12°

Arte-Cultura

Una tazzina di raffinatezza

Una tazzina di raffinatezza
0

di Rita Guidi
Non preoccupiamoci di chiedere quanto zucchero. Chiediamoci, invece, quanta storia sorseggiamo distrattamente inghiottendo al volo la puntuale tazzina di caffè... Perché assaporiamo, forse, le millenarie leggende che narrano il mistero delle bacche rosse dell’antica oasi di Kaffa? O avvertiamo la fragranza lenta di un rito che esigeva il contorno di un luogo e di una (intera) società? Macché! Il nostro è ormai un caffè macchiato dalla fretta, allungato da banconi di bar che (spesso e volentieri) scoraggiano l’abbandono al relax e alla chiacchiera. Una faccenda ristretta, coi minuti contati. Nulla a che fare con l’aroma di luoghi eleganti e velluti rossi. Parole e presenze che si accomodavano ai tavoli mescolando i propri nomi a quelli della storia.  Dal Settecento al secolo scorso, i Caffè hanno scaldato il risveglio culturale e sociale di tante città. Tanto che occorrono duecentocinquanta pagine in grande formato, per raccontarne (da questa prospettiva) una: «Milano al caffè» di Riccardo Di Vincenzo, una delle firme di questa pagina. Un volume straordinario per cura grafica, prezioso di rare illustrazioni appena pubblicato da Hoepli, che rintraccia in un grande affresco la storia di un tempo attraverso un luogo, anzi, una tazzina. Un’operazione accurata e complice, che l’autore - firma da tempo cara e nota alle pagine di questo giornale - compie con cura partecipe e ricerca attenta.  Dal cammino lento, col quale l’orientale bevanda è giunta fino a noi, al gioco vivace dei nomi che si sono susseguiti nel segnare le mete più prestigiose, i più celebri appuntamenti della città, Di Vincenzo rintraccia e racconta aneddoti e vicende. Fruga paziente in archivi pubblici e privati. Ci regala il piacere di dagherrotipi curiosi, mitici, nostalgici, buffi. C'è il nostro Verdi a passeggio: barba, cilindro e dietro le spalle il caffè Cova... C'è l’accigliato Marinetti, tra fogli e riviste, al tavolo dei «suo» Savini... C'è una folla anonima, in posa di fronte all’angolo di un bar nel 1920, che è una splendida pagina di vita (gentiluomini con la bombetta, robuste giovanotte, bambini in calzoni corti...) stesa sull'elenco di vini e liquori stampati sulle vetrine come pubblicità.  Del resto è proprio questo un altro pregio del libro. Attraversare la soglia del mito senza accontentarsi: i celeberrimi salotti dell’intellighenzia milanese, quindi, ma sempre seguendo il profumo del caffè. Quello che giunge, tra diffidenze e inquietudini (lo si vendeva in farmacia!), in Europa, alle soglie del Settecento; quello che vendevano, percorrendo piazze strade col loro carretto, i «genoeucc», chiamati forse così perché gli avventori, in mancanza di panche, si sedevano su un vicino gradino e tenevano la tazza in bilico sulle ginocchia. Quel caffè, insomma, che davvero bagna le labbra ai mutamenti sociali di una città intera e la attraversa tutta, nella sua dimensione pubblica come nella ritualità quotidiana.  E dove Milano profumava di più se non laddove si macinavano idee e mode nuove? In Galleria... Attorno ai teatri o alla Scala...Vicino alla magia dei cinematografi o ai colori di Brera... Non è un caso che gran parte dei dieci capitoli del libro uniscano luoghi ai luoghi, i caffè alle piazze più frequentate e celebri. Con un’eccezione. I caffè letterari. Che nascono come semplici caffè e diventano «letterari» per l’ingrediente imprevisto e indispensabile di uno scrittore che sistema accanto alla bevanda penna e taccuino. E che bel capitolo, quello dell’inchiostro nella tazzina. Il Manzoni? Lui no. Per troppa fama o scarsa propensione alla mondanità, la sua tazzina la sorseggiava in casa. Ma senza bisogno di ricordare il giornale «Il Caffè», che fu il manifesto dell’illuminismo lombardo, il Caffè Gnocchi, il Martini o l’Hagy furono i ritrovi degli Scapigliati, e più avanti di un (sempre) crescente numero di giornalisti. Il tempo, del resto, corre con le rotative. E a chi va di fretta si addice assai più il bancone di un bar, un occhio all’orologio e magari uno alla radio per ascoltare la partita. Il mondo cambia, le carrozze si fermano, le persone corrono. E i Caffè? Chiudono. La Milano da bere non abita più là.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

1commento

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Carnevale, carri e maschere all'ombra del Battistero

Parma

Carnevale, carri e maschere all'ombra del Battistero Foto Video

carabinieri

Inseguimento a Vicofertile, recuperato bottino da 15mila euro Video

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni 

1commento

SQUADRA MOBILE

Nigeriane costrette a prostituirsi: arrestata donna complice del racket

Una 34enne in manette a Parma: controllava che le ragazze eseguissero gli ordini. Dalle indagini, il racconto dell'odissea delle ragazze reclutate in Africa

2commenti

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

polizia

Targa falsa per commettere furti: presi  Video

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

Due anticipi 

lega pro

A Salò sarà invasione crociata: sold-out la curva (Tutte le info)

E per chi resta a Parma, diretta su Tv Parma e live sul sito

agenda

Weekend a Parma e in provincia: protagonista il Carnevale

carabinieri

Arresto bis, dopo meno di due mesi: 20enne tunisino è in via Burla

Protagonista di una rissa è stato trovato con lanciarazzi e droga. A dicembre aveva in casa 500grammi di hashish

1commento

Elezioni

Civiltà Ducale vuole riunire il civismo a Parma

Salsomaggiore

Gratta e vince 10mila euro

solidarietà

74mila euro da Parma a Norcia grazie a "Muscoli con il cuore"

CRIMINALITA'

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

2commenti

Il caso

Duc, si lavora per riaprirlo

2commenti

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: strage sfiorata Foto Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

2commenti

ITALIA/MONDO

social

Video hot in rete, lei reagisce: "Denuncio chi lo ha diffuso" Video

Appennino reggiano

Scontro frontale fra moto: un ferito grave portato a Parma 

WEEKEND

Parma

Carnevale: bimbi in maschera in piazza Duomo per la sfilata Video

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

podismo

Verdi marathon: vent'anni di grande sport

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia