quel famoso patto tra Stato e Mafia di cui tanto discutono le cronache del nostro tempo?

In un primo tempo lo Stato attraverso i suoi uomini, carabinieri e polizia si dimostrò assolutamente latitante. In un secondo momento le forze speciali del prefetto Mori ebbero come alleati i superstiti mafiosi di Raffadali e dintorni. Quindi, effettivamente un accordo ci fu, ma attenzione, si trattò di un patto momentaneo e strettamente locale. Il patto di cui si parla ai nostri giorni aveva ben altra vastità e ampiezza d’intenti. I Sacco, per difendersi dalla legalità passarono all’illegalità.................................L'intervista completa sulla Gazzetta di Parma in edicola


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo Bertozzi

    03 Dicembre @ 12.58

    Se fai la "fatica" di leggere le prime venti pagine di Camilleri, poi entri nel suo modo di scrivere e non lo molli più... La Banda Sacco è molto bello, anche se molto amaro.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    03 Dicembre @ 12.07

    L' italiano sicilianizzato è caratteristico di tutte le opere di Camilleri, non soltanto di quelle del commissario Montalbano. Attenzione però a non sottovalutarlo per questo. I "gialli" di Vigata sono le opere di maggior successo popolare , ma Camilleri ha scritto fior fiore di libri , anche ispirati a vicende storiche che, personalmente, trovo non meno avvincenti di quelli di Montalbano. Per citarne solo qualcuno "La bolla di componenda" , "La strage dimenticata" , "La concessione dei telefono" , "Il re di Girgenti" , "La presa di Macallè " , "Il nipote del Negus" , eccetera...In realtà Camilleri da tempo ne ha abbastanza del commissario Montalbano , e vorrebbe liberarsene , ma non ci riesce perchè quelle storie hanno un successo commerciale strepitoso, e l' Editore Sellerio insiste. Camilleri pensava di farlo morire , ma , da bravo siciliano superstizioso , non lo fa perchè gli autori che hanno fatto morire il loro personaggio son morti anche loro. Poi,può piacere o no

    Rispondi

  • gherlan

    03 Dicembre @ 07.46

    Ne avevo letto su Internet e la storia mi aveva incuriosito. L'ho trovato in libreria e l'ho sfogliato. Magari è anche un bel libro... se solo fosse scritto in una lingua comprensibile. Voglio dire, capisco un termine dialettale qua e là, la cosa ci può stare, ma un libro scritto in una lingua a metà tra italiano e siciliano, né carne né pesce... no grazie, mi bastano e avanzano le ennesime repliche di "Montalbano" sulla Rai. Alla prossima.

    Rispondi

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

CORTE DEI CONTI

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

Sicurezza

Blitz nelle cattedrali del degrado

FISCO

Condomini, è guerra contro le scadenze impossibili

A TEATRO

«Mar del Plata», il rugby contro la dittatura

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis?

CCV

Ventuno progetti per Parma

calcio

Cerri, che gioia il gol in A

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

anteprima GAZZETTA

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

11commenti

Parma

Trasporti, gara a BusItalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

13commenti

enti

Allarme Provincia: "Rischiamo di non chiudere il bilancio" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

4commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

SINISTRA

Dal Pci a Sel, la storia delle scissioni Video

Cremona

Napalm artigianale per incendiare la discoteca "rivale": denunciati due giovani

1commento

SOCIETA'

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

IL CINEFILO

Ecco due film "Molto belli" Video

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

ATLETICA

"Ayo" Folorunso vince i 400: guarda la straordinaria rimonta Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti