-2°

Arte

Mostre: da Vermeer a Frida Kahlo, il meglio del 2014

Attese anche rassegne su Van Gogh e Matisse

La ragazza con l'orecchino di perla - Jan Vermeer (1665-1666)

La ragazza con l'orecchino di perla - Jan Vermeer (1665-1666)

Ricevi gratis le news
0

 

Nicoletta Castagni/Ansa
ROMA – A Bologna 'La ragazza con l’orecchino di perlà, capolavoro di Vermeer e icona dell’arte al pari della Gioconda, per la prima volta esposta in Italia, a Roma l’opera straordinaria della pittrice messicana Frida Kahlo, tra le più amate e seguite dal pubblico degli appassionati, a Ferrara il segno scultoreo e il colore travolgente di Henri Matisse: queste le rassegne che si candidano al ruolo di blockbuster tra le mostre del 2014. Che potrebbe avere tra i protagonisti anche Van Gogh, sia per l'esposizione 'spettacolarè (di cui non si hanno ancora i dettagli) in preparazione a Milano sia per quella vicentina che a chiuderà l’anno, 'I notturni nell’arte da Tutankhamon a Van Gogh' (con dieci capolavori del maestro olandese).

Il 2014 inizia comunque con la più attesa delle mostre-evento (vista la valanga di prenotazioni), 'La ragazza con l’orecchino di perla. Il mito della Golden Age. Da Vermeer a Rembrandt capolavori dal Mauritshuis', allestita negli spazi di Palazzo Fava a Bologna dall’8 febbraio al 25 maggio. È la prima volta che il celebre capolavoro del maestro di Delft, ispiratore di romanzi e film, viene esposto in Italia. L’occasione straordinaria è il restauro del museo Mauritshuis dell’Aia dove il dipinto è conservato. Una chiusura prolungata che ha permesso di organizzare una sorta di tournèe dei tesori del museo, che hanno toccato il Giappone e gli Stati Uniti. Prima di tornare nella sede museale, ecco dunque l’unica esposizione europea della piccola tela, divenuta ormai un’icona dell’arte. Prodotta e curata da Marco Goldin (in collaborazione con Emilie Gordenker, direttrice del museo olandese), la mostra di Palazzo Fava ha già sbaragliato tutti i record di prenotazioni, anche nel caso delle aperture esclusive dal 31 gennaio al 5 febbraio, visite guidate in piccoli gruppi (prima dell’inaugurazione) dal costo ovviamente fuori standard (40 a 80 euro, se compresa la cena a buffet). Quella di apertura, il 31 gennaio, con la guida di Goldin in persona, con non più di 40 visitatori, a 150 euro è andata esaurita in un’ora. La mostra ne varrà sicuramente la pena, in quanto, oltre alla 'Ragazza con l’orecchino di perlà, si potranno ammirare dipinti di Rembrandt e altri maestri della pittura olandese del '600.

Molto attesa alle Scuderie del Quirinale anche la grande mostra sull'artista messicana Frida Kahlo (1907-1954), simbolo dell’avanguardia artistica e della cultura messicana del '900. Venerata anticipatrice del movimento femminista, marchio di culto del merchandising universale, nonchè seducente soggetto del cinema hollywoodiano, Frida Kahlo è amatissima dal popolo delle mostre per l’inestricabile legame arte-vita che permea la sua opera, specchio della vicenda biografica fusa con la storia e lo spirito del mondo a lei contemporaneo e con il linguaggio, l'immaginario, i colori e i simboli della cultura popolare messicana. Dal 20 marzo al 13 luglio, alle Scuderie saranno riunite le opere capitali dell’artista, provenienti dalle principali collezioni pubbliche e private del mondo. Una selezione curata da Helga Prignitz-Poda (autrice con Salomon Grimberg e Andrea Kettenmann del catalogo ragionato) che mira a privilegiare il tema dell’auto-rappresentazione, sia in relazione al peso numerico che il genere 'autoritrattò assume nella produzione complessiva dell’artista, sia (e soprattutto) per lo specialissimo significato che esso ha rappresentato nella trasmissione dei valori iconografici, psicologici e culturali propri del 'mito Fridà.

Palazzo dei Diamanti di Ferrara punta nel 2014 a riconquistare il grande pubblico, dopo i danni del terremoto di due anni fa e la programmazione incentrata su grandi maestri del passato, troppo poco conosciuti in Italia (l'ultimo è stato Zurbaran, il Caravaggio spagnolo). Ecco quindi che dal 22
febbraio al 15 giugno sarà di scena 'Matisse, la figura. La forza della linea, l’emozione del colorè, curata da Isabelle Monod-Fontaine, una delle massime esperte del genio francese che cambiò il corso dell’arte del '900 imprimendo la sua visione nuova a ogni genere artistico. Tra i capolavori esposti, 'La serpentinà, il 'Nudo con sciarpa biancà, 'Il Nudo in piedì, 'La Bagnantè, 'Ragazze in giardinò, il 'Grande nudo sedutò, 'Odalisca con i pantaloni grigì, tutti prestiti eccezionali dei maggiori musei internazionali. Una mostra di qualità, dunque,
un grande evento espositivo che potrebbe indirizzare nuovamente importanti flussi di visitatori nella città estense, piena di tesori.

Oltre alla Biennale Architettura (quest’anno dal 7 giugno al 23 novembre ), che sempre richiama a Venezia gli appassionati dell’arte e a una bellissima mostra sul Liberty a Forlì ('Liberty. Uno stile per l’Italia moderna) dal 1 febbraio al 15 giugno, sarà poi il genio di Van Gogh a calamitare l’interesse generale. Se a Milano, come ha annunciato poche settimane fa l'assessore Filippo Del Corno, la città dedicherà un’importante retrospettiva (di cui non si conoscono ancora i dettagli) al maestro olandese, i suoi capolavori rappresenteranno il piatto forte di un’altra mostra, 'Se una notte nel tempo Van Gogh e Tutankhamon. La sera e i notturni dagli Egizi al Novecentò, dal 24 dicembre alla Basilica Palladiana di Vicenza. Esposti in totale 80 capolavori che spaziano attraverso i millenni e che prevede una straordinaria sezione incentrata sui celebratissimi, struggenti, fulgidi notturni di Van Gogh (circa dieci). In tutti e due i casi, c'è da scommetterci, le file non mancheranno.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

13commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

7commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

vela

Gabart, poco più di un mese per fare il giro del mondo in solitario

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260