-2°

Monchio

L'eterna primavera nei murales della Mezzadri

Gli abitanti del bosco e del cielo dipinti sulle pareti esterne della casa di Lugagnano Inferiore

L'eterna primavera nei murales della Mezzadri
Ricevi gratis le news
0

Ha dipinto per due mesi insieme alla natura: pennellava lei sui muri della sua casa e intanto tutt’intorno pennellava la primavera, colorando di verde i campi e i boschi. Ma non è all’estate imminente che Manuela Mezzadri pensava, mentre dava vita ai suoi murales: «L’inverno qui in montagna è così spoglio: volevo qualcosa che rimanesse e che potesse illuminarlo - confida -. Volevo combattere il grigiore». Ispirazione «rubata» dal Trentino. Detto fatto. Tra maggio e giugno si è messa d’impegno e ha ricoperto una parete esterna della sua casa di Lugagnano Inferiore con le immagini degli abitanti del bosco (o del cielo): cervi, caprioli, lepri, cinghiali, l’aquila e il lupo. «All’inizio avevo pensato di dipingere dei fiori - ricorda -: è stato mio marito a suggerirmi l’idea degli animali». Il tributo a lui non manca: sopra l’ingresso Manuela ha scritto «Ca d’Marino». «Cacciatore, e con un grande rispetto per la natura», ci tiene a sottolineare. Del resto molte delle creature rappresentate non sono cacciabili nel modo più assoluto. E così in questa grande rappresentazione del bosco, non poteva mancare la figura umana: un’immagine romantica, però, al tramonto. Il fucile riposto, la mano allungata verso la testa del cane fedele. «Il muso è quello della nostra Lady. Mi sono ispirata a fotografie trovate su internet, poi ho modificato, riadattato e ambientato i soggetti». Non è stata un’impresa semplice: «Ho rifatto le figure diverse volte: mio marito le osservava e mi diceva che, no, non era ancora quella la vera espressione dell’animale. Ho lavorato contro il vento, la pioggia e il sole che mi asciugava i colori aperti, ma alla fine ce l’ho fatta».
Oggi Manuela è soddisfatta: sorride se le si fa notare che quelle immagini ricordano molto il mondo dei cartoni animati. Sorride perché è un mondo che le sarebbe piaciuto conoscere, fare la vignettista era uno dei suoi grandi sogni: «Da ragazza abitavo a Milano. Finite le medie avrei voluto fare le Belle Arti di Brera, ma ho perso mio padre a 13 anni e mia madre ha preferito iscrivermi a ragioneria: era uno sbocco più sicuro». Da parecchi anni Manuela vive nel Monchiese, oggi si occupa della sua casa, e quando scende in città sente il desiderio di tornarsene presto ai suoi monti. Certi posti ti entrano dentro, lei lo sa. Così come sa che le vere passioni non si spengono. Aveva già dipinto diverse stanze della sua casa: passare all’esterno è stata un'evoluzione naturale. «In realtà manca ancora un animale tipico dei nostri boschi: lo scoiattolo», osserva. E chissà che presto non metta di nuovo mano a pennello e colori per completare anche questo ultimo tassello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

9commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

nuoto

Europei, tris d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

SOCIETA'

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5