12°

Arte-Cultura

La Cattedrale rivelata di Schifano

La Cattedrale rivelata di Schifano
Ricevi gratis le news
0

Marzio Dall'Acqua
«La Cattedrale rivelata» (Mario Schifano incontra la Cattedrale di Fidenza e la via Francigena) è il titolo della mostra, aperta fino al 7 giugno, nella chiesa di San Giorgio a Fidenza.
Mario Schifano, incantato viaggiatore dello sguardo, del sogno ad occhi aperti, che vedeva con l’emozione della mente intorno e dentro di lui dipanarsi tutto il mondo, tutto il visibile, è stato davvero a Fidenza. Si è mosso nelle strade medievali, è rimasto affascinato dal Duomo, enciclopedia di pietra scolpita e graffita, miniatura del mondo reale, solo così riassumibile e comprensibile, microcosmo di misteri, illuminazioni e divine soluzioni, posta sulla Francigena, la via dei pellegrini, la grande onda perenne che vagava e dilagava dal cuore dell’Europa verso Roma e oltre, verso la Terrasanta. Migrazione verso la Gerusalemme celeste, nella quale il vivere si confondeva con la tensione a una religiosità che si impastasse di carne, redimendola nel viaggio, nell’andare guidati dai corpi santi, dalle reliquie, dalle pratiche della devozione, dalle liturgie, dalle preghiere e dai canti.
La Cattedrale di San Donnino, con la sua leggenda aurea, rappresenta questa dimensione dell’errare nomadico, dell’attesa di essere guidati da una stella, dal mescolarsi di passato e presente, dall’impastarsi insieme delle diverse stagioni dell’uomo e della storia, nella certezza della fine imminente di ogni tempo, nel brivido di presagi che avevano colori e venti d’apocalisse. Nell’iconografia antelamica della chiesa i profeti si mescolano con le storie di Cristo, l’Antico e il Nuovo Testamento erano avviluppati con gli annunci concreti e simbolici dell’Apocalisse, le vicende di San Donnino e i suoi miracoli affiancavano i cortei dei pellegrini, che nelle sculture della facciata e lungo la torre meridionale si confondono con i re magi che cavalcano lungo la torre di settentrione, con i soldati imperiali che inseguono il santo e i suoi compagni. Il tetto a capanna e le due torri angolari scandiscono la fronte, la caretterizzano, la rendono unica, riconoscibile, stagliandola nel cielo che mutando con le luci delle stagioni ne sgrana le cromie della pietra e la trasforma.
E’ tutto questo che vede Schifano negli anni Novanta. Egli percepisce, in un certo senso dolorosamente e con acuta e irreperabile nostalgia, che il suo aggirarsi intorno al Duomo, il suo farsi dominare e affascinare dai mille particolari, dalle cangianti atmosfere, comunque non gli permette di cogliere l’essenza del messaggio degli antichi maestri, dei chierici ideatori delle storie, dei pellegrini che attraverso la fede percepivano unitariamente l’edificio, vi entravano dopo aver colto gli ammaestramenti e le suggestioni simboliche dell’esterno, facendo così una esperienza esistenziale e non estetica.
La stessa felicità dell'occhio che guarda, reinventa, trasforma, era per Schifano la denuncia di una frattura, di una rottura che impediva di cogliere i significati profondi e originari per riunire sparsi segni, annotazioni frammentarie rotte, fratte in un particolarismo che ha la frettolosità dell'appunto grafico, la frescheza del ricordo mnemonico, la precarietà dell'annotazione pittorica, la non oggettività del foglio. Del colore, della matita che disegna. E' questo il modo di guardare di oggi, lo sguardo del turista, ma anche dell'artista che partecipa pienamente al proprio tempo. E Schifano di questo aveva acuta coscienza, così come aveva coscienza dell'essere uomo dell'oggi, immerso nel presente, per questo a queste tavole che voleva dipingere, a questa incantevole e incantata serie fidentina voleva dare il titolo di «Cattedrale inghiottita», per indicare questa crisi del tempo.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gf vip, eliminata Cecilia, la piccola Belen. Grave lutto per Ignazio Moser

televisione

Gf vip, eliminata Cecilia. Lutto per Ignazio. L'ultimo bacio tra i due Video

1commento

Tutta mia la città! Tieni sempre aggiornata la tua parmigianità

GAZZAFUN

Tutta mia la città! Tieni sempre aggiornata la tua parmigianità

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gli autovelox dal 20 al 24 novembre

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

Lealtrenotizie

I ladri entrano dal balcone, raffica di furti in città: otto in tre ore. Ecco l'elenco

polizia

I ladri entrano dal balcone, raffica di furti in città: otto in tre ore. Ecco l'elenco

10commenti

La storia

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

34commenti

mafia

Riina arriverà a Corleone in nottata: subito dopo la tumulazione. E c'è chi gli rende omaggio

1commento

Anteprima

Riina, intervista alla figlia di Ciaccio Montalto: "34 anni di di dolore" Video

Tg Parma

Colpo in una carpenteria, bottino 40 mila euro

2commenti

Tg Parma

Centri vaccini in provincia, la Regione: "Riapriranno" Video

Appennino

Piccola scossa di terremoto a Terenzo: 2.0

Tg Parma

La regista Archibugi presenta all'Astra "Gli sdraiati" Video

Ambiente

Rifiuti, è Fontevivo il paese più "riciclone"

Sono 21 i Comuni del Parmense "premiati" dalla Regione

SEMBRA IERI

L'olimpionico Tomba atterra al "Verdi" (1996)

calcio

Parma-Ascoli, le pagelle in dialetto Video

Polfer

Ruba il cellulare ad una giovane in stazione (non è il primo reato): arrestato, è libero

21commenti

soccorso alpino

Scivola sul ghiaccio e l'amico resta intrappolato: soccorsi sul Monte Bragalata

Tg Parma

Pm10, è ancora allarme smog Video

Tg Parma

Piano neve, il comune stanzia un milione e 200 mila euro Video

Tg Parma

Borgotaro, ancora polemiche sulla Laminam Video

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Pd, la partita non è nelle regioni rosse

di Luca Tentoni

LETTERE AL DIRETTORE

Il primo posto è di Mattia

1commento

ITALIA/MONDO

Molestie

Travolto anche Lasseter, il direttore creativo della Pixar

usa

Trump, come tradizione, grazia due tacchini per Thanksgiving Foto

SPORT

CHAMPIONS

Il Napoli travolge lo Shakhtar e spera ancora

L'ACCUSA

"Tavecchio mi molestò'". Lui: "Ho dato mandato ai legali"

SOCIETA'

archeologia

Piramide di Cheope, trovata una camera segreta, potrebbe custodire il trono

video

Spettacolare inseguimento in moto della polizia Video

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery