22°

34°

Arte-Cultura

Fu Gauguin a tagliare l'orecchio di Van Gogh

Fu Gauguin a tagliare l'orecchio di Van Gogh
0

Due studiosi tedeschi rimettono in discussione una delle tragedie più note della storia dell’arte: l'automutilazione di Vincent Van Gogh, che si sarebbe reciso l'orecchio sinistro dopo una violenta lite con l’amico Paul Gauguin, nella notte del 23 dicembre 1888. Un gesto compiuto in una crisi di follia che prefigurava il suicidio, sette mesi dopo, dell’artista olandese, e immortalato da autoritratti che lo raffigurano con una benda sull'orecchio mutilato.
 Oltre cent'anni dopo, e dopo dieci di ricerche, Hans Kaufmann e Rita Wildegans sono convinti che fu Gauguin a compiere il misfatto con un fendente della sua spada, fuggendo subito dopo e rientrando a Parigi dopo un breve interrogatorio. Van Gogh, ritrovato la mattina dopo dalla polizia sanguinante nel suo letto, avrebbe taciuto per proteggere l’amico. Una tesi esposta in un saggio intitolato L’orecchio di Van Gogh, Paul Gauguin e il patto del silenzio, di cui riferisce ampiamente il quotidiano Le Figaro, destinata a fare scalpore e contro la quale si è immediatamente scagliato Pascal Bonafoux, specialista francese di Van Gogh che la trova «ridicola se non aberrante». Tesi bocciata anche da Louis van Tilborgh, incaricato della ricerca scientifica sul pittore al Museo Van Gogh di Amsterdam.
 Fu Gauguin, notoriamente abile spadaccino, secondo Kaufmann, ad inventare la versione dell’automutilazione, e tacendo la verità alla polizia in nome di un patto di silenzio, Van Gogh sperava di convincerlo «a continuare la vita in comune, perchè lo adorava». Quindi il pittore olandese non era pazzo come si è creduto per secoli e cade perciò la teoria di Georges Bataille e Antonin Artaud che negli anni '30 videro nel gesto di Van Gogh un significato sacrificale che rendeva la follia fondamentale per l’arte moderna. E si smitizza anche il film-cult del 1956, Lust for Life di Vincente Minnelli, in cui è chiaro che è Kirk Douglas (Vincent) a commettere il celebre gesto.
 Quella notte del 23 dicembre, ad Arles, i due pittori litigarono violentemente su divergenze artistiche. Gauguin avrebbe minacciato di andarsene, Van Gogh avrebbe visto crollare le speranze di ricreare sotto il sole del sud un nuovo Pont-Aven, e avrebbe afferrato un coltello. Secondo la tesi dell’automutilazione, a questo punto Gauguin se ne sarebbe andato in albergo e una volta solo Van Gogh avrebbe reciso l'orecchio con un rasoio, lo avrebbe avvolto in un foglio di giornale affidandolo ad una prostituta e tornando poi a casa per dormire. Falso, secondo i due universitari di Amburgo, che alla rissa per dissensi artistici aggiungono un elemento più triviale, una rissa finita davanti ad un bordello per «una certa Rachel». Gauguin «l'ipocrita» mozzò l’orecchio dell’amico e fuggì, sostengono i due autori che dicono di essersi basati sui rapporti della polizia, su ritagli stampa dell’epoca e su numerose testimonianze peraltro molto posteriori ai fatti. Fatto è che del coltello e della spada non si è mai trovata traccia, e che questo saggio va ad alimentare un mistero che difficilmente sarà risolto proprio per la mancanza di prove certe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

Fabio Fazio, in una foto d'archivio

Tv

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Siccità mai così grave dal 1878

EMERGENZA

Crisi idrica mai così grave dal 1878 (La mappa della siccità)

Il ministro: "Dobbiamo aumentare i bacini" - Leggi

traffico intenso

Autocisa: coda di 9 km ad Aulla verso il mare

Code anche tra Piacenza e Fidenza

Al Campus

Ladri in azione a Biologia e Fisica

1commento

L'AGENDA

Il primo sabato d'estate da vivere nel Parmense

DUE FOSCARI

Busseto piange il ristoratore Roberto Morsia

L'INTERVISTA

Cassano: «Parma vorrei riportati in A»

Langhirano

I 5 stelle contro il fuoriuscito: proteste in consiglio

Fidenza

Ballotta, un restyling da 200mila euro

Suore

Due vietnamite diventano Orsoline

Lutto

Colorno piange Cadmo Padovani

Tg Parma

Samboseto, 75enne esce di strada e muore Video

polizia

Minacciato con coltello, sequestrato e rapinato in stazione: in carcere due dei tre aggressori Video

8commenti

mercato

Cassano: "Vorrei riportare il Parma in A" Audio Faggiano: "Fantantonio qui? Non lo escludo" Video

5commenti

Protezione civile

Ondata di caldo: allerta "arancione" fino a domenica - I consigli - Video

3commenti

Anteprima Gazzetta

Domenica il voto, appello a recarsi alle urne

teatro

Debutto sold out per l'Arena Shakespeare (Teatro Due) - Gallery

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Maturità, temi lontani dalla realtà della scuola

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

cina

Frana, 141 persone sepolte vive

TORINO

Terrorismo: fermata presunta foreign fighter italiana

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

Moto

Ultime libere ad Assen, Rossi secondo

Calcio

Messi, convertita in multa (455 mila euro) la condanna per frode fiscale

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...