16°

31°

Arte-Cultura

Il Duomo dell'Oltretorrente

Il Duomo dell'Oltretorrente
Ricevi gratis le news
0

di Pier Paolo Mendogni

«Una imagine della Madonna che è in capo ponte - si legge in un antico manoscritto di memorie - nel quartiere di San Basilio riscontro a Borgo Bertano sopra la muraglia di un orto ha fatto un miracolo», la guarigione di una storpia: era il 20 maggio 1603 e da quel momento la devozione per la Vergine allattante, dipinta da Mercurio Baiardi nel 1574 su incarico di Giacomo Battista Battioni, aveva una straordinaria diffusione coinvolgendo tantissimi parmigiani ma soprattutto la Corte ducale, iniziando da Ranuccio I Farnese che si adoperava per fare costruire un tempio che potesse ospitare la sacra immagine. Iniziava così la storia travagliata e intrigante, sul piano architettonico e decorativo, di Santa Maria del Quartiere, oggi di proprietà dell’Azienda Usl, una delle chiese più significative della città, le cui condizioni sono alquanto degradate.
Per salvare questo prestigioso monumento si stanno impegnando, a fianco della proprietà, la Fondazione Cariparma e l’Università di Parma col Dipartimento di Ingegneria Civile, dell’Ambiente, del Territorio e Architettura: la prima col sostegno finanziario che ha permesso uno studio preliminare del degrado e che successivamente si estenderà al restauro, la seconda con una serie di studi e rilevazioni che vengono documentati nell’eccellente volume, edito dalla Fondazione Cariparma e stampato dalle Grafiche Step, «Santa Maria del Quartiere in Parma, storia, rilievo e stabilità di una fabbrica farnesiana» a cura di Paolo Giandebiaggi, Carlo Mambriani e Federica Ottoni, corredato da un ricco apparato di fotografie di dipinti e disegni. Un volume che coinvolge arte e scienza, dimostrando come la tecnica coi suoi particolari strumenti di indagine e il pensiero umanistico con la sapienza storica e artistica debbano unire le specifiche competenze e lavorare insieme per delineare un quadro esatto delle condizioni del monumento così da affrontare il restauro sulla base una approfondita conoscenza della situazione. L’analisi tecnica è stata coordinata da Carlo Blasi e Ivo Iori e condotta da vari studiosi (docenti e giovani ricercatori) che hanno eseguito, fra l’altro, il rilievo dell’architettura e le indagini sul degrado della superficie muraria e sul dissesto e la stabilità dell’edificio. La prima parte è invece dedicata alla storia architettonica e decorativa della chiesa affrontata sulla base di una vasta lettura dei documenti che hanno permesso di puntualizzare i numerosi cambiamenti avvenuti in quattrocento anni nel tempio mariano, la cui prima pietra è stata posta nel 1604 da mons. Papirio Picedi vescovo di Fidenza (dal 1606 di Parma) ed è stato inaugurato il 20 maggio 1628, officiato dall’Ordine dei Terziari Francescani. Il progetto, anche se non si sono trovati documenti, appare del ferrarese Gianbattista Aleotti (autore del Teatro Farnese) che ha scelto la pianta esagonale in quanto - come spiegano Bruno Adorni e Carlo Mambriani - «con i suoi sei lati uguali rinvia alla ricerca di perfezione». L'immagine miracolosa della Madonna è stata collocata in capo al coro ma dopo la peste del 1630, per volontà di Margherita dè Medici moglie del duca Odoardo, veniva posta sull'altare maggiore in un’ancona lignea realizzata da Michelangelo Aschieri, che già aveva eseguito le ancone per gli altari. La sistemazione definitiva in una cappellina dietro l’abside avveniva solo alla fine del Seicento con uno scenografico allestimento, distrutto nell’Ottocento, dovuto a Ferdinando Bibiena il cui nome viene legato all’ampliamento della chiesa patrocinato da Margherita Farnese vedova del duca d’Este. Il convento dei terziari, chiuso nel 1769 e poi ripristinato, veniva definitivamente soppresso nel 1810 con la dispersione degli arredi e il passaggio al Comune che dava la chiesa all’Accademia di Belle Arti come magazzino per gli scultori. Paolo Toschi si adoperava per farla riaprire al culto, dopo appositi lavori di restauro, all’inizio degli Anni Quaranta, che la trasformavano in una specie di pantheon cittadino. Officiata dal 1937 dal cappuccino cappellano del contiguo Ospedale «Ugolino da Neviano», nel 1961 è stata incorporata nella parrocchia di San Francesco degli Ospedali Riuniti. Tutta la chiesa è decorata con affreschi che culminano nella foltissima cupola in cui Pietro Antonio Bernabei (1626-28) ha rappresentato la Trinità che accoglie Maria incoronata tra uno stuolo di patriarchi, apostoli, santi e angeli: «il pittore - sottolinea Elisabetta Fadda - se da un lato si pone sul solco della pittura parmense, dall’altro prende le distanze proprio dall’illusionismo correggesco del duomo»; nella fascia sottostante troviamo personaggi biblici e sibille. Bernabei ha pure affrescato parte delle cappelle, completate da Giovanni Maria Conti mentre l'abside è stata dipinta da Giulio Orlandini. Il mecenatismo di Maria Luigia ha consentito di porre sugli altari opere di vari accademici quali Stanislao Campana, Francesco Scaramuzza, Bernardino Riccardi, Francesco Pescatori, Giovanni Gaibazzi e dello scultore Tommaso Bandini.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri ancora in azione all'ospedale

ospedale

Ladri ancora in azione: rubati dei computer al Rasori Video

Il furto è stato compiuto nella notte al Day hospital pneumologico

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

5commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

9commenti

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

opening day

Sport, italianità e lealtà: venerdì taglio del nastro della B al Tardini

Prima del match Parma-Cremonese cerimonia con giuramento dei capitani e inno nazionale

1commento

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

6commenti

IL CASO

Il laghetto di Scurano potrebbe sparire

Vignali: "I boschi dell'Appennino stanno seccando" Video

Governo

Politiche sull’acqua: Berselli nominato alla guida del nuovo distretto padano

Accorpate le vecchie autorità di bacino, la sede del nuovo distretto resterà a Parma

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

1commento

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

3commenti

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

11commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

13commenti

ITALIA/MONDO

SALUTE

Caso sospetto chikungunya-dengue importato a Reggio

Italia

Terrorismo, forze dell'ordine armate anche fuori servizio

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente