Arte-Cultura

Cinema, sogno e magia: Gordiano Lupi racconta la vita di Fellini

0

di Isabella Spagnoli

Il re dei registi  italiani sorride dalle pagine del libro di Gordiano Lupi intitolato «Federico Fellini» (Mediane editore,  pag 304, euro 25,00), biografia del «poeta visionario» più citato all’estero, la cui presenza nel cinema ha segnato la storia. «La sua opera è un mosaico composito che commuove, diverte, modifica il mondo, rende nostalgici, sognatori e fa spiccare voli pindarici di fantasia. Fellini è un attento osservatore della realtà, ma sa reinventarla, cambiando genere da una pellicola all’altra», scrive l’autore nelle prime pagine del volume. Con grande capacità narrativa,  Gordiano Lupi ripercorre la vita del regista, propone al lettore un’analisi delle sue opere e raccontando l’interagire di Fellini con il mondo. Il tutto è corredato da decine di fotografie che mostrano il maestro sul set di importanti film, ma anche nel privato. E’ commovente osservare Fellini che posa sul set de «La città delle donne», (capelli lunghi, giubbotto sbottonato, le braccia alzate in segno di forza); pensieroso, che interloquisce davanti ad un bicchiere di vino con Luchino Visconti; sospeso in aria, dentro ad una cesta, sul set di «Giulietta degli spiriti», o ancora ai bordi della fontana di Trevi dove Mastroianni ed Anita Ekberg hanno girato una delle scene più rappresentative de «La dolce vita». Suggestive e potenti, le immagini scorrono accanto alle parole di Gordiano Lupi, che proiettano il lettore al centro della vita, ma anche dei film di questo autore fondamentale e atipico del cinema italiano, che era solito dire: «Tutti cambiano e cambia il nostro punto di vista. Quello che non cambia, per me, è la curiosità, la voglia di vedere come ogni volta me la cavo di fronte a qualcosa di nuovo». Graffiante, ironico, nostalgico, capace di voli oltre al sogno, Fellini si lascia scoprire in questo libro che rivela tutta la sua genialità e originalità, le sue debolezze e i suoi cambiamenti. «Chi dice che un uomo di sessant'anni somiglia a se stesso quando ne aveva venti? Se i due si incontrassero non si conoscerebbero», diceva Fellini, monumento del cinema italiano che, come commenta l’autore, «...non sarebbe mai andato ad un funerale come il suo pieno di attori che non avrebbe mai chiamato per un suo film, di registi che non stimava e di giornalisti che disprezzava».
Federico Fellini
Mediane editore, pag. 304, 25,00   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'eredità

televisione

Gabriele arriva in finale a L'eredità

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

1commento

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

15commenti

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

1commento

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

1commento

SOCIETA'

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)