Arte-Cultura

Costalonga racconta Parma

Costalonga racconta Parma
0

Stefania Provinciali
Da anni Angelo Costalonga, acquerellista di solida esperienza e grande passione, racconta Parma e il territorio. Le sue immagini senza tempo, che colgono dal vero pur senza lasciarsi sopraffare dalla realtà, sono in mostra fino al 21 giugno, nel salone «Vie del Vangelo» dei Missionari Saveriani, in un percorso dal titolo «Parma città ducale».
 L'esposizione racchiude scorci e monumenti della città, fra storia e presente, coinvolgendo lo spettatore nel piacere di un riconoscimento immediato della rappresentazione.
 In primo piano il pulsare di luci ed ombre e di un colore dai contorni reali seppur commisurato alla delicatezza di una tecnica quale l’acquerello, capace di creare suggestioni improvvise e senza tralasciare l’imponenza di un’architettura gotica o barocca, di un monumento, di un dipinto, di un borgo.
 Ecco allora «sfilare», in questa città tanto reale quanto immaginata, il chiostro di san Giovanni Evangelista e, poco più in là, l’imponenza del muro della chiesa di Sant'Alessandro o lo scorcio di Piazza Grande vista da via Farini, dove si può, con un pizzico di immaginazione, sentire il rumore della strada, il vociare di quelle figurine lievi che percorrono i marciapiedi, l’alitare del vento o il profumo di un terrazzo fiorito.
 E’ come se Angelo Costalonga volesse offrire allo spettatore qualcosa di più di un acquerello narrativo sulla città ducale, suggerendo sensazioni ed emozioni, accomunando i sensi nella lettura delle immagini, in particolare là dove appare tutto intento a nascondere le «brutture» della contemporaneità, di un muro di cemento che copre la vista, aggiungendo, dirottando la prospettiva verso una «città ideale» in cui ogni rappresentazione ha il suo segreto da scoprire.
 Dal campanile di San Rocco, l’acquerellista, che per l’occasione si è mostrato esperto «scalatore» di edifici sacri, offre la possibilità di ammirare un inedito scorcio della cupola della Steccata, di immaginare il sottarco del Parmigianino, di guardare i tetti di una città «antica» che va sfumando in una nebbia padana, che pare messa lì, col pennello, per nascondere la periferia. In queste delicate pagine pittoriche il percorso prosegue fissando le lievi «velature» dell’acquerello in un’ampia gamma di colori, interpretati con dovizia di particolari cromatici: nulla sfugge all’occhio dell’autore che con pazienza ed amore ha ricomposto il cammino della storia.
 Un’operazione di non certo facile esecuzione nella ricostruzione delle architetture esterne, studiate in scorci particolari, dove a tratti la prospettiva si fa improbabile ma carica di significati, o nella visione degli interni del Duomo dove i celebri dipinti di Lattanzio Gambara o la stessa cupola del Correggio portano l’occhio dello spettatore su di una realtà d’insieme. Impressioni e sensazioni si combinano così ad un «paesaggio» che a tratti pare sospeso nel tempo, a tratti riporta ad immagini visibili nel quotidiano quasi a voler regalare allo spettatore quanto di meglio la città e la sua storia possono offrire.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'eredità

televisione

Gabriele arriva in finale a L'eredità

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

1commento

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

15commenti

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

1commento

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

1commento

SOCIETA'

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)