10°

Il racconto della domenica

Lungo il fiume, con Jimmy il "biondo"

Abitava al primo piano sopra la bottega e andava a mangiare alla locanda di Oreste Agnetti

0

 

Gianni Croci
Jimmy Pizzuto era venuto a Moscavia da Caserta. Comprò la bottega di meccanico dal vecchio Baraldi. Jimmy era biondo, viso magro, bocca e labbra sottili, mani robuste, corpo longilineo, atletico. Era un buon meccanico senza averne l'aspetto. Nemmeno quando indossava la tuta blu che non lordava mai di grasso e pure le mani che nettava spesso con morbide pezze di cotone. Abitava al primo piano sopra la bottega e andava a mangiare alla locanda di Oreste Agnetti. Ada Presti lavorava da Agnetti. La signora Elda, una donnona addetta alla cucina e moglie di Oreste, diceva che Ada era la ragazza più pulita e in ordine che lei avesse mai conosciuto. Ada aveva gambe tornite foderate di calze di seta, portava golfini spumeggianti e grembiuli con disegni colorati. Ada serviva in tavola Jimmy e i clienti della locanda tutti i giorni. Jimmy l'aveva notata quella ragazza con i capelli sempre in ordine, allegra, gentile e premurosa nel servizio. Gli piaceva Ada a volte lo faceva sorridere, ma non pensava spesso a lei. Ad Ada piaceva Jimmy. Le piaceva per come camminava e si comportava a tavola nella locanda «Del Cacciatore», dove Ada lavorava con la signora Elda in cucina a preparare i piatti e le strizzava gli occhi furba e il signor Oreste al banco che faceva di conto e segnava a matita sul quaderno a quadretti i pasti di ogni giorno di Jimmy. Le piaceva Jimmy perché era alto e aveva capelli biondi e occhi celesti e quando gli guardava le mani, mentre mangiava, erano sempre pulite come quelle di un impiegato o di un commesso. Jimmy sul lavoro aveva il vizio di zufolare delle canzonette e le stonature facevano sorridere Ada. Quando, la sera, terminato il lavoro, Ada si ritirava nella sua stanzetta, si coricava a letto e pensava a Jimmy; poi si addormentava. Non c'era molto da capire e Jimmy aveva capito. Jimmy non aveva nessuno, viveva solo, e la compagnia di Ada gli avrebbe fatto soltanto piacere. Era domenica pomeriggio. Jimmy messa la testa dentro la locanda e chiamò la ragazza: «Ada, vieni, andiamo a fare il bagno al fiume; ti riporto per l'ora in cui devi riprendere servizio». Ada era curiosa. Sentiva premere dentro di sé qualcosa cui non riusciva a dare un nome, forse neppure un significato, ma conosceva il percorso per imparare il camminare senza perdere l'equilibrio a ogni svolta, al turbamento dei sensi, dei gesti, e le parole che fluttuano intorno alle persone, agli uomini e alle donne. E spesso, al termine di questo viaggio, si erano trasformati in dannati senza speranza. Ada era cresciuta con quel tuffo al cuore ... come quando si gettava in acqua dalla sponda del fiume: inspirava e si buttava col cuore gonfio come se si fosse fermato per un attimo. Respirava, muoveva le braccia e cominciava a nuotare. Ada aveva sempre creduto che fare l'amore fosse come gettarsi nel fiume: un tuffo nell'incoscienza e nella speranza, nel mistero che acceca, e risalire con la testa fuori dall'acqua con la conoscenza svelata. Erano usciti dall'acqua dopo una buona nuotata. Ada si era asciugata e, tolto il costume bagnato, ne aveva indossato uno asciutto. Jimmy le si era coricato accanto; sveltamente si era girato e mentre una mano cercava il seno di Ada, l'altra, seguendo il sinuoso percorso dei fianchi, era arrivata al ventre e alla traccia dell'inguine, alla forcina dell'intenso fuoco, a un'incertezza, a una solitudine.
Ecco di nuovo il tuffo al cuore provocato da Jimmy, che si dava da fare per farle perdere quel qualcosa che Ada, forse, non voleva perdere, ma che alla fine la sua innata curiosità spingeva verso la conoscenza di cui un giorno o l'altro non avrebbe più potuto o dovuto respingre.
Ada non fece in tempo a dire no, respingerlo; Jimmy l'aveva presa e, nella foga, nello sforzo, subito dopo si era stupidamente addormentato. Russava. Ada non riusciva nemmeno a chiedersi se le era piaciuto; solo che, da quel momento, la perdita di qualcosa era legata a quell'ultima immagine di Jimmy.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Rissa con una lanciarazzi clandestina, arrestato 20enne tunisino

carabinieri

Arresto bis, dopo manco due mesi: 20enne tunisino è in via Burla

Protagonista di una rissa è stato trovato con lanciarazzi e droga. A dicembre aveva in casa 500grammi di hashish

1commento

carabinieri

Inseguimento a Vicofertile, recuperato bottino da 15mila euro Video

agenda

Weekend a Parma e in provincia: protagonista il Carnevale

polizia

Targa falsa per commettere furti: presi  Video

Finanza

"Parmalat, il prezzo dell'opa non è adeguato": un'analisi per i soci di minoranza boccia Lactalis

CRIMINALITA'

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

2commenti

Il caso

Duc, si lavora per riaprirlo

2commenti

Collecchio

E' morto a 51 anni Massimiliano Ori

1commento

lega pro

D'Aversa: "Il Feralpi, una buona squadra: un attacco forte" Video

lega pro

A Salò sarà invasione crociata: sold-out la curva (Tutte le info)

E per chi resta a Parma, diretta su Tv Parma e live sul sito

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: strage sfiorata Foto Video

Lutto

Franco Scarica, addio alla fisarmonica da Oscar

collecchio

Assemblea pubblica su situazione Copador, sabato 4 marzo

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

Ambiente

Attiva la nuova Ecostation di via Pertini nel parcheggio di via Traversetolo

Donatori

Elezioni Avis: Giancarlo Izzi «in pole»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

ITALIA/MONDO

Milano

Cade dal terrazzo del cinema, grave ragazza 14enne

FORT LAUDERDALE

"Musulmano?", il figlio di Mohammed Ali fermato in aeroporto

2commenti

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

1commento

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia