22°

Arte-Cultura

Avanguardia assimilata e superata

Avanguardia assimilata e superata
0

Gianni Cavazzini
Il 15 marzo 1980, con una grande mostra allestita nella Galleria comunale d'arte moderna di Bologna, si presentava per la prima volta sulla scena artistica italiana il gruppo dei «Nuovi-nuovi». Ne erano promotori e coordinatori tre studiosi emiliani: Renato Barilli, Roberto Daolio e la parmigiana Francesca Alinovi, venuta a mancare in modo tragico tre anni dopo.
I «Nuovi-nuovi» si ripresentano ora a Parma, a distanza di  quasi un trentennio da quella prima uscita, con una mostra  promossa da Patrizia Lodi e Gianfranco Sabbadini negli  spazi della «Galleria Centro Steccata»: inaugurazione domani, alle 17, aperta sino al 20 luglio, catalogo edito da Carlo Cambi con testi di Carlo Frittelli, Renato Barilli e Roberto Daolio.
Chi erano allora, nel 1980, i «Nuovi-nuovi», e chi sono adesso, in una situazione artistica senz'altro mutata per la naturale evoluzione dei concetti estetici e per la - non meno importante - trasformazione dei rapporti economici in Italia e nel mondo? Ed è proprio Carlo Frittelli, con la sua collaudata esperienza di mercante d'arte, il primo a cogliere i significati della comparsa di quel gruppo di artisti in un «momento di transizione che dall'Arte povera traghettava la Transavanguardia».

In una fase mobile e convulsa del processo creativo quegli artisti portavano nel dibattito allora in corso la «vivacità» delle rispettive esperienze condotte, nell'arco degli anni Settanta, sui materiali e sulle tecniche, nonché - naturalmente - sulle idee innovative che derivano dalle loro ricerche  individue. Il  ricorso ai materiali che a quel tempo venivano chiamati «exstrapittorici» era parso agli inizi come il segnale più avanzato della ricerca. Salvo poi registrare, nelle successive uscite fatte dai «Nuovi-nuovi», un ritorno specifico ai valori della pittura.
Sono venti gli artisti presenti in questa edizione della rassegna: Enrico Barbera, Luciano Bartolini, Bruno Benuzzi, Carlo Bonfà, Vittorio D'Augusta, Giuseppe del Franco, Enzo Esposito, Antonio Faggiano, Marcello Jori, Felice Levini, Luigi Mainolfi, Giuseppe Maraniello, Vittorio Messina, Luigi Ontani, Giorgio Pagano, Giuseppe Salvatori, Salvo, Aldo  Spoldi, Wal, Giorgio Zucchini.
Nel contesto di una mostra ricca di presenze che hanno attraversato il clima creativo di questi ultimi decenni con passaggi che sono andati dalle riflessioni concettuali alle figurazioni citazioniste emergono le personalità più dotate di cultura visiva e di memoria umana. Così Salvo, dopo gli ironici recuperi dei modelli classici, è approdato ai paesaggi  mitologici delle opere recenti. E' una fabulazione aerea che spira,  sulla pressione dolce del sentimento, fra le invenzioni  sottili di una fantasia molto contemporanea, proiettata verso il futuro.
Luigi Ontani procede nel suo gioco incrociato fra mito e favola, fra sacro e profano, sperimentando, con i materiali della scultura antica (legno e ceramica), il recupero di un'immagine calata nel presente: è la suggestione del viaggio, con il passaggio virtuale del tempo, che affiora dal suo ritorno alle origini.

Con le sculture di Luigi Mainolfi si torna alle arcaiche tradizioni della terra d'origine: sedimenti del passato che si ribaltano sulla cultura popolare del presente. Sono i tramandi che permeano  i bronzi di Giuseppe Maraniello con il loro sapore di antico. E si procede con il viaggio nel futuribile di Aldo Spoldi, con gli omaggi a Seurat e Van Gogh di Marcello Jori, con l'inesauribile vena ludica di Wal.
«Siamo sempre i Nuovi-nuovi» avvertono gli artisti guidati ancora oggi da Barilli e Daolio, dopo la prematura scomparsa, oltre che di Francesca Alinovi, di Luciano Bartolini e di Antonio Faggiano, presenti in spirito con la fantasia.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Parma 360»:uno speciale sul festival

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Uccide la moglie malata e si suicida: il dramma di Felegara Foto Video

I corpi senza vita ritrovati dai figli in camera da letto

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

2commenti

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

elezioni 2017

Salvini domani a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

6commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

tribunale

Abusi nelle assunzioni a Stt, tutti prosciolti tranne Costa

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

11commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

11commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Mondo

Debbie devasta l'Australia Video

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

SOCIETA'

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

1commento

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon