19°

cultura

Ricordo - Pier Luigi Bacchini, un artista in bilico tra poesia e preghiera

La commovente e colta omelia con cui don Gianni Torri ha salutato il grande autore parmigiano

Pier Luigi Bacchini

Pier Luigi Bacchini

0

Domenica 5 gennaio è scomparso il poeta Pier Luigi Bacchini.
Venerdì 10, nel corso della cerimonia funebre nella chiesa di Valera,  
il parroco di Medesano, don Gianni Torri,  
lo ha ricordato con questa commovente omelia.

 

In principio c’è amore! In principio c’è relazione d’amore Padre-Figlio e Spirito Santo! Il Verbo, la Parola si è fatta carne e ha posto la sua tenda in mezzo a noi. E’ il Vangelo, la bella notizia che ci è stata proposta in questi giorni di Natale. In Lui era la vita e la vita era la luce degli uomini; la luce splende nelle tenebre e fa chiarezza dentro di noi: ci dice chi siamo, figli amati, da sempre e per sempre; dove stiamo andando: all’abbraccio eterno: “aspamòs” – alla fine, il fine è l’abbraccio – bellissima è l’icona della Trinità di Rublev in cui siamo invitati a “danzare” la vita. Niente potrà mai separarci dall’amore di Dio per noi! La luce fa chiarezza fuori di noi e tutto divente epifania di Dio! ( Epifania: “…i giri striati dei miei polpastrelli scoprono muschi dentro le fenditure e questo tenebrore è tutto vegetante vita…”), scrive Bacchini in una sua poesia.
Oggi è un giorno Natalizio per Pier Luigi Bacchini!
“Ti ringrazio, o Padre, dice Gesù, perché hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e ai dotti, e le hai rivelate ai piccoli…”.
Sì, occorrono gli occhi dei bambini per contemplare l’incanto della natura; stupore, meraviglia, contemplazioni pneumatiche: è proprio del bambino “contemplare i voli felpati di tiepide farfalle, ammirare le nervature delle foglie, i grassi gerani, gli insetti neri e d’oro, i narcisi e gl’iris, i lombrichi che ingurgitano la sotterranea morte e defecano vita, il bene vince sul pianeta”.
Bacchini, coniugando poesia e scienza, energia e materia che rientra nell’eterno, ritrovandosi come dice un suo testo “bambino e vecchio: meravigliosa sintesi malinconica”, ci aiuta a dilatare la nostra coscienza del cosmo. “Il cristiano riconosce come una sua funzione specifica”, scrive Teilhard de Chardin, “la divinizzazione del mondo in Gesù Cristo…. il cristiano cerca Dio, e Dio solo, attraverso la realtà della creature… e l’universo vive in Lui”.
L’altro ieri, salendo da te Camillo (il figlio di Pier Luigi, ndr), nella vostra casa che si protende come una balconata sulla pianura, sotto quell’abete che ti protegge come una cupola, ho pensato che diviene naturale l’incanto, assolutamente… sa sei un grande poeta. Nella “consapevolezza d’una sostanziale fraternità cosmica dell’uomo con il sasso, con la pianta, con l’animale”, come ha scritto un amico. E come affrontare la “terribile concretezza del mondo”? “Nella mia poesia”, risponde Bacchini, “non riesco a pensare a un Dio immobile con un sorriso sempiterno; ma, alternativamente lo immagino come un tremendo artefice, che nel suo progetto ha incluso, quali rimedi, potenti forze meccaniche della materia, che lentamente conducono alla legge del bene. I miei versi sono pieni di colore, materici e plastici, dunque concreti; ma, nell’interno, hanno sempre una tensione spirituale”.
Aveva preparato con scrupolosità il suo addio: un mese fa mi ero recato da lui, in occasione del Battesimo della nipotina Anna, e aveva voluto riconciliarsi con il “Sempiterno”, con una delicatezza di coscienza ammirevole, anche per me sacerdote.
Gli ultimi “Precetti” per Camillo sono indicativi: “Tu, Camillo, porta gli abiti, e le corone e i profumi e intona il coro… e ascoltaci come echi”, e poi silenzio…
Grazie Bacchini: la sua poesia è per me preghiera, breviario quotidiano: Benedite opere tutte del Signore, il Signore; benedite acque tutte, sole e luna, stelle del cielo, piogge e rugiade, o venti tutti, rugiada e brina, gelo e freddo, ghiacci e nevi… benedite il Signore!
Nuovo cantico delle creature. Al mattino, aprendo la mia finestra che si trova alla stessa latitudine della sua casa, mi lasciavo possedere, come se respirassimo insieme e liberavo il mio canto quale custode del Creato, come ci invita Papa Francesco, per custodirci gli uni gli altri.
Grazie! Addio – vai con Dio, poeta.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto: "La paura? Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Salso: rogo in un garage, distrutte 4 auto; non si esclude natura dolosa

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

10commenti

crisi

Copador: sciopero di due ore in vista dell'assemblea soci Video

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

5commenti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

14commenti

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

storie di ex

Turchia: legami con Gulen, il Galatasaray caccia Hakan Sukur

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

27commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

Europa, la dura realtà dopo le celebrazioni

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017