11°

22°

Arte-Cultura

Letti per voi - Quella mattina a Noto

Letti per voi - Quella mattina a Noto
Ricevi gratis le news
0

di Anna Folli

E' una piccola saga familiare quella che con la grazia di una merlettaia Enza Buono tesse nelle pagine di «Quella mattina a Noto» (Edizioni Nottetempo, pp. 144, euro 14).
Ma una saga tutta declinata al femminile, in cui le protagoniste sono la bisnonna dell’autrice, Mariannina, la nonna Lidduzza e la madre Ituzza.
Tre donne diverse, vissute a cavallo tra il diciannovesimo e il ventesimo secolo, ma tutte segnate dalla stessa ansia di indipendenza in una Sicilia arcaica che alle donne non concedeva ruoli diversi da quello di angelo del focolare. A spingere Enza Buono a ripercorrere queste sue memorie familiari non è una velleitaria ricerca del tempo perduto, ma il bisogno di raccogliere nel suo racconto qualche goccia del passato, mentre «rivoli inarrestabili si perdono da ogni parte».
E soprattutto, raccontando le storie delle proprie ave, la scrittrice cerca una sorta di convergenza di vite e di anime che, misteriosamente, continuano a vivere in lei. Per questo ripercorre il filo luminoso dei suoi ricordi infantili, in un continuo confronto con una realtà mai conosciuta direttamente ma sempre sognata. La sua narrazione si svolge senza un legame cronologico, vagando liberamente da una figura femminile all’altra: dalla coltissima Mariannina, che vede svanire in un attimo il suo ingente patrimonio, alla splendida Lidduzza, che rifiuta la ricchezza e le mille possibilità che le offre lo zio, marchese d’Arezzo, per continuare il suo semplice lavoro di maestra. Fino alla romantica e coraggiosa Ituzza, che in una Sicilia ancora schiava di mille tabù, riesce ad affermare la sua personalità moderna e anticonformista. In ognuna di loro c’è la stessa ardente difesa della propria identità. E c’è l’amore per una terra favolosa che profuma di limoni, di zagare e gelsomini e che ancora risplende dell’immutabile luce del mito. A conclusione del libro un altro «affare di famiglia». Enza Buono è la madre di Gianrico Carofiglio, autore cult del nuovo giallo made in Italy. E quasi come un suggello al breve romanzo materno, in coda a «Quella mattina a Noto» è pubblicato un racconto di Carofiglio: solo una quindicina di pagine che, se ce ne fosse bisogno, basterebbero a giustificare l’acquisto.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tino attore hard? L'ennesima proposta arriva via Twitter dalla pornostar

storie di ex

Tino attore hard? L'ennesima proposta arriva via Twitter da una pornostar

Primo evento ufficiale per il principe Harry e la fidanzata

gossip reale

Primo evento ufficiale per il principe Harry e la fidanzata Foto

Rolling Stones: gli highlander del rock

Il concerto

Stones: immortali! (Jagger canta in italiano)(Le polemiche)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Tajani: «Candidarmi? No, il mio posto è a Bruxelles»

L'INTERVISTA

Tajani: «Candidarmi? No, il mio posto è a Bruxelles»

Allarme

Tetti in eternit nell'ex fornace di Felegara: la paura dei cittadini

Furto

Ennesimo raid al centro diurno Fiordaliso

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

FIDENZA

Tangenziale Sud, iniziati i lavori

FIDENZA

Uova contro le vetrine dei negozi

Volontariato

Assistenza pubblica, numeri da record

FACCIA A FACCIA

Ateneo al voto, candidati a confronto

COLORNO

Ponte inagibile e treni insufficienti

CARABINIERI

Entrano i ladri, donna finge di dormire per paura di violenze: arrestato 32enne di Sorbolo Video

Arrestato a Reggio Emilia un albanese che abita nel paese della Bassa. I due complici sono riusciti a fuggire

2commenti

COLLECCHIO

Gli agenti fermano un camionista ubriaco e scoprono una storia di sfruttamento 

Un 48enne romeno è stato multato e gli è stata ritirata la patente. Lavora in condizioni molto dure e per pochi soldi per un'agenzia intestata a un italiano

4commenti

COMUNE

Sauro Fontanesi è il nuovo delegato alla Sicurezza del Comune

Fontanesi lascerà il comando della Municipale di Castelnovo Monti. Il suo ruolo: affiancherà l'assessore nella gestione degli interventi

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

San Leonardo: furto al centro diurno, nel laboratorio dei disabili

Le anticipazioni della Gazzetta di Parma di domani

tg parma

San Michele Tiorre, trasferiti da Parma i primi 8 migranti Video

4commenti

Via Burla

Rissa fra detenuti, agente ferito a Parma. Il Sappe: "Carcere praticamente in mano ai detenuti"

Il sindacato Sappe ribadisce i problemi di organico della polizia penitenziaria

2commenti

soccorso alpino

Escursionista cade sul monte Caio e batte la testa: ferito un 21enne reggiano

Il giovane è stato portato al Maggiore. Non è in pericolo di vita

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La piccola vittoria di una grande Merkel

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

COMO

Morta con fazzoletti in bocca: giallo alla casa di riposo

Fisco

Spesometro: una settimana di proroga

SPORT

serie B

Verso la Salernitana: il Parma già al lavoro a Collecchio Video

RUGBY

Zebre nella storia: prima squadra italiana a vincere in Sudafrica Le foto

SOCIETA'

russia

Fermata una coppia di cannibali: resti umani nel frigo

liceo Marconi

I «ragazzi della 5ª C» (parmigiani) si ritrovano: 30 anni fa e oggi, le foto

1commento

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery