14°

25°

mostre

Vita, gabbia deforme di dolore

«Anime metalliche», opere di Elisabetta Poli alla Galleria International Line di via Traversetolo da sabato al 7 giugno

Vita, gabbia deforme  di dolore
0

Elisabetta Poli è nata nella Bassa, a Sissa, e fin da bambina ha guardato il padre Erques battere il ferro. Ha sentito il sapore del metallo entrarle nelle narici e imprimersi nella mente, prima ancora del profumo languido del grande fiume che scorreva a poca distanza dalla sua dimora.
Il padre rientrava a casa dopo una giornata di duro lavoro e parlava di ferro, ci si nutriva di quell’odore e di quel sapore. E lo si custodiva nell’anima, magari senza saperlo, lo si portava con sé, a distanza di anni, lontano dal paese natio. Elisabetta da adulta, molto adulta, un giorno si è ricordata di quel sapore, come un grido ancestrale che per troppo tempo era rimasto soffocato. Ha sentito il richiamo del ferro. In un negozio di ferramenta, vide un rotolo di rete metallica e ne fu attratta come se un mantra si fosse sprigionato da quella materia luccicante. Si avvicinò e la accarezzò, accorgendosi che poteva plasmarla, che poteva trasferire le suggestioni covate a lungo nel cuore su quella sostanza fredda e amorfa e farla rivivere in qualcosa di più nobile. Ne acquistò un trancio, la portò a casa, le sue mani iniziarono a correre su quelle trame rigide, senza paura. Comprò altre reti, fece altre forme astratte, poi si procurò vernici, pannelli, strutture di cartapesta, cornici, dove cominciò ad incastrate o avvolgere le sue creazioni, ascoltando solo e soltanto la forza che aveva dentro e che la spingeva a continuare a plasmare la sua materia ancestrale.
La scultrice Elisabetta Poli non ha fatto scuole d’arte né frequentato studi di scultura o laboratori di design, il suo curriculum è semplicemente la sua vita, trascorsa ad ascoltare il suo animo più profondo e nascosto. La sua prima mostra personale, che si terrà alla galleria d’Arte International Line (via Traversetolo, km 11) da sabato al 7 giugno, si intitola «Anime metalliche». La rete metallica è la materia predominante, le sue creazioni sono gabbie che si stagliano nello spazio, lo inglobano, si fanno attraversare dalla luce. La gabbia viene deformata, tagliata, penetrata da chiodi metallici che lacerano la materia e consentono all’energia e al dolore di uscire. La rete metallica diventa simbolo di liberazione o sinonimo di incarcerazione. La Poli vede la sofferenza della donna e la sottolinea nelle parti quasi anatomiche devastate dalla violenza, il corpo trafitto da sbarre acuminate o da fori grondanti. La materia si fa dolore, il metallo si fa soggetto e oggetto di martirio, interagisce con i simboli e li ingloba in una sorta di concrezione che lascia sbigottiti. Il contrasto tra materia e vuoto, evocato dalla struttura a maglie di varia tessitura, è un viaggio nelle tensioni dell’esistenza, un motivo di riflessione sull’incongruità della forma e sul delirio della materia. R. Cu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

VIA COSTITUENTE

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

POLITICA

Il senatore Pagliari: "Dal 5 giugno arriveranno nuovi 15 vigili del fuoco a Parma"

play-off

Parma qualificato ai quarti: alle 15,30 il sorteggio della prossima avversaria dei crociati

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

CARABINIERI

Tre falsi Morandi scoperti a Bologna. Furti d'arte: Parma fra le città più colpite

TRAVERSETOLO

I ragazzini fanno i vandali. E il sindaco li «denuncia» sui social

PARMA

Scontro auto-moto in via Colorno: un ferito

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

1commento

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

VERSO IL VOTO

Amministrative, i sondaggi nazionali sul «caso Parma». In testa Pizzarotti 

Gazzareporter

Le foto di una lettrice: "Neviano de Rossi, una strada praticamente abbandonata..."

1commento

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

PGN

Cinque nuovi dischi delle band di Parma

Torna Parmagiornoenotte: eventi, appuntamenti, concerti, aperitivi, teatro e feste

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

3commenti

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Caccia ai complici di Manchester Video

LA SPEZIA

Due ragazzi trovati morti in una cava dismessa: hanno fatto un volo di 40 metri

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

playoff ritorno

Parma - Piacenza 2 - 0: gli highlights del match Video

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare