15°

Arte-Cultura

E Parma contestò il Giro d'Italia

E Parma contestò il Giro d'Italia
0

di William Gambetta
Alle 10 del mattino i corridori del 52° Giro d’Italia erano pronti per la partenza. Adorni, Merckx, Gimondi e i più importanti ciclisti d’Europa si preparavano ad affrontare la sedicesima tappa della corsa lungo la penisola.
Era il primo giugno 1969. Una mattina di sole salutava le strade del centro di Parma che si animavano, tra il Duomo e piazza Garibaldi, di tifosi e curiosi.
Già nella notte, però, la questura era in allarme per una possibile protesta da parte degli ottocento operai della Salamini, disoccupati dopo il fallimento dell’azienda ai primi di febbraio.
E infatti, lungo il primo tratto del percorso, dietro le transenne e i poliziotti schierati, iniziarono a partire fischi e slogan scanditi dai manifestanti. "Meno corse e più lavoro". Distribuito ai passanti, un volantino spiegava le ragioni di quella eclatante contestazione: il "giro" - secondo il comitato di lotta dei lavoratori - era degenerato in una "macchina di interessi e di propaganda per alcune grandi ditte".  I funzionari della questura, prevedendo gesti eclatanti, raccomandarono l’organizzazione di tenere alla partenza i ciclisti raccolti in un unico gruppo per poter meglio "proteggerli".
 Ed infatti, in un’atmosfera sempre più tesa, appena dato il segnale del "via", giovani operai, studenti del movimento universitario e militanti dell’estrema sinistra premettero sulle transenne, nel tentativo di "bloccare" la corsa.
Le cariche degli agenti respinsero più volte e duramente le ondate dei manifestanti, rincorrendo e manganellando coloro che erano riusciti a superare i cordoni, mentre i ciclisti, zigzagando, proseguivano verso strade più sicure. Una protesta sensazionale che, nei giorni successivi, attirò l’attenzione della stampa di tutto il paese sulla vicenda sindacale dell’azienda di San Lazzaro.
Non era il primo gesto clamoroso di quegli operai. Da numerosi mesi, viste le difficoltà della ditta, erano mobilitati e, alla notizia del fallimento, organizzati in un comitato di lotta, occuparono lo stabilimento. Dai capannoni lungo la via Emilia, dove fino a pochi giorni prima avevano prodotto elettrodomestici, e dalla palazzina degli uffici, dove avevano trattato orari e ritmi della produzione, ora coordinavano la vertenza per chiedere l’intervento economico del governo nazionale.
Il silenzio anche alle proposte più contenute (come il piano di produzione per le commesse ancora pendenti) spinse alla guida della lotta gli operai più giovani e politicamente più radicali, meno legati alle dinamiche della consueta mediazione sindacale e più in sintonia, invece, con l’estremismo degli studenti del Sessantotto.
I blocchi stradali e ferroviari, le assemblee con rappresentanti politici ed istituzionali interne allo stabilimento occupato, la raccolta di fondi in solidarietà alla lotta, le contestazioni di uomini del governo (come quella del presidente del Consiglio Mariano Rumor alla fiera di Bologna), le occupazioni temporanee del Municipio e della Camera di commercio furono solo alcuni dei gesti che anticiparono la giornata di giugno.
 Del resto, dopo il 1968, non era raro che i movimenti di protesta cogliessero occasioni di richiamo per far sentire la propria voce. Fu così per le "prime" nelle stagioni liriche di Milano e Parma o per l’inaugurazione della Biennale d’arte di Venezia o per le serate di gala del capodanno in Versilia, o ancora per il concorso di Miss Italia a Salsomaggiore.
L'occupazione della fabbrica durò sei mesi. Una battaglia che, pur avendo il sostegno degli enti locali e della cittadinanza, logorò lentamente la capacità d’impatto e il morale di quei lavoratori.
Un periodo nel quale, alla spicciolata, per concrete esigenze familiari, ognuno cercava singolarmente un altro impiego. Il 23 agosto, alle 6 del mattino, l’epilogo: poliziotti e carabinieri sgomberarono lo stabilimento.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

Clooney "Avere figli? Sarà un'avventura"

cinema

Clooney "Avere figli? Sarà un'avventura"

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Falsi prosciutti Dop, 30 indagati in quattro regioni

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

giudice

Parma a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

tg parma

Multe dei varchi: il Comune propone una risoluzione bonaria Video

6commenti

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

3commenti

IL CASO

Finto malato e assenteista, condannato ex infermiere del Maggiore

La corte dei conti: 24.824 euro di risarcimento

5commenti

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

8commenti

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

1commento

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

5commenti

scuola

Marconi, il consiglio di istituto boccia il sorteggio

La Gilda: "La politica trovi una soluzione e nuove aule"

1commento

san polo d'enza

Magnete sul contatore per risparmiare: commerciante denunciato per furto

2commenti

alimentare

Barilla, nuovi contratti per il grano duro al Sud

Accordi triennali per l'acquisto di oltre 200mila tonnellate. In Campania crescono i volumi di grano Aureo: +30% nei prossimi 3 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

notte da incubo

Cagliari, banda di migranti espulsi semina il terrore su traghetto

2commenti

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

SPORT

inghilterra

Mangia il panino in panchina? Il Sutton lo licenzia Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

anteprima

Arriva la Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv