-2°

Arte-Cultura

Arturo Toscanini, icona della musica in dieci ritratti

Arturo Toscanini, icona della musica in dieci ritratti
0

di Gian Paolo Minardi
In una sua fantasiosa autobiografia Tiziano Marcheselli dice di essere nato nel 1964, ai Giardini della Biennale di Venezia, figlio di Andy Warhol e di Roy Lichtenstein, i padri di quella Pop art che ha impresso un mutamento radicale di prospettiva ai percorsi dell’arte, un imperioso quanto disinvolto taglio netto, sul piano estetico e pure etico, sradicamento dalla storia. Ma come è avvenuto per tante altre sollecitazioni non meno radicali venute da lontano la nostra assimilazione non ha mai consentito un totale distacco da tutto quanto ci portavamo addosso, troppo premente, ineliminabile. Così è stato, mi pare, anche per Tiziano che quei codici, esemplati da Warhol soprattutto, ha fatto propri, ma solo in apparenza, rimanendo vivo dietro quelle superfici campite con ostentato distacco, eseguite con la puntualità di un prodotto tipografico, tutto un retroterra simbolico e allusivo che riaffiora silenziosamente dalla fissità dell’osservazione. Condizione ben riconoscibile in questa serie di immagini con cui Tiziano ha voluto ricomporre un profilo di Toscanini. Un omaggio, in apparenza, un nuovo contributo originale al «mito» consolidato attorno alla figura di un personaggio che ha mutato fondamentalmente le sorti dell’interpretazione musicale imponendo una più intrinseca moralità, nel modo di cavare il suono dalla nota scritta. «Devo darlo! Farlo bene! Sono un vecchio direttore d’orchestra, ne ho dunque l’obbligo» spesso diceva durante le prove, spinto da quel rovello inestinguibile che lo ha seguito lungo tutta la sua intensa carriera. Un Toscanini tormentato, dunque, mai pacificato, raramente soddisfatto degli esiti del proprio lavoro - «nel mio cuore troppo d’assoluto» si legge in una lettera intima - nella tensione verso un rigore che pure consentisse quella libertà necessaria a dare una vita interna al «canto», la vita della musica, appunto.
Mi piace leggere lungo questo tracciato segreto le immagini ricreate dal nostro pittore, come un’esplorazione più determinata entro quel complesso edificio immaginario, la barthesiana retorica dell’immagine, grazie al quale la figura di Toscanini rivive nei suoi tratti esteriori, testimonianze infinite, cronache del tempo, momenti fugaci - un attacco con la bacchetta inesorabile, un’occhiata fulminante - che fissati nella pellicola sono diventati emblemi, elementi anch’essi integrati nel «mito». A queste fonti attinge Tiziano per tentare un propria lettura, con la lente riduttiva del codice Pop art, pochi elementi in gioco, un fondale campito, una sola tinta, erratica e raffinata, oltre il bianco e il nero, il cui contrasto perentorio annulla ogni trapasso più modulato dell’immagine originaria, in una sintesi in realtà pilotata da una forza istigante, persin deformante a volte, che diventa rivelatrice di una condizione più profonda, come una radiografia segreta, evocazione fantomatica, scorciatoia suggestiva, sottile provocazione anche, a guidarci al di là delle apparenze e di una più pacificata convenzionalità.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente in Autocisa. Nebbia: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Nebbia in A1 (foto d'archivio)

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

12commenti

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

Brescia

Neonata abbandonata in strada

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti