15°

Libri

Lisbona, finestra sull'anima

"Sul Portogallo", volume edito da Diabasis. Fernando Pessoa riflette sulla sua patria. Sguardo profondo sulla condizione umana

Lisbona, finestra sull'anima

Fernando Pessoa

0

Chi è Pessoa?» si chiedeva Octavio Paz a proposito di questo scrittore portoghese, un classico della modernità, emblema di un mondo di crisi e di enigmi da esplorare. Già l’abitudine di Pessoa di firmare i propri scritti utilizzando, oltre al proprio nome, vari eteronimi (Alexander Search, Alberto Caeiro, Ricardo Reis, Álvaro de Campos, Bernardo Soares) ci mette di fronte a un autore che intreccia finzione e autobiografia per sottolineare la complessa tematica dell’identità dell’uomo e dello scrittore moderno. Lasciandoci, così, opere di rilievo come lo splendido «Libro dell’inquietudine» e racconti e poesie e saggi tutti di alta problematicità. Autore da leggere cogliendo i sottintesi ironici del suo discorso, che spesso assume tratti paradossali, Pessoa ha dato vita a un’opera ampia, frutto di una fervida progettualità testimoniata anche dal libro «Sul Portogallo», pubblicato ora con cura e acutezza da Vincenzo Russo per la casa editrice Diabasis: una scelta di testi, in gran parte editi per la prima volta in italiano, relativi alla questione dell’identità di quel Paese e della sua cultura. I progetti, tra gli altri, sono indicativi delle diverse direzioni che la saggistica pessoana sul Portogallo avrebbe preso, rifiutando ogni sistematicità, in modo analitico o in semplice veste di appunti. Gli anni nei quali si collocano questi scritti rappresentano un periodo delicato e difficile di un Paese in cui nel 1910 – deposto Emanuele II di Braganza – era stata proclamata la repubblica con l’esito, poi, dell’avvento di una dittatura che vide protagonista, dal 1932 al 1968, Antonio de Oliveira Salazar. Sotto il profilo culturale, il Paese appariva al bivio tra scelte tradizionali e innovative, alla ricerca di un’arte che esprimesse nuovi indirizzi più consoni a un Portogallo che cercava una rinascita sulla scia dell’entusiasmo per l’instaurazione della repubblica. Una prospettiva che – nel filtro di un’utopia letteraria – Pessoa vedeva riflessa soprattutto in una nuova poesia che avrebbe dovuto produrre un grande poeta, più grande persino di Camões, l’autore nazionale per eccellenza. Una prospettiva che – su vari piani – prevedeva il rifiuto del provincialismo esterofilo e di ogni sudditanza culturale, recuperando un patrimonio creativo legato all’archetipo di una tradizione di scoperta e di creatività culturale che avrebbe stimolato un orgoglio nazionale e rimesso il Portogallo in una posizione di centralità. Una diagnosi e un pronostico, quello di Pessoa sul Portogallo, che partiva dall’analisi di sé, della propria anima, delle proprie contraddizioni, per arrivare alla definizione di un identikit psicologico portoghese (eccesso di disciplina, incapacità di rivolta e di agitazione, eccesso di immaginazione, per esempio) e alla prospettazione di possibili cure. Le pagine di Pessoa, sottili e insieme articolate, appaiono interessanti soprattutto nella definizione del rapporto tra lingua e nazione, del valore della parola come elemento di socialità, del patriottismo come elemento di creazione di civiltà, della necessità di sottrarre il Paese a condizioni di arretratezza attraverso un processo di industrializzazione, della fisionomia più «ellenica» che «latina» dei portoghesi («capaci, come i greci, di ottenere la proporzione solo fuori dalla legge, nella libertà, nell’ansia, liberi dalla pressione dello Stato e della Società»). Pessoa insisteva anche sulla necessità di formare una classe dirigente – non provinciale – di uomini cólti, non eruditi, e di costruire originalmente, seguendo esigenze e utilizzando energie e risorse nazionali («Abbiamo plagiato il fascismo e l’hitlerismo... vergogna di essere incoscienti, come il bambino che imita senza esitazione. Non ci siamo accorti che il fascismo e l’hitlerismo, nella loro essenza, non hanno alcunché di nuovo, probabilmente nulla di utilizzabile, in termini ideali»). Il provincialismo e la subalternità a dottrine straniere avrebbero dovuto essere combattuti pure sul fronte della poesia, dove gli scrittori si sarebbero dovuti dotare di «ironia emotiva», «sottigliezza passionale», «contraddizione nel sentimento». L’«incapacità di ironia» è tra i più forti sintomi del provincialismo, scrive Pessoa: perché l’ironia si realizzi «si esige un dominio assoluto dell’espressione, prodotto di una cultura intesa». La diagnosi di Pessoa porta, dunque, a discutere di valori sui quali si fonda l’essenza stessa del lavoro dello scrittore, la sua poetica, il ruolo da lui attribuito alla poesia nella formazione di una civiltà, di una nazione. Il discorso di Pessoa si rivelava di ampie prospettive. In un’intervista «sull’arte e letteratura portoghesi» del 1932, Pessoa precisava che il «regionalismo è una grossa degenerazione del nazionalismo ed il nazionalismo anche […] Amare la nostra terra non significa adorare il nostro giardino[ …] Il mio giardino a Lisbona è al contempo a Lisbona, in Portogallo e in Europa». Pessoa europeo e patriottico, legato profondamente alla migliore tradizione portoghese ma anche a un quadro in movimento, afferma la necessità di pervenire a un momento creativo superiore al quale si può arrivare attraverso la «distanza», la «memoria», l’«immaginazione», l’appropriazione di una verità, di «tutti i credo» fondendoli «portoghesemente» in una sorta di totalità superiore. Una sorta di sintesi superiore in cui sussumere le diversità, le nostre facce identitarie diverse, le nostre personalità distinte (come gli eteronimi pessoani) da ricomporre in unità.
Sul Portogallo di Fernando Pessoa - Diabasis, pag. 164, euro 18,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

CONCORSO

Gazzareporter

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Chi ha votato con sms sarà rimborsato

mamma esce dalla stanza

20 milioni di like

La mamma che striscia batte Belen & co a colpi di clic

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Enogastronomia: domani un inserto di sei pagine

GAZZETTA

Enogastronomia: un inserto di 6 pagine

Lealtrenotizie

Scippava donne anziane a bordo del suo scooter: la polizia di stato arresta il responsabile

PARMA

Si fa prestare lo scooter e scippa tre anziane: arrestato giovane indiano

Una delle vittime, cadendo, è finita al Maggiore con il bacino fratturato e oltre un mese di prognosi

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

6commenti

L'INCHIESTA

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

Il caso

Rifiuti e videopoker nel parco

Elezioni amministrative

Manno si candida: "Con falce e martello vogliamo far tornare la speranza in città"

Terremoto

Due parmigiane in missione per salvare l'arte dalle macerie

il caso

Legionella, nuovo incontro pubblico alla Don Milani

La trasmissione di TvParma "Lettere al direttore" seguirà l'evento

1commento

Traffico

Pericolo nebbia sulle strade: visibilità ridotta a 80 metri in A1 Foto

Incidente nella notte a Vicomero

Calcio

I play-off di Lega Pro: ecco come funzionano

Ci sono nuove date per semifinali e finali

Sicurezza

A Pilastro spuntano i dossi

12commenti

Salso

Maestro e alunno si ritrovano dopo 50 anni

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

5commenti

VIA VENEZIA

Investe una donna e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

6commenti

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Sindacato

Cgil Parma, gli iscritti superano quota 76.000

Ricerca

Top 500: imprenditoria sana, buoni risultati per tutti i settori a Parma Video Foto

Il presidente dell'Upi Alberto Figna spiega i contenuti della ricerca

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

10commenti

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

1commento

LA SPEZIA

Rubava Epo all'ospedale per venderlo ai ciclisti

SOCIETA'

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

SPORT

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv