16°

31°

Cultura

Quei libri compagni di una vita

Il professore Guido Erluison ha lasciato alla Deputazione di storia patria il ricco patrimonio librario. Ora gli oltre duemila volumi sono stati catalogati e resi accessibili al pubblico

Quei libri compagni di una vita

Libri donati alla Deputazione Parmense

Ricevi gratis le news
0

La Deputazione di Storia Patria parmense sotto la presidenza di Marco Pellegri (1993-2012), oggi presidente emerito, ha acquisito diverse raccolte bibliografiche, tra le quali va ricordata la biblioteca del prof. Guido Erluison, i volumi della quale sono stati recentemente catalogati nel Servizio bibliotecario nazionale e gli estremi bibliografici resi disponibili sull’Opac locale. A conclusione di questo lavoro riteniamo utile agli studiosi presentare la raccolta nel suo valore bibliografico e storiografico, nonché accennare alla personalità del suo raccoglitore.
Della vita di Guido Erluison e dei suoi libri c’è molto da dire. Riporteremo qui solamente le tappe fondamentali della vita, mentre per una più esaustiva analisi dell’operato di Erluison rimandiamo il lettore a quanto scritto da Vincenzo Banzola e dal prof. Luigi Benassi, ginecologo, in un contributo pubblicato dall’Archivio storico delle province parmensi, v. LXIV (2012). Nato a Parma nel 1914 da famiglia francese ivi giunta a seguito di Filippo di Borbone, nell’ex capitale ducale frequentò le scuole elementari, medie e superiori e si laureò nel 1941 con pieni voti assoluti e lode. Specializzatosi a Modena, diviene professore di clinica ostetrica e ginecologica nello stesso ateneo e, a seguito di concorso, è nominato primario ostetrico-ginecologo presso l’ospedale di Gallarate. Giunto alla pensione, decise di stabilirsi a Parma, vivendo con assiduità la vita del Club Rotary Parma. Dopo la sua scomparsa, nel marzo 2003, il ricco patrimonio librario raccolto durante la vita viene donato, per volere del prof. Erluison stesso, alla Deputazione di storia patria parmense.
Ad una prima e generica osservazione la biblioteca Erluison, oltre duemila volumi, rappresenta la vita culturale e gli interessi di un uomo del suo tempo, attento osservatore del mondo che lo circonda e orientato, per gusto personale, verso la cultura mitteleuropea. Tuttavia, scorrendo l’indice tra i dorsi delle copertine e tentando un approccio meno immediato e più profondo, traspare, in primis, un’attenzione particolare verso la storia europea tra le due guerre mondiali. Non siamo di fronte ad un accorto bibliomane, un collezionista, non vi è interesse per il pezzo in quanto tale, si notano testi estrapolati da collane di argomento storiografico e le stesse collane, quando presenti in più esemplari, non sono mai complete. Il testo è quindi scelto per il suo contenuto, per il suo ripercorrere un periodo storico che fu anche quello della gioventù del prof. Erluison. Sono volumi che affrontano la storia da una prospettiva di destra, lontana dalla storiografia ufficiale del secondo Novecento. Un filone, quello politico di destra, che partendo dal ventennio fascista e nutrendosi di storiografia tedesca e francese, si allunga nei decenni successivi al secondo conflitto e giunge a ridosso dei nostri anni, con l’adesione alla Lega Nord delle origini.
Un rapporto emotivo, legato alla memoria della gioventù, sembra alla base della scelta dei libri. Quest’idea si rafforza estraendo qualche volume dagli scaffali, scorrendone le pagine e leggendo le annotazioni, spesso a dir poco veementi, vergate a mano a bordo del testo. E poi i ritagli di giornale, le recensioni, fogli di carta con appunti dattiloscritti infilati tra le pagine. Gli stessi romanzi, non in grande numero a dire il vero, riportano, anche quando pubblicazioni recenti, ad anni lontani, forse volontariamente idealizzati. Il passato è il grande protagonista della biblioteca Erluison, un passato che troviamo ovunque, dagli annuari scolastici, gelosamente custoditi, ai classici latini del liceo fino ai testi universitari su cui è avvenuta la formazione di medico.
Che la cultura tedesca fosse al centro degli interessi del prof. Erluison è fuor di dubbio. Una passione, quella verso il mondo germanico, che non si limita alla storiografia, ma si nutre anche della filosofia, specialmente quella politica e della linguistica. Germania, quindi, ma anche Francia e non potrebbe essere diversamente, essendo la famiglia Erluison di origine transalpina. Anche questa è memoria, anche l’attento lavoro di ricerca delle origini famigliari fa parte di quel percorso a ritroso, dalla pianta alle radici, tanto caro all’Erluison.
Difficile però quantificare gli interessi di chi ha raccolto questi volumi. Scorrendo gli scaffali della biblioteca notiamo, ad esempio, libri sulla fotografia, passione che attraversò interi decenni della vita del professore. E poi la bicicletta, presente anch’essa nella biblioteca sotto forma di manuali e almanacchi di ciclismo. Da non dimenticare è il materiale riguardante il turismo, raccolto durante i viaggi e conservato accuratamente, come, appunto, si fa con i ricordi.
Una raccolta, quindi, che se da una parte si distingue per una precisa caratterizzazione culturale e politica, dall’altra, sebbene in misura minore, non disdegna il generale, dal romanzo di appendice alla guida turistica, dal catalogo di mostra al dizionario linguistico. Il filo conduttore che percorre gli scaffali della biblioteca è la memoria: che si parli di storia o di filosofia, letteratura o fotografia, emergono reminiscenze del passato, commenti e ritagli di giornali fungono da tramite fra l’esperienza personale e la grande storia. Ora questo patrimonio personale è disponibile al pubblico presso la Deputazione di storia patria. Una raccolta di grande interesse per gli studiosi, certo, ma anche per chi è solamente curioso di capire come una biblioteca possa rappresentare l’indole e il temperamento di chi l’ha composta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri ancora in azione all'ospedale

ospedale

Ladri ancora in azione: rubati dei computer al Rasori Video

Il furto è stato compiuto nella notte al Day hospital pneumologico

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

5commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

9commenti

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

opening day

Sport, italianità e lealtà: venerdì taglio del nastro della B al Tardini

Prima del match Parma-Cremonese cerimonia con giuramento dei capitani e inno nazionale

1commento

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

6commenti

IL CASO

Il laghetto di Scurano potrebbe sparire

Vignali: "I boschi dell'Appennino stanno seccando" Video

Governo

Politiche sull’acqua: Berselli nominato alla guida del nuovo distretto padano

Accorpate le vecchie autorità di bacino, la sede del nuovo distretto resterà a Parma

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

1commento

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

3commenti

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

11commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

13commenti

ITALIA/MONDO

SALUTE

Caso sospetto chikungunya-dengue importato a Reggio

Italia

Terrorismo, forze dell'ordine armate anche fuori servizio

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente