19°

34°

libri

La vera storia di Maria Luisa la duchessa infante

Presentato alla Fiaccadori il volume di Nadia Verdile. Avrebbe voluto vivere a Parma, ma Napoleone non glielo permise mai

Giovanni Godi e Nadia Verdile alla Fiaccadori

Giovanni Godi e Nadia Verdile alla Fiaccadori

Ricevi gratis le news
1

 

Beppe Facchini
Pedina dello scacchiere di Napoleone, che per i suoi obiettivi politici non le ha mai concesso di trasferirsi nella città che tanto amava, Parma, Maria Luisa di Spagna ha finalmente una biografia che racconta appieno, ed in modo imparziale, le sofferenze di una vita spesso riportata sui libri di storia in maniera poco attenta al suo aspetto più intimo. «Un po’ perché donna, un po’ perché, come per tutti i Borboni, parlarne in Italia non è così facile».
A cercare di sovvertire questi luoghi comuni, allora, ci ha provato Nadia Verdile, docente di Storia di origini molisane ma casertana d’adozione, giornalista de «Il Mattino» e autrice del volume «Maria Luisa, la duchessa infante», presentato alla Liberia Fiaccadori, grazie al Club Inner Wheel Parma Est Phf presieduto da Giovanna Pelizzi Corazza.
Ed è stata proprio quest’ultima, al fianco di Giovanni Godi, presidente del Comitato Parmense per l’arte, a chiacchierare con la scrittrice, durante una presentazione da tutto esaurito, rievocando le vicende di una donna «legatissima a questa città, visto che qui sono nati sia sua madre, Maria Luisa di Borbone-Parma, che suo marito, Ludovico I di Borbone. Lei, però -ha ricordato Nadia Verdile -, non ha mai vissuto a Parma nonostante l’avesse chiesto più volte a Napoleone, il quale, invece, l’ha usata per i suoi obiettivi politici, mandandola prima in Etruria, dove viene odiata dal popolo che la vede solo come sua rappresentante, poi a Lucca».
Bisogna dire che lei, infanta di Spagna, «nata regina e morta duchessa», non hai mai visto di buon occhio la strategia di quel Bonaparte che ha «piazzato» parenti qua e là per raggiungere l’egemonia nell’impero, cercando di ribellarsi a questa esasperante politica, tentando sia una fuga finita con la prigionia in un convento a Roma, dopo che Napoleone le ha persino tolto i due figli, sia scrivendo un diario segreto da mandare alle diverse corti europee per chiedere aiuto.
«Ma non fece in tempo a spedirlo» ha ricordato l’autrice, la quale, invece, è riuscita a recuperare questo ed altri documenti per «capire la sua sofferenza e raccontarla in una biografia diversa, che descrive un’esistenza vissuta in solitudine e spesso dimenticata».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nadia

    14 Dicembre @ 20.03

    Grazieeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Paul Young

Paul Young

Monza

Paul Young noleggia una Panda e si scontra con un anziano a un incrocio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Delitto di via San Leonardo: Solomon in Procura a Parma incontra il padre

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

6commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Fred Nyantakyi resterà a vivere in città: "Parma non lo lasci solo" Video

ParmENSE

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

1commento

cantiere

Via Mazzini, parte la riqualificazione dei sottoportici Foto

SORAGNA E BUSSETO

I sindaci dicono no ai profughi: "Non ci sono strutture adatte"

5commenti

panocchia

Auto fuori strada: liberato il conducente incastrato tra le lamiere

2commenti

via fleming

Urta un veicolo in sosta e finisce con l'auto a ruote all'aria Foto

carabinieri

Rapina in banca con sequestro a Busseto: arrestati in tre

Alimentare

Sciopero e presidio alla Froneri (ex Nestlé)

1commento

Inchiesta

Le casalinghe a Parma, pareri a confronto

5commenti

CONFCONSUMATORI

Energia e gas: boom di reclami contro le maxi bollette

Dagli errori di fatturazione alle attivazioni mai richieste: scoppia la protesta

2commenti

natura

Mamme d'Appennino: la volpe allatta i suoi cuccioli Video

Tribunale

Stalker violento condannato a tre anni

PARMA

"Insieme", bando della Fondazione Pizzarotti a sostegno delle famiglie fragili

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

GIALLO

Molotov contro centro migranti a Modena

VENEZIA

L'incendio di Londra: mille persone al funerale di Marco, morto assieme a Gloria

SPORT

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

TOUR

Sull'Izoard vince Barguil, Aru in difficoltà: scivola al quinto posto

SOCIETA'

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

9commenti

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel