Arte-Cultura

Nemmeno cent'anni ammazzano Guareschi - Il nostro "Speciale" dedicato allo scrittore

Nemmeno cent'anni ammazzano Guareschi - Il nostro "Speciale" dedicato allo scrittore
1

di Francesca Lombardi

Diceva che non sarebbe morto nemmeno se lo avessero ammazzato. Detto fatto. A cento anni dalla nascita, Giovannino Guareschi è più vivo che mai. A volte ti sembra di non riuscire a trovarlo, fra le mille parole, gli innumerevoli disegni le infinite manifestazioni dedicate a lui.  Poi arrivi a Roncole Verdi, e capisci che lui è sempre rimasto lì, nella sua Bassa, nel suo piccolo mondo che un altro non ha senso di esistere.
Lo capisci, che da lì non si è mai spostato, quando ti trovi davanti il campanello di casa Guareschi, dietro all'omonima osteria. E' lo scrittore italiano che ha venduto di più nel mondo-pensi -, chissà che razza di impianto di sicurezza sorveglierà i suoi scritti.
E mentre le immagini di un cancello dalle inferriate alte, di un videocitofono e di una telecamera si concretizzano nella mente, ecco che ti spunta davanti un campanellino con corda e una porta socchiusa che sprigiona profumo di legno e di libri. “Entra, entra – urla un abitante della zona -, non c'è bisogno di suonare”.
Ti accolgono i suoi figli Alberto e Carlotta. Anche se non ci sono baffi di mezzo, in quell'istante ti rendi conto che “lui” è lì. Non c'entra la “guareschite”, la malattia dei maniaci di Guareschi, che loro inevitabilmente hanno. Quella se la portano dietro, e senza troppo peso, in tanti. “La guareschite è una cosa pericolosissima – spiega Alberto -: si dice che se uno inizia a leggere nostro padre, inevitabilmente finisce con il voler leggere tutto quello che ha scritto. E  questo è un problema, perché non tutti i libri sono facilmente recuperabili”.
Mentre Carlotta, occhiali sul naso e occhi alla tastiera, lavora al computer, Alberto mostra la libreria dedicata al padre. I libri sono tradotti in tutte le lingue del mondo, e loro stanno in quell'angolo di casa a mostrarsi timidi. Al piano terra è allestita un'esposizione: pannelli gialli  (“il colore della vita”, come dice Alberto) che raccontano la storia di Giovannino (Oliviero Giuseppe) Guareschi dagli occhi dei figli.  “Un ricordo da figli che abbiamo? Le vigilie di Natale – racconta Carlotta -:quel giorno ci sentivamo tutti particolarmente vicini”. Per l'occasione, papà Giovannino si vestiva bene e poi portava Carlotta e Alberto a Parma, a trovare amici e anche da Pepén.  “Era il giorno del bilancio sentimentale dell'anno”, continua.

Ce ne sarebbero, di aneddoti, curiosità, racconti su Giovannino padre e Giovannino uomo, dietro a quei libri, a quei pannelli gialli e a quelle mura, da andare a scoprire. Ma, nella Bassa, a volte, è meglio restare in silenzio e ascoltare la voce del "Piccolo mondo". Che da sola spiega tante tante cose. (fra.lomb.)

Guarda le interviste a Carlotta e Alberto in Mediagallery e leggi gli approfondimenti, ricchi di contenuti multimediali

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pier luigi

    11 Giugno @ 20.53

    non essendo 'mai nato' non può morire!!!! alla faccia di certi politici che sono 'costretti' a descriverlo senza averlo mai accettato. Pensate una cosa: pur essendo stato tradotto in moltissime lingue e dai suoi libri sono stati tratti tanti films, non ha mai vinto un premio (pensate a chi ha vinto il nobel in Italia). Il suo difetto maggiore è l'onestà e non essersi nascosto dietro una tessera e non aver cavalcato il successo per fini personali e familiari . Caro Giovannino a te il mio ringraziamento per quello che ci hai regalato con la tua Grande Opera:

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

1commento

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

13commenti

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

4commenti

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

1commento

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)