15°

29°

mostre

Etruschi bellezza e mistero

Sculture in bronzo dal British Museum: un'occasione rara per ammirare capolavori dell'antica ed enigmatica civiltà

Etruschi bellezza e mistero
Ricevi gratis le news
0

Thomas Coke, futuro primo conte di Leicester, il 28 agosto 1712, all’età di 15 anni, insieme al suo precettore Thomas Hobart e al valletto Edward Jarret, partiva per il «grand tour» d’istruzione in Europa, che durava sei anni, toccava la Francia e l’Italia (compresa Parma) con lunghi soggiorni a Roma e a Firenze, dove scopriva la civiltà etrusca rimanendone affascinato tanto da promuoverne una intensificazione degli studi e porre le basi della moderna etruscologia. Ma tutta l’antichità romana, di cui l’Inghilterra si sentiva erede, l’ha notevolmente interessato tanto da commissionare ai più noti pittori dipinti e disegni ispirati all’antico, che si è portato in Inghilterra insieme a libri, manoscritti, opere d’arte e al ritratto che gli ha fatto Francesco Trevisani nel 1717. A Roma ha conosciuto anche altri inglesi illustri tra cui gli architetti Richard Boyle, promotore del ritorno al classicheggiante modello palladiano, e William Kent al quale affiderà la costruzione della splendida e importantissima dimora palladiana di Holkham Hall, in cui la famiglia vive dal 1750.
A Firenze ha incontrato altri personaggi di elevata cultura tra cui il ministro Filippo Buonarroti, della stessa famiglia di Michelangelo, col quale ha instaurato un rapporto di grande stima che è sfociato nel finanziamento da parte dello stesso Lord Coke della pubblicazione dell’edizione a stampa illustrata del manoscritto in latino dello scozzese Thomas Dempster «HetruriaRegalis» (1616-19) da lui acquistato da un antiquario fiorentino nel 1719. Un’impresa eccezionale e complessa, illustrata con 93 tavole riproducenti materiali collegabili agli etruschi e uscito nel 1726 col titolo «De Etruria Regali» con la dedica di Coke a Cosimo III.
Sulla spinta dell’interesse suscitato dalla pubblicazione, gli etruschi con la loro storia misteriosa e i loro simboli non facilmente decifrabili sono diventati materia di curiosità e interesse per tutta la cultura europea.
La scoperta a Holkham Hall dei disegni originali, delle lastre e di nuovi documenti hanno fornito l’occasione per organizzare a Cortona a Palazzo Casali (fino al 31 luglio) una mostra irripetibile per le preziose opere provenienti dall’Inghilterra, intitolata «Seduzione etrusca. Dai disegni di Holkham Hall alle meraviglie del BritishMuseum»; l’hanno curata Paolo Bruschetti, Bruno Gialluca, Paolo Giulierini, Suzanne Reynolds e Judith Swaddling come il fondamentale catalogo edito da Skira. La prima parte racconta l’incontro di Coke con la cultura dell’antica Roma, la sua passione per la storia testimoniata dall’acquisto di alcuni codici miniati tra cui «Ab urbe condita» di Tito Livio e di vari dipinti e disegni con episodi significativi quali «Tarquinio e Lucrezia» di Andrea Procaccini, «Cincinnato richiamato dal Senato» di Luigi Garzi, «Venere nella fucina di Vulcano esamina lo scudo di Enea» di Sebastiano Conca, nonché di una deliziosa statua in marmo di Carrara di Artemide della fine del secondo secolo dopo Cristo.
Numerosi gli altri fogli ad acquerello con scene storiche, riproduzioni vascolari, decorazioni parietali; disegni a sanguigna con statue romane, egizie, personaggi mitologici quali Castore e Polluce, Ercole con clava, cortei bacchici, sacrifici, vasi: tutto un mondo fatto rivivere. Le vestigia monumentali rimaste nel paesaggio hanno trovato cantori illustri in Claude Lorrain, Gaspar Van Wittel, Paolo Anesi, Jan Van Bloemen.
Il manoscritto secentesco di Dempster «HetruriaRegalis» e l’edizione fiorentina a stampa «De Etruria Regali» aprono la splendida sezione etrusca di una quarantina di opere provenienti dal BritishMuseum con alcuni sommi capolavori affiancati da altri concessi dai musei italiani, iniziando dalla celeberrima «Chimera d’Arezzo» dell’inizio del IV secolo a. C., caratterizzata dalla perfezione tecnica nella fusione del bronzo e da un linguaggio che risente della classicità greca. Alla metà del II secolo a. C. risale l’«Arringatore», statua ad altezza naturale che col suo pacato e solenne atteggiamento rivela contatti coi modelli romani. Dello stesso periodo è il simpatico e realistico «Putto Graziani» che, seduto per terra, con una manina tiene per la coda un uccello con le ali aperte. Due stele funerarie in pietra del VI secolo a. C. racano l’immagine di un guerriero con lancia e ascia, simboli dell’autorità politica e religiosa.
Alla plastica votiva è legata una statuetta in bronzo (III secolo a. C.) che tiene in mano una coppa, dedicata a una divinità della zona senese, così come al dio Silvano è dedicato l’agile giovane (400 a. C.), nudo come il rigido kuros di un secolo prima e come la fanciulla che reggeva un incensiere. Integro, invece, è ancora un incensiere decorato con animali e uccelli retto sulla testa da un fanciullo che versa libagioni.
Altre teste modellate con finezza di lineamenti reggono vasi e brocche. E poi le coppe e le anfore a figure nere, orecchini in oro, fibbie, tripodi a verghette con figure umane: una parata di reperti di straordinaria bellezza che rendono la rassegna autenticamente «seducente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti