libri

Resistenza, storie vere di sacrificio e coraggio

«1945. Partigiano per un giorno, partigiano per la vita» di Paolo Canavese. Presentazione sabato alla Ubik di via Mazzini

Resistenza, storie vere di sacrificio e coraggio
0

Carlo e Baldassarre sono molto giovani quando si uniscono ai partigiani sulle montagne di Cuneo. Carlo, figlio di contadini di Noceto, partito come soldato, a vent'anni diventa uno di quei ribelli che avrebbe dovuto combattere. Baldassarre, piemontese, ha 17 anni: i famigliari cercano di dissuaderlo ma lui vuole unirsi ai combattenti. Entrambi moriranno nei primi mesi del '45, in giorni diversi ma in circostanze simili: sono gli unici a morire fra i compagni sotto il fuoco dei nazifascisti.
Le storie di Carlo e Baldassarre si intrecciano nel libro «1945. Partigiano per un giorno, partigiano per la vita» (presentazione sabato alle 18,30 alla libreria Ubik di via Mazzini). Lo ha scritto Paolo Canavese, piemontese, autore di romanzi e libri storici sulla Seconda guerra mondiale a Cuneo. Contattato da Daniele Landini, discendente del partigiano di Noceto ucciso il 22 febbraio 1945, ne ha ricostruito la vicenda. Un lavoro che tra l'altro ha permesso ai famigliari di scoprire dettagli di cui non hanno saputo per quasi settant'anni.
Con linguaggio chiaro e stile coinvolgente, Paolo Canavese descrive la vita quotidiana della gente. Ha intervistato anziani partigiani per raccontare una Storia fatta di tante storie e riproduce foto d'epoca e documenti. Nel 1939 gli albi dei professionisti vengono aggiornati con l'appartenenza alla razza ebraica. Nell'aprile 1940 un Podestà consegna le medaglie d'onore alle madri con tanti figli. Alla miseria si accompagna la tessera alimentare per l'acquisto del pane.
Nel tempo aumentano violenze e saccheggi. Il capo della provincia di Cuneo nel '44 scrive alle autorità: «Il Comando Germanico ha fatto rilevare che sovente vengono sollevate accuse di sopraffazioni, violenze, ruberie o simili da parte di Forze Armate Tedesche a danno di civili». Ma per denunciare servono «prove precise»... Altre testimonianze: la requisizione di animali da parte di Comitato di Liberazione Nazionale ed Esercito Italiano di liberazione Nazionale e una denuncia di saccheggio contro i repubblichini.
C'è la vicenda di Baldassarre Vassallo, giovanissimo messo a far da vedetta in un punto considerato poco a rischio: quando il nemico attacca, arriva un colpo che non gli lascia scampo. E c'è la vicenda di Carlo Landini.
La sua famiglia è di San Pancrazio ma il padre Ezio presto si trasferisce vicino alla polveriera di Noceto. Nel '43 è nel Reggimento Autieri di quell'esercito che si sfalderà dopo l'8 settembre. Tornato a casa, si nasconde ma qualcuno fa la spia per costringerlo ad arruolarsi. In Piemonte, con i commilitoni del Battaglione San Marco si unisce poi ai partigiani.
I Landini sono una famiglia di agricoltori e Carlo, nato nel '24, nelle lettere ai suoi cari esprime sempre l'amore per i campi più che per le armi. «Se non ci danno il giorno vengo domenica a casa e saluterò dal treno lì al ponte Taro», scriveva nel '43. Ma il giorno della Liberazione le sue sorelle hanno atteso invano vicino a quel ponte.
Dalle interviste emerge la figura di un ragazzo che si fa voler bene. Sa fare il pane e proprio mentre torna dal paese un colpo gli trapassa lo stomaco: Carlo muore sotto gli occhi dei compagni. Altri intitoleranno a lui un gruppo partigiano. I parenti hanno saputo della sua morte mesi dopo. C'è chi ha pensato che si trattasse di un'azione mirata, magari una vendetta. Ma le testimonianze chiariscono che fu un'azione di guerra. «Per me la memoria della Resistenza dev'essere questa - ha detto Daniele Landini al nostro sito -. La memoria delle persone che l'hanno fatta».

1945. Partigiano per un giorno, partigiano per la vita
Pama editore, pag. 203, euro 16,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

7commenti

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Terremoto

Nuova scossa in Appennino: magnitudo 2.2

Epicentro vicino a Solignano e Terenzo

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

10commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

5commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

36commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

ROBOTICA

Con il "guanto" hi-tech i quadriplegici mangiano da soli

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

nel bicchiere

«Conte Durlo Vin Santo di Brognoligo»: rarità e delizia

SPORT

Formula 1

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

ECONOMIA

istat

Un italiano su 4 a rischio povertà: ecco a cosa si rinuncia

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà