-7°

Arte-Cultura

Dolcemente narrando

Dolcemente narrando
0

Mariagrazia Villa
Evviva, le favole stanno ovunque. In un ragno come tanti, in un comune ferro da stiro, in due normali fratellini. Basta saperle vedere e risvegliare. E non serve essere principi o poeti. Basta essere quel che si è: un papà. E avere tanta voglia di regalare alle proprie bimbe una storia che non si può né leggere né ricordare, ma solo inventare e raccontare. È nato così l’audiolibro «Il papà delle favole» (www.papadellefavole.blogspot.com), realizzato grazie agli «Amici del Mulino» di Mulino Bianco, in vendita a partire da domani con la Gazzetta di Parma a 7,90 euro più il prezzo del quotidiano (i proventi del libro e del cd allegato saranno devoluti all’associazione «Noi per Loro» che, dal 1984, opera a fianco del Reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, diretto dal dottor Giancarlo Izzi, per migliorare la cura e la qualità di vita dei bambini ricoverati e delle loro famiglie).

 L'autore di questa originale raccolta di «c'era una volta...» è il giornalista Cesare Pastarini, segretario di redazione del nostro giornale, che ha avuto l’idea di scrivere delle favole quando le due figlie, Maria Vittoria di 7 anni e Carlotta di 4, erano ancora nella pancia della mamma: «Desideravo donare loro qualcosa che fosse soltanto mio», racconta. «Nel tempo, da semplici idee da narrare, si sono trasformate in vere e proprie favole». All’inizio, le ha proposte alla scuola materna «Alice» di Parma, poi nell’ambito di tre edizioni de «Lo Sfogliandolo», la rassegna letteraria del Comune rivolta ai più piccoli. In quest’occasione, Cesare ha anche creato una favola insieme ai bambini della Scuola primaria «Cocconi», pubblicata poi nel libro con il titolo «Musica per le mie zampe». In questa traversata dell’immaginazione, dove le cicale trovano lavoro come tassiste e smettono di fare le cantanti come in Esopo, o i frigoriferi hanno un’intensa vita notturna con rapporti promiscui tra sedani e bistecche, Cesare è il comandante di un equipaggio numeroso e di livello.

 Le illustrazioni del volume sono di Gianluca Foglia, in arte «Fogliazza», fumettista e vignettista per diversi quotidiani locali e nazionali, che con il suo tratto graffiante e colto ribalta la nota affermazione di Saint Exupéry secondo cui tutti i grandi sono stati bambini una volta e in pochi se ne ricordano: per lui tutti i bambini sono stati grandi almeno una volta e nessuno se ne vuole dimenticare. Per questo i suoi disegni sono esplicitamente densi, mai bambineschi. Anche il progetto grafico, curato da Alessia Leporati, è grande, senza essere pedantemente adulto: limpido ed efficace.

 Anche al cd hanno lavorato artisti professionisti: Michele Triggiani per le musiche che commentano ogni favola, arricchendola di sfumature, e nove attori delle compagnie teatrali di EuropaTeatri, il Teatro di Minosse e OHT, diretti da Loredana Scianna, per dar voce, ma sarebbe meglio dire carne e ossa, ai protagonisti di ogni storia. Tante le problematiche affrontate, e tutte contemporanee perché senza tempo. Il valore dell’amicizia, che pesa più del potere, il riconoscersi bambini e affiatati e pieni di futuro al di là del colore della pelle, l’affetto verso gli animali e quello degli animali verso di noi, l’importanza del servizio al prossimo per crescere, le maligne conseguenze dell’inquinamento del pianeta, il rispetto della vita in ogni essere, la giustezza della natura che fa le cose per bene. Benché Cesare ricordi il ragionier Bianchi di Varese delle «Favole al telefono», non ha seguito la grammatica della fantasia di Rodari, affidandosi al binomio fantastico dato dallo scontro occasionale di due termini senza parentela, da errori di ortografia o da giochi di parole, ma l’idea di Vygotskij, secondo cui l’immaginazione ha un rapporto vitale e insostituibile con la realtà, non è mai un divertimento ozioso o un’attività campata in aria.
 Sente, infatti, e scrive come un bambino. Non perché sia infantile, ma perché immagina dalle sue esperienze liberamente e per amore. Con naturalezza. Tant'è che la morale, presente in ogni favola, non è mai un macigno che polverizza la storia, ma uno spiritello leggero che insegna, senza mai essere petulante o saccente. Una gentilezza d’animo che sigla il racconto. La forza di questo papà sta proprio nel captare che l’imprevedibile è già scritto nel grembo della normalità, che lo straordinario sboccia dalla trama dell’ordinario senza alcuna cesura o lacerazione, ma per sviluppo spontaneo. Nel sapere, appunto, che le favole stanno ovunque. 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

usa

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

1commento

MusicaU2, tutto esaurito a Roma. Annunciata la seconda data

Musica

U2, tutto esaurito a Roma: annunciata la seconda data

Eva Herzigova

Eva Herzigova

L'INDISCRETO

Bellezze mozzafiato e vallette a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Incidente sulla via Emilia: traffico bloccato a Parola

Fidenza

Incidente sulla via Emilia: traffico bloccato a Parola

CLASSIFICA DEL "Sole"

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

14commenti

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

1commento

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Calcio

Il Parma acquista Munari: oggi la presentazione con Edera Video

Il centrocampista ha già giocato con la maglia crociata in serie A e in Coppa Italia

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

FIDENZA

Meningite, la conferma: non c'è rischio contagio

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

16commenti

Senzatetto

Viaggio fra gli «invisibili». Ed è polemica fra Comune e Diocesi

3commenti

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

La storia

In via Po circondati dal degrado

1commento

Omicidio

«Ho prestato la mia auto a Turco, era solo un favore»

meteo

Domenica coi fiocchi: la neve imbianca il Parmense

Inviate le vostre foto

2commenti

natura

Cronache di ghiaccio: un Appennino di gelida bellezza Foto

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Le sfide della città

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

Roma

Si arrampicano sul cancello del Colosseo e cadono: un ferito grave

1commento

BOLOGNA

Stupra disabile nel bagno di un bar: la Lega Nord chiede la castrazione chimica

SOCIETA'

Parma

Giocampus Neve da tutto esaurito

curiosità

E' il "lunedì nero": è considerato il giorno più triste dell'anno

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

tennis

Australia Open: Vinci e Schiavone ko all'esordio

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video