-7°

Arte-Cultura

Dove c'è Barilla c'è Mina

Dove c'è Barilla c'è Mina
0

di Davide Barilli

Mina, the «voice», torna a casa Barilla. La grande artista riprende a «raccontare» la  grande azienda parmigiana. Di nuovo, dopo quarant'anni, l'ugola che   - negli anni del «boom», davanti agli schermi all'ora di cena durante «Carosello» - entusiasmava il Belpaese con le sue «réclame»,  torna in Tv per la nuova campagna Barilla. Ma non canterà, stavolta: sarà la voce narrante del filmato. Inconfondibile, il suo timbro vocale racconterà  «fuori campo» i momenti della pubblicità. Un grande ritorno che non è banalmente  «tempo ritrovato» in salsa proustiana. No, è fedeltà pura: «da quarant'anni mangio la pasta Barilla», ha scritto  pochi mesi fa la cantante sulle pagine di «Vanity Fair», in risposta a una lettrice. Dai tempi dell'indimenticabile «Carosello», in cui la più brava singer italiana era la protagonista della pubblicità degli spaghetti targati «Pr», il menù non è affatto cambiato. Un omaggio, quindi, per la «Barilla» e per la nostra città. Che arriva direttamente da una vera artista internazionale.
Mina è un flash:  ritornano i ricordi di quel «Carosello» in bianco e nero, girato tra uno studio di registrazione e una cucina: sui fornelli «le mille bolle...» per cuocere gli spaghetti Barilla. Un'atmosfera famigliare che caratterizza anche questa nuova campagna pubblicitaria.  È di amicizia, di affetti, di famiglia, che si parla nella nuova storia narrata da Mina; un racconto in tre episodi, dedicati ad altrettanti prodotti che evocano diversi momenti della vita quotidiana, il primo dei quali sarà «on air» da oggi.  In pieno boom economico fu  Pietro Barilla in persona a scegliere Mina per una grande campagna iniziata il primo luglio 1965.
Perché proprio lei? Per il semplice motivo che, come rifletteva il signor Pietro, era lei «la più amata dagli italiani». Ma anche perché era una star  credibile: l'unica in grado di comunicare una serie di idee-valore adatte ad essere trasferite sul prodotto che si stava lanciando. Qualità indiscussa delle  interpretazioni dei «Caroselli»,  estensione vocale, duttilità di artista,  vocazione ad assumere più volti, pur senza intaccare la sua grande, inconfondibile personalità, vitalità venata di trasgressività che emanava: Mina era tutto questo. In fondo anche la nuova pasta non era solo pasta ma un prodotto di alta qualità, che si adattava a preparazioni diverse e che  rendeva più sorridente la vita. Mina,  eccezionale interprete dell'immagine Barilla dal 1965 al 1970,   con la sua voce eccezionale accarezzava -  elegante e  voluttuosa -   e  troneggiava su gigantesche confezioni di pasta per consigliare acquisti di qualità a quelle grandi cuoche che erano (e sono) le casalinghe italiane. Inguainata in un abito simile a un fiore di calla, Mina scendeva la scalinata del palazzo delle nazioni all'Eur di Roma, riempendo l'aria delle note di «Una casa in cima al mondo». Così appariva in uno dei  cortometraggi girati tra il '66 ed il '67, caratterizzati da scenografie avveniristiche e  costumi da Oscar, disegnati da Piero Gherardi che proprio in quegli anni aveva vinto per due volte la prestigiosa statuetta grazie al suo lavoro con Fellini in «La dolce vita» e «8 e mezzo».   Per i filmati vengono scomodati alcuni grandi del cinema, come - oltre a  Gherardi - il regista Valerio Zurlini, ma anche Antonello Falqui e Duccio Tessari.  Testimonial della pasta,  con la sua splendida voce e gli abiti in nero o in bianco, roba da lasciare col fiato sospeso,  Mina inanellò una serie di spot che hanno fatto storia: la «voce più ruggente d'Italia», sontuosamente vestita, si muoveva in surreali scenografie d'autore, accanto ad opere d'arte contemporanea.  Bisognava però fare capire alle donne che la diva  era davvero  una intenditrice di spaghetti e tortiglioni. Ed  il problema venne risolto con un'idea semplice e vincente: con un tocco silenzioso, una muta carezza  di Mina alla confezione di pasta. Un gesto che fu - in quel caso - più efficace  di una canzone. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

usa

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

1commento

maradona

calcio

Maradona torna a Napoli: tifo da stadio sotto l'hotel Video

Eva Herzigova

Eva Herzigova

L'INDISCRETO

Bellezze mozzafiato e vallette a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Vetri sfondati e interni distrutti: auto devastata davanti a casa

Collecchio

Vetri sfondati e interni distrutti: auto devastata davanti a casa Foto

Le foto sono state pubblicate su Facebook

CLASSIFICA DEL "Sole"

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

6commenti

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

FIDENZA

Meningite, la conferma: non c'è rischio contagio

Senzatetto

Viaggio fra gli «invisibili». Ed è polemica fra Comune e Diocesi

2commenti

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

14commenti

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

La storia

In via Po circondati dal degrado

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

Lega Pro

La Top 11 del girone B

Omicidio

«Ho prestato la mia auto a Turco, era solo un favore»

meteo

Domenica coi fiocchi: la neve imbianca il Parmense

Inviate le vostre foto

2commenti

natura

Cronache di ghiaccio: un Appennino di gelida bellezza Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Le sfide della città

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

KIRGHIZISTAN

Aereo caduto a Biskek, forse errore umano

BOLOGNA

Stupra disabile nel bagno di un bar: la Lega Nord chiede la castrazione chimica

SOCIETA'

curiosità

E' il "lunedì nero": è considerato il giorno più triste dell'anno

ISTAT

Grandi città fuori dalla deflazione. Sopra i 150mila abitanti Parma tra le più care

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

tennis

Australia Open: Vinci e Schiavone ko all'esordio

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video