-1°

14°

Arte-Cultura

Le «Tracce metafisiche» di Peter Maria Herk

Le «Tracce metafisiche» di Peter Maria Herk
0

Terzo appuntamento con la rassegna «Intersezioni» avviata nella primavera scorsa alla Rocca Sanvitale di Sala Baganza. Esposte fino al 19 luglio le opere di Peter Maria Herk nell’ambito di un progetto sull'arte contemporanea che ha inteso offrire attraverso esperienze «esemplari» uno scorcio visivo, coinvolgendo artisti di differente formazione, fra ibridazione di stili e linguaggi.
Le «Tracce metafisiche» di Peter Maria Herk guidano, almeno idealmente, dentro la pittura italiana divenuta per l’artista di Asburgo un preciso riferimento d’immagini e di idee. Una fonte di ispirazione nata sul filo di un grande amore per il nostro passato artistico, per i maestri del Quattrocento e del Cinquecento ma anche oltre, testimonianza di una singolare rivisitazione che affonda le radici nell’«umanità» di quest’autore dai tratti colti. Emerge il «volto» di una pittura fatta di immagini sofferenti, di un dramma che non è solo umano ma anche dello spirito, che esce dall’ombra per divenire luce ed insieme devozione. Già si sono potuti osservare i dipinti di Herk in altre mostre parmigiane che l’artista tedesco ha proposto con il consueto rigore senza mai abbandonare la propria via fatta di cupi colori, memorie del passato e soluzioni presenti, di collage dove antichi testi si mescolano alle immagini ed alla composizione dei piani, testimonianza di scrittura, quasi codice di vita che continua e, forse, di quell'idea, forte nella contemporaneità, che il nostro trascorso è comunque in noi.
Da citare l’utilizzo di cromatismi intensi che vanno ripetendosi pur nella diversità di luci ed ombre, quali l’oro, il rosso sangue, il giallo ocra, il grigio argenteo o il bianco gesso, l’azzurro più cupo ed il nero, alla ricerca di nuovi effetti e di nuovi significati simbolici. Ed ancora l’iconografia del sacro, espressione della volontà di un futuro migliore là dove il presente e, dunque, la vita può solo emergere dai cupi colori di un animo smarrito. Si svolge così sul filo di un leit motiv che può a tratti apparire quasi ossessivo il contrasto tra figura reale e struttura immaginaria dettata dai cromatismi, dalle velature, dai piani che fanno da sottofondo ad un pensiero, metafora della vita e nel contempo della pittura. Una «parola» dipinta con cui Herk si rivolge non solo a se stesso ma anche agli altri, ad un pubblico che inevitabilmente dovrà non solo guardare ma anche approfondire i significati dell’immagine. Solo così è possibile comprendere quella «traccia metafisica» che l’artista intende trasmettere.Herk è nato ad Asburgo in Germania. Ha studiato arte nello studio del maestro Helmut Baumgart di Friburgo. In seguito ha seguito dei corsi di letteratura e filosofia presso l’Università di Monaco di Baviera ed ha effettuato viaggi di studio negli Stati Uniti, in Inghilterra, Francia  e in Italia, dove attualmente vive e lavora.s. pr.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Scippo in via Farini

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

3commenti

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

1commento

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

3commenti

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

FISCO

Nel 2016 oltre 450mila liti pendenti per 32 miliardi

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia