10°

20°

web

Se Carofiglio spiega "come non diventare scrittori"

Sul sito ifioridelmale di Luca Sommi

Se Carofiglio spiega "come non diventare scrittori"
0

Come NON diventare scrittori....

"Volete diventare scrittori? Sentite che il vostro destino è di scrivere un romanzo indimenticabile? La cattiva notizia è che quasi certamente non ce la farete. Lasciate perdere. E seguite, dal 7 gennaio, tutte le settimane, le lezioni di Gianrico Carofiglio su come non diventare scrittori"

La citazione è dall'home page di ifioridelmale.it , il sito creato da Luca Sommi (scrittore, conduttore televisivo, in passato anche assessore del Comune di Parma,...).  La Gazzetta se ne è occupata nelle scorse settimane (qui sotto l'articolo scritto da Roberto Longoni). E nel frattempo i fiori, rigorosamente del male, sono ulteriormente cresciuti.

Una delle novità è proprio quella che, subito dopo le vacanze natalizie, vedrà protagonista Gianrico Carofiglio . Ma l'elenco dei motivi per cui bazzicare questa "serra virtuale" è già lungo: nomi come Sgarbi, Daverio, Toscani non richiedono troppe spiegazioni. Però vale la pena di sottolineare anche la presenza di nomi di Parma che offrono spuni da non perdere:  dal Medioevo della fotografia di Arturo Carlo Quintvalle allo stimolantissimo viaggio verdiano proposto da Gustavo Marchesi nel suo Trovatore .

E per saperne di più, naturalmente, niente di meglio che atterrare direttamente sull'home page del sito

Tutto quanto fa cultura - Roberto Longoni (Gazzetta di Parma 17 novembre 2013)

Era la prospettiva mancante, lo squarcio tra le maglie della Rete. E a ben guardare non solo negli angusti confini dello Stivale. C'era uno spazio - pardon un sito - vuoto alla voce cultura, definita dai secoli, recente o da farsi che fosse. Ora, in quel deserto virtuale sboccia ifioridelmale.it, magazine online ideato e diretto dal giornalista parmigiano Luca Sommi. Un progetto «antropologico-culturale» con contributi scritti e filmati, che ha l'obiettivo di incuriosire e arricchire il lettore (con un investimento a costo zero e al riparo perfino dalle peggiori recessioni), puntando sul «buon vivere». 

Una rivista dagli orizzonti ampi, che vanno dalla letteratura alla cucina, dai viaggi al cinema, dal teatro alla musica, alla filosofia. Florilegio di baudelairiana memoria (potere dell'evocazione), mette insieme nomi più o meno famosi e personaggi poco «coniugabili» tra loro: come Vittorio Sgarbi, Philippe Daverio, Giordano Bruno Guerri, Oliviero Toscani, Gianni Vattimo, Ettore Bocchia e Camillo Langone. Nutrita la pattuglia parmigiana (che, come si è detto, si rivolge a una platea ben più ampia dei confini provinciali): dallo storico dell'arte Arturo Carlo Quintavalle al traduttore Luca Fontana, dalla critica letteraria Serena Faganello allo scrittore e musicologo Gustavo Marchesi, all'architetto Pier Carlo Bontempi, allo scenografo-burattinaio Patrizio Dall'Argine, al critico letterario Christian Stocchi, al sommelier Marco Pozzali, fino all'esperto di enogastronomia Andrea Grignaffini, entrato proprio ieri in formazione. Una squadra che in alcuni casi applica una specie di «fuorigioco» delle parti. Così, mentre Sgarbi fa il suo, e cioè analizza artisti spesso da riscoprire (ma concedendosi anche incursioni tra i sonetti di Shakespeare), altri cambiano settore. 

Daverio, ad esempio, sale sulla carrozza di Goethe, per ripercorrere il suo viaggio nella terra nella quale fioriscono i limoni. Fontana, invece, si rade e libera flussi di coscienza. Ettore Bocchia si concentra su ciò che ha fatto di lui uno chef rivoluzionario e famoso, ma spiegando trucchi più che ricette. Guerri non si occupa di storia, ma di letteratura, fuori dagli schemi. Toscani accende la sua fotografia e spegne la televisione. A proposito di fotografia, Quintavalle si spinge fino al medioevo del dagherrotipo. Sommi spazia tra interviste e documentari, aprendo spiragli su zone d'ombra della nostra cultura, mentre Federico Sabatini partendo da uno degli scrittori più importanti e complessi del 900, James Joyce, punta verso orizzonti letterari imprevedibili. Langone, nei suoi sogni, si concentra sull'importanza dei dettagli, oggetti o abitudini che siano. Quando il buon vivere confina con un'idea di sapere. 

«In un Paese come il nostro che dovrebbe avere la cultura per vocazione - dice Sommi, spiegando come gli sia venuta l'idea del magazine - sappiamo bene che cosa succede. Alla cultura vengono negati finanziamenti e attenzioni». Eppure, gli italiani che vanno alle mostre, al cinema e a teatro, che amano il buon bere e la buona tavola ci sono. «Un bacino d'utenza di almeno quattro milioni di persone - ricorda il direttore responsabile del sito -. E' a loro che ci rivolgiamo, consapevoli delle mancanze del Web, e non solo in Italia. In un momento storico che di bello ha poco, è sul bello e sul bisogno che se ne ha che vogliamo investire. La cultura non è un passatempo, ma strumento d'elevazione». Spuntato in Rete meno di un mese fa, il sito ha cominciato ad avere visibilità da una settimana. I primi riscontri? «Ottimi - sorride Sommi -. Siamo già oltre i dodicimila contatti. La nostra è un'avventura corsara che, senza editori né budget, è partita bene e fa ben sperare. Il tam-tam funziona e le mail di gradimento arrivano numerose. E noi abbiamo una gran voglia di crescere: la rivista finora ha venti autori, ma contiamo di arrivare a una cinquantina». Autori che finora collaborano a titolo gratuito. «Voglio ringraziarli tutti, per come hanno hanno deciso di puntare con entusiasmo su ifioridelmale.it e su loro stessi. Sulla base della pubblicità raccolta, avranno il loro ritorno». Che sia tempo per la Cenerentola chiamata cultura di smettere gli stracci e indossare l'abito giusto? Si attende un segnale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

foto dei lettori

Parcheggio intelligente

LUTTO

Addio a "Valo", San Lazzaro nel cuore

Roberto Valenti, 66 anni, aveva giocato anche in B

2commenti

tribunale

Il pm: "Delinquente abituale". Carminati (dal carcere di Parma) esulta

tg parma

Cinque trapianti di rene in due giorni all'ospedale Maggiore Video

mafia

Aemilia: una "squadra" di quattro Pm per l'appello

Dda chiede sentire chi ha indagato su dichiarazioni di Giglio

Carabinieri

Spacciava in Oltretorrente: un altro arresto

In manette un 31enne tunisino

1commento

Gazzareporter

La pioggia ha ingrossato il torrente Video

Parma

Dopo un borseggio abbandona il portafogli fra la merce di un negozio

La Municipale indaga su una donna. Allontanato anche un gruppo di persone sospette che si aggiravano in Ghiaia

3commenti

tg parma

Proseguono i lavori sullo Stradone Video

lega pro

Parma, parlano i tifosi: "Qualcosa si è rotto"

I presidenti dei Club credono ancora nella squadra, "ma serve un cambio di passo"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

1commento

MILANO

Corona, urla in aula contro il fidanzato di Nina Moric

SOCIETA'

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

Medicina

Le nove regole per prevenire i tumori

SPORT

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

tg parma

Parma in ritiro a Collecchio, Giorgino squalificato Video

1commento

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling