22°

Arte

I cinquanta capolavori di Morandi

Cinquant'anni fa moriva l'artista. Una collezione di grande prestigio alla Fondazione Magnani Rocca

I cinquanta capolavori di Morandi
0

Il 18 giugno di cinquanta anni fa moriva a Bologna Giorgio Morandi, uno dei più grandi artisti del Novecento, celebre per le sue bottiglie e per la vita priva di clamori, come le sue raffinatissime opere. Luigi Magnani, il signore della Villa dei Capolavori di Mamiano, lo aveva conosciuto nel 1941 a Salsomaggiore; da quell’incontro ebbe origine la collezione dei cinquanta Morandi della Fondazione Magnani Rocca. Vi sono rappresentati tutte le tecniche e i soggetti morandiani; diciassette sono i dipinti a olio, cinque gli acquerelli, otto i disegni, venti le incisioni: fra i dipinti sono presenti la «Natura morta» del 1918, capolavoro metafisico, idolo quotidiano di un tempo e uno spazio indefiniti, l’«Autoritratto» del 1925, dove una sicurezza calma, un’assenza di dramma traspaiono dalla figura del giovane pittore, dimesso ma consapevole come un artigiano antico; vi è persino un «unicum», gli Strumenti musicali, solenni nella loro semplicità, eseguito nel 1941 su richiesta di Magnani, e molti altri quadri con le nature morte - icone dell’arte novecentesca - con fiori, paesaggi, fino a un rarefatto dipinto del 1963 che, come i lavori grafici del medesimo periodo, mostra una ricerca di sintesi portata all’estremo. È noto come Morandi (nato a Bologna nel 1890) talora per Natale o Pasqua si presentasse ospite a Mamiano con una nuova tela ricevendo in cambio prelibati prodotti delle fattorie di Magnani; successivi scambi o acquisti presso l’artista e presso altri collezionisti portarono a un gruppo di completezza e livello assoluti.
Il mondo morandiano è costituito da oggetti di uso comune, tenuti nel suo studio in via Fondazza a Bologna in attesa di essere scelti e dipinti dal maestro. Morandi è stato definito un «regista di nature morte» perché individuava i suoi soggetti con cura, li predisponeva su un piano come veri protagonisti della scena, ricreando un’immagine, già presente nella sua mente, che a lungo osservava per poi dipingerla con tratti rapidi: le sue bottiglie sono quindi il pretesto di una ricerca più profonda, la ricerca dell’io e dei suoi cambiamenti nel tempo; l’oggetto, privato della sua luce (Morandi dipingeva all’interno i vetri per renderli opachi) e isolato dal contesto consueto, viene reso forma pura, capace di sprigionare l’essenza delle cose.
Il poeta francese Philippe Jaccottet individua nell’arte di Morandi una luce «ad un tempo interiore e distante» come un’«infinita pazienza»: è il segreto dell’opera d’arte, non c’è arte senza maturazione che chiede cura e attenzione. I colori morandiani sono quelli della Bologna della giovinezza del pittore, dagli ocra ai grigi, ai marroni nelle varie tonalità; sono le mura dei palazzi, sono i portici sotto cui passeggiava per recarsi in Accademia, dove insegnava Tecniche dell’incisione. Morandi vive a pieno la Seconda Guerra Mondiale, tragedia che lo porta a distaccarsi da una realtà inaccettabile: si chiude così nella sua arte, fatta di oggetti immutabili che mai potranno turbarlo. Si sposta di rado vivendo in solitudine nella casa di Bologna e in quella di Grizzana sui colli tosco-emiliani, accudito dalle sorelle Anna, Dina e Maria Teresa; fa coincidere i confini della sua arte di paesaggio con quegli scorci, visioni al di là di una finestra che lui rende personali, intime ma universali, a cogliere le forme più essenziali, pretesti per l’espressione dei suoi sentimenti. Nel libro Il mio Morandi del 1982, oltre a pubblicare il carteggio con l’amico, Magnani ne tratteggia la personalità, evidenziando come egli non abbia mai inteso appartenere ad alcuna corrente artistica dominante: «Sapeva che la sua pittura non poteva diventare popolare, perciò dipingeva per quei pochi che sentiva partecipi del suo mondo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Atterraggio

olanda

Che atterraggio! Il cargo rimbalza sulla pista Video

Ligabue, necessario ricordare. Su Fb e Twitter, video della canzone 'I Campi in Aprile'

Liberazione

25 Aprile: Ligabue dal tour fa gli auguri cantando "I Campi in Aprile" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Corteo in centro: Parma celebra la Liberazione. Pizzarotti: "Avanzano le paure ma dall'antifascismo sono nati gli anticorpi della civiltà"

25 Aprile

Parma celebra la Liberazione. Pizzarotti ricorda il partigiano Annibale Foto Video 

Il 25 aprile festeggiato a Fidenza (Guarda le foto)

1commento

parma in crisi

Ko (anche) con il Sudtirol: squadra in ritiro a Collecchio Video

Autostrade

A1: code a tratti tra Parma e Fidenza per traffico intenso 

EVENTI

Concerti, bancarelle e street food: l'agenda del 25 aprile

anteprima gazzetta

Anziana scippata e aggredita in p.le Volta Video

gaffe e polemiche

La "Pilotta dei lettori": da parcheggio (involontario) a campo da calcio

3commenti

pilotta

Planet Funk e Fast Animals and Slow Kids Chi c'era

FOTOGRAFIA

Bonassera e il "Brozzi" a Fotografia Europea 

GIALLO

Trovato un cadavere in Po: si pensa che sia Bebe Brown, scomparsa a Pasqua a Boretto

La testimonianza: "Sua sorella l'aveva chiamata qui per darle un futuro migliore..."

Aveva 81 anni

Se n'è andato Franco Ferretti, re del packaging

Bassa

Castle Street Food: una giornata ricca di eventi a Fontanellato Foto

Salso

Bruciata l'auto di un salsese

BRESCELLO

Trasporta cavalli senza patente né permessi: maxi-multa per 25enne

tV parma

'Il cuoco perfetto": stasera iniziano le sfide dirette Video

Calcio

Figuraccia Parma, ko con il Sudtirol: pioggia di fischi Foto D'Aversa: "Così la B è difficile" Video

Davanti al Tardini, il ds Faggiano incontra i tifosi La foto -   Il commento di Pacciani: "Partita sconcertante" Video - Il Pordenone raggiunge il Parma. La squadra esce senza "salutare" la curva, poi torna indietro

11commenti

LA BACHECA

20 annunci per chi cerca lavoro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Eliseo: sarà una sfida tra due outsider

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

E' morta la quercia più vecchia: aveva 600 anni

LIVORNO

Sale sul tetto di un treno: 18enne muore folgorato

SOCIETA'

3 mesi fa l'aggressione

Il primo selfie di Gessica Notaro (la miss sfregiata con l’acido dall’ex)

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

SPORT

crisi del parma

Ferrari: "Chi non ci crede si faccia da parte. Tifosi sosteneteci" Video

calcio e veleni

Lite Spalletti-Panucci sulla sostituzione di Dzeko Video

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"