-2°

Bologna

Claudio Abbado sarà cremato, addio con una cerimonia notturna

Il coro dei carcerati della Dozza ha cantato per il maestro.

'Pellegrinaggio' di estimatori e cittadini alla camera ardente di Claudio Abbado

'Pellegrinaggio' di estimatori e cittadini alla camera ardente di Claudio Abbado

0

 

Una cerimonia notturna, solo per i familiari, prima della cremazione. È così che Claudio Abbado ha deciso di partire da Bologna. Non un funerale vero e proprio, ma una liturgia di commiato, presieduta da don Giovanni Nicolini, il prete bolognese che lavora con i detenuti del carcere della Dozza, gli stessi detenuti che, nel pomeriggio, hanno salutato Abbado nel modo che lui stesso gli ha insegnato.
Dopo l’omaggio del Capo dello Stato, il secondo giorno della camera ardente di Claudio Abbado è stato più dimesso. Nelle primissime ore della mattina, lontano dai riflettori, è arrivato a salutarlo Fabio Fazio. Poi il sovrintendente della Fenice di Venezia Cristiano Chiarot e l’ex sovrintendente e direttore artistico di Bologna festival Mario Messinis, gli allievi del liceo musicale intitolato a Lucio Dalla e, soprattutto, tante persone di Bologna, tanti ammiratori del suo genio musicale e del suo impegno civile.
"E' meraviglioso il rispetto della piazza. E ringraziamo tutte le persone che sono venute", le poche semplici parole del figlio Daniele rivolte alle migliaia di persone che nei due giorni di camera ardente hanno voluto tributare l’ultimo inchino al grande maestro.
Mentre le sue due città, Milano, quella natale, e Bologna, quella adottiva, hanno deciso di osservare il lutto cittadino per ricordarlo, un pensiero nei suoi confronti è arrivato da Annamaria Cancellieri. Il ministro della Giustizia lo ha conosciuto soprattutto durante il suo anno e mezzo di lavoro come commissario straordinario del Comune di Bologna.
«Era una persona squisita – ha detto il guardasigilli - straordinaria sotto tutti i profili, non ha dato solamente alla musica, ma è stato impegnato anche in numerosi progetti come quello di portare la musica nelle carceri con il coro Papageno. Era un uomo dalla sensibilità straordinaria ed ascoltarlo come direttore d’orchestra faceva venire i brividi a chiunque».
Senza dimenticare l’impegno assunto ieri dal ministro dei beni culturali Massimo Bray per salvare l’orchestra Mozart, la creatura alla quale ha dedicato parte importante del suo ultimo decennio di vita: quasi un’utopia musicale, un’orchestra composta da giovani di tantissimi paesi che tiene insieme eccellenza musicale ed impegno sociale. "Quello dell’orchestra Mozart – ha detto la Cancellieri – è un progetto che non può morire".
Così, in punta di piedi, Abbado ha lasciato quella città che anni fa lo aveva accolto. Dopo un saluto di due giorni, due giorni di lacrime e di musica, fatta sia dagli allievi della Mozart, sia dai detenuti della Dozza, Bologna si trova a fare i conti con l’eredità di Abbado.
Un’eredità che non è fatta solo da un’orchestra un po' particolare da salvare, ma anche, in una città alla quale l'Unesco ha riconosciuto il ruolo di creatività per la musica, dall’insegnamento che con la musica si può sorridere, ci si può divertire, ci si può emozionare, si possono far stare meglio le persone che soffrono e si può diventare persone migliori.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

13commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

sanguinaro

Via Emilia, tamponamento a catena: ci sono feriti (lievi) e code

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

7commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

Libia

Tripoli: autobomba vicino all'ambasciata italiana

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto