16°

Arte-Cultura

"La Parmigiana" romanzo e film

"La Parmigiana" romanzo e film
0

Negli anni Sessanta ebbe un grande successo un romanzo inserito nel filone narrativo di casa nostra: La Parmigiana della scrittrice Bruna Piatti (all’anagrafe Bruna Avanzini vedova Piatti), nata a Savona nel 1910 e morta a Fidenza nel 1979.
A trent'anni dalla scomparsa ci pare giusto ricordarla, anche perché il suo principale romanzo è oggi forse un po' dimenticato, ma a una rilettura conserva ancora freschezza e vivacità di stile. La Piatti esordì con un volume, scritto a quattro mani con l’amica Angela Maria Aimi, «Donne di Parma - arte, grazia, bellezza di ieri e di oggi» (Parma, Fresching, 1951), iniziando così a sviluppare la sua attenzione verso il mondo femminile in genere e in particolare quello parmigiano.
Come ha sottolineato Giancarlo Capacchi, il ritratto della femminilità parmigiana che ne usciva, pur gentile e tutto sommato abbastanza credibile, è però piuttosto romantico, intessuto un po' di maniera parmigianinesca e un po' di melodramma verdiano, secondo un filo conduttore fatto di eleganza e bellezza pronte a dar vita sia a pastorellerie arcadiche, sia a foschi drammi; Carlo Falvella nella prefazione parla di «un valzer velato da un nero ventaglio e una canzone a tamburo su fuochi di barricate». Il libro che diede la fama alla Piatti si inserisce invece nel più moderno ambiente degli anni Sessanta, di cui ancor oggi può evocare suggestivamente l’atmosfera: uscito nel 1962 per i tipi della Longanesi, «La Parmigiana» fu un grande successo letterario, tanto che nel 1963 ne fu tratto l’omonimo film, molto apprezzato dal pubblico, in cui, sotto la regia di Antonio  Pietrangeli (sceneggiatura di Ettore Scola, Ruggero Maccari e della stessa Piatti), recitarono Catherine Spaak, nei panni della protagonista, Lando Buzzanca, Nino Manfredi, Salvo Randone, con la partecipazione di alcuni attori parmigiani, fra i quali ricordiamo Francesco Barilli e Pupa Ghisolfi.
«La Parmigiana» è il ritratto dolce-amaro di una specie di lolita anni Sessanta, che fa girare la testa agli uomini, e passa tra varie esperienze, tra amori ed errori, pagando di persona. Dora, che abita in una canonica con lo zio prete, seduce un seminarista in vacanza e fugge con lui a Rimini, dove, trovandosi presto sola e senza denaro, accetta le proposte dell’albergatore.
 Conosciuto Nino, un giovane spostato, che sogna di vivere con la pubblicità, va a vivere con lui a Roma. Quando viene arrestato per truffa, Dora torna a Parma, dove viene ospitata da una coppia di amici; tuttavia non cede alle profferte dell’uomo ormai anziano, poi si fidanza con un questurino. Stanca anche di lui, lo pianta, per tornare a Roma a cercare Nino. Ma la attende un’amara delusione, perché lo trova accasato con una donna matura che lo sostiene economicamente. Dopo un penoso addio, a Dora non resta che il marciapiede.
La Piatti continuò a coltivare il filone narrativo di argomento femminile, anche scrivendo racconti e novelle per le riviste «Annabella» e «Marie Claire»; pubblicò un secondo romanzo, «La Venere e il Begriffo, che però non riscosse il successo del primo. Morì improvvisamente per attacco cardiaco, mentre stava preparando un terzo romanzo dal titolo provvisorio «Lo scandalo per bene».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

calestano

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Parma, Frattali out: arriva Davide Bassi in porta

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

svariati casi a Parma

Ed ecco servita la truffa degli estintori (per i negozi)

1commento

il fatto del giorno

Droga, i numeri dell'emergenza Video

L'anteprima sulla Gazzetta di domani

1commento

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

6commenti

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

1commento

INCHIESTA

Strada del Traglione: un viaggio nel degrado

8commenti

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

3commenti

crisi

Copador, settimana decisiva

1commento

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

comune

Dopo gli allagamenti: Duc, servizi ripristinati

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

1commento

fotografia

Il "Mercante" secondo il fotografo Fabrizio Ferrari Gallery

comune

Casa: "Positivo il 2016, ma ci mancano 40 agenti" Tutti i numeri

L'assessore ha presentato, con i vertici dei vigili urbani i numeri e il bilancio degli interventi dello scorso anno

1commento

GAZZAREPORTER

Ancora rifiuti selvaggi a San Leonardo Fotogallery

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

MILANO

L'Italia della moda si ferma per Franca Sozzani Video

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

6commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia