23°

Arte-Cultura

L'essenza della realtà

L'essenza della realtà
0

di Gianni Cavazzini

E' davvero, questo, l'anno di Morandi. Dopo i trionfi al Metropolitan di New York, con la grande critica americana che individuava nello schivo maestro bolognese uno dei più originali innovatori dell'arte mondiale del ventesimo secolo, e dopo le attese conferme venute dalla replica della stessa esposizione al Mambo, il nuovo museo della città (quarantamila i bolognesi accorsi a vedere i capolavori del loro amatissimo pittore), dopo questi due eccezionali eventi che hanno rigenerato di più sottile fascino la visione morandiana, Ferrara presenta, nel suo prestigioso Palazzo dei Diamanti, una mostra che illumina il versante più privato di un universo poetico, quello creato da Morandi, creato con gli esiti di una ricerca intima e quotidiana condotta sul registro delle due note primarie sul piano visivo, il bianco e il nero.
Ecco, dunque, «Morandi. L'arte dell'incisione», a cura di Luigi Ficacci, aperta sino al 2 giugno, catalogo edito da Ferrara Arte. Un evento che non ha paragoni con le esposizioni già dedicate, negli anni passati, all'arte incisoria di Morandi.
Qui c'è l'intero «corpus» delle opere calcografiche realizzate dall'artista durante la sua carriera. Giorgio Morandi iniziò a dedicarsi all'incisione attorno al 1910-11, quasi contemporaneamente alla pittura, e continuò a farlo fino a qualche anno prima della sua morte avvenuta nel 1964. Questo per dimostrare che Morandi ha trattato l'attività grafica come ricerca autonoma, affrontandola con impegno pari alla pittura, in un'epoca, il secolo scorso, in cui spesso la stampa era considerata un genere minore. Morandi è stato, sul piano della calcografia, un autodidatta che ha saggiato, con pazienti tentativi, i vari procedimenti tecnici fino a quando non si è impadronito appieno del mezzo  incisorio e delle sue possibilità di restituzione dei volumi, delle forme e della luce.
Dopo un periodo di intensa sperimentazione, che caratterizza soprattutto i primi anni Venti, l'acquaforte ha finito per divenire la sua tecnica prediletta. L'intento della mostra curata da Ficacci è, così, di far vedere quanto l'incisione sia determinante per Morandi nel giungere alla trasfigurazione del soggetto in valori di chiaroscuro, eliminando ogni interesse per una rappresentazione realistica, ma conservandosi aderente al visibile ed evitando l'arbitrarietà dell'astrazione. Le nature morte con barattoli e bottiglie, i mazzi di fiori disegnati in punta di penna, le plastiche conchiglie posate sui tavoli sono i soggetti di un intero vissuto con la verità spoglia dell'esistenza.
Nel 1927 si apre la grande stagione grafica di Morandi. Il paesaggio è ridotto all'essenziale e si modifica attraverso le più sottili variazioni di ritmo e di frequenza. I rapporti con la pittura sono, in questi anni, molto stretti, tanto che i medesimi soggetti appaiono ripetuti nelle due tecniche. Agli inizi degli anni Trenta, poi, la conquistata abilità tecnica consente a Morandi di staccarsi dalla resa obiettiva dei motivi figurali per toccare i più arditi esiti di trasfigurazione poetica. A interessare l'artista nel paesaggio sono ora le più delicate sfumature tonali dal bianco al nero.
A partire dalla metà degli anni Trenta l'attività incisoria dell'artista si dirada a causa della durezza del lavoro richiesto dall'incisione sulla lastra, ma nelle poche opere che vedono la luce in quest'ultimo periodo la qualità è sempre altissima, specie quando appare giocata su una finissima modulazione dei grigi, e su un'incredibile serie di passaggi dal «quasi nero» (come lo chiama lo stesso Morandi) al nero.
Si compone in tal modo la mitologia di Morandi incisore: declinata negli anni alla ricerca inesausta di quella nascosta verità che si cela al di là delle apparenze del reale. E' il versante più misterioso del grande artista bolognese, quello che lo conduce a toccare le più avanzate, e impervie, frontiere della forma.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

3commenti

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

anteprima gazzetta

Omicidio-suicidio: Felegara sotto choc

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

convegno

Barilla, Chiesi e Dallara: la lezione in Università di tre "big"

"Quarta Categoria"

Oggi un derby "Special": Reggiana-Parma

politica

Elezioni amministrative, si vota l'11 giugno. Ballottaggi il 25

5commenti

tragedia

39enne muore in moto a Pescara, un rene "donato" a Parma

giovedi'

«Parma 360»: uno speciale sul festival

carcere

La denuncia di Antigone: "A Parma 603 detenuti per 350 posti"

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

elezioni 2017

Salvini giovedì 30 a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

2commenti

tribunale

Zebre Rugby, concordato in bianco: scongiurato il fallimento

Cambio alla presidenza, nominata la Falavigna, Pagliarini resta socio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Trump assume la figlia come dipendente federale

La testimonianza

Carminati: "Sono un fascista degli anni '70"

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon