12°

22°

Intervista

Egidio Bandini: "Di nuovo Candido"

Intervista al giornalista parmigiano condirettore del rinato settimanale umoristico. L'originale fu fondato da Guareschi

Egidio Bandini: "Di nuovo Candido"
0

A distanza di 25 anni, più o meno, torna il «Candido»: lo storico giornale fondato da Giovannino Guareschi, Giovanni Mosca e Giaci Mondaini nell’ormai lontano 1945.
Il nuovo «Candido» vede la luce a Roma, per i tipi dell’Editoriale Pagine che già pubblica «Il Borghese», altra storica rivista, fondata da Leo Longanesi.
Direttore del «Candido» è Alessio Di Mauro, giornalista e vignettista, condirettore è Egidio Bandini, collaboratore della «Gazzetta» ma, soprattutto, guareschiano.
Egidio Bandini, da dove nasce l’idea di ripubblicare il «Candido»?
Da un incontro, direi, casuale: alla presentazione del volume di un amico genovese, in quel di Roncole, con l’editore Luciano Lucarini si è parlato proprio del «Candido» e, siccome lo stesso Lucarini cullava già da tempo il sogno di poter ripubblicare il giornale guareschiano, di comune accordo si è deciso di iniziare questa avventura, in tempi tutt’altro che facili, ma con un entusiasmo che promette, perlomeno, un impegno formidabile da parte di tutti.
«Candido» era un giornale controcorrente, che irrideva i potenti, senza risparmiare neppure quelli che, in qualche modo, avrebbero potuto essere, se non proprio alleati, almeno «vicini di casa». La collocazione del nuovo «Candido», nel panorama editoriale, qual è?
Il nuovo «Candido» è nato sull’onda del primo «Candido»: quello degli anni ’40 e ’50. Sarà, quindi, un giornale umoristico, ma allo stesso tempo serio per quanto riguarda i temi e gli argomenti trattati. Un giornale indipendente, insomma, per sua natura non di sinistra, ma neppure dichiaratamente schierato a destra come lo era, ad esempio, il «Candido» diretto da Giorgio Pisanò, che rilevò la testata dopo la morte di Guareschi nel 1968. L’obiettivo è quello di ripercorrere il cammino del giornale di Guareschi, Mosca, Mondaini, Simili, Manzoni, Minardi, Montanelli e tutti gli altri grandissimi che scrissero e disegnarono sulle pagine del «Candido». Un obiettivo ambizioso, anche perché sappiamo benissimo che questi giornalisti, disegnatori ed umoristi sono inimitabili, ma ce la stiamo mettendo tutta per non farli rimpiangere troppo.
A proposito di questo: quali sono le firme che compaiono sul nuovo «Candido»?
A parte la mia firma e quella del direttore Di Mauro, contiamo su un gruppo molto affiatato, già collaudato dalla collaborazione all’inserto satirico domenicale di «Libero»: «Libero Veleno». Sto parlando di Francesco Borgonovo, Ottavio Cappellani, Manlio Triggiani ed altri, oltre i vignettisti Leone, Panif e alle new entry come Davide Sacco. Una bella squadra che riesce, a mio parere, ad essere pungente, irridente ma, comunque, garbata e non volgare: come lo era la squadra del «Candido» di Guareschi. Abbiamo anche l’onore di ospitare, come redattore della rubrica «Le osservazioni di uno qualunque», nata addirittura sul «Bertoldo», un grande umorista: Enrico Beruschi.
E Giovannino Guareschi? Quali sono i riferimenti al grande giornalista scrittore parmigiano, in questo nuovo «Candido»?
Per scelta, appunto per evitare paragoni impossibili, non pubblichiamo né articoli, né disegni di Guareschi. Il nuovo «Candido» si limita a commentare l’attualità di molti scritti guareschiani e a prendere come esempio il modo straordinario che aveva Giovannino di fare giornalismo: coniugando l’umorismo ad una vis polemica mai volgare o insultante, ma efficacissima. Una rubrica, poi, sarà dedicata, a partire dal numero quattro del nuovo «Candido» ai film della serie «Don Camillo» come li avrebbe voluti Guareschi, con i brani delle sue sceneggiature originali, assolutamente diverse da ciò che ancora oggi vediamo sugli schermi.
Il nuovo «Candido» esce a cadenza quindicinale, per ora su abbonamento e nelle edicole del centro di Roma e Milano, ma anche a Busseto, Roncole Verdi e nel Piacentino. Da settembre sarà anche nelle edicole di Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Atterraggio

olanda

Che atterraggio! Il cargo rimbalza sulla pista Video

Ligabue, necessario ricordare. Su Fb e Twitter, video della canzone 'I Campi in Aprile'

Liberazione

25 Aprile: Ligabue dal tour fa gli auguri cantando "I Campi in Aprile" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Scippo, anziana ferita in via Palestro

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

INCHIESTA

Chi chiami per salvare un animale selvatico?

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

PILOTTA

L'abbraccio di Samuele Bersani

Albareto

L'alpino «Livio» morto a 101 anni

IL CASO

Manno a Istanbul: ambasciatore di legalità

La curiosità

Paracadutista a 96 anni grazie a un parmigiano

25 Aprile

Parma celebra la Liberazione. Pizzarotti ricorda il partigiano Annibale Foto Video 

Il 25 aprile festeggiato a Fidenza (Guarda le foto)

1commento

parma in crisi

Ko (anche) con il Sudtirol: squadra in ritiro a Collecchio Video

anteprima gazzetta

Anziana rapinata e aggredita all'uscita del cinema Astra Video

1commento

gaffe e polemiche

La "Pilotta dei lettori": da parcheggio (involontario) a campo da calcio

5commenti

pilotta

Planet Funk e Fast Animals and Slow Kids Chi c'era

FOTOGRAFIA

Bonassera e il "Brozzi" a Fotografia Europea 

GIALLO

Trovato un cadavere in Po: si pensa che sia Bebe Brown, scomparsa a Pasqua a Boretto

La testimonianza: "Sua sorella l'aveva chiamata qui per darle un futuro migliore..."

BRESCELLO

Trasporta cavalli senza patente né permessi: maxi-multa per 25enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Eliseo: sarà una sfida tra due outsider

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

E' morta la quercia più vecchia: aveva 600 anni

LIVORNO

Sale sul tetto di un treno: 18enne muore folgorato

SOCIETA'

3 mesi fa l'aggressione

Il primo selfie di Gessica Notaro (la miss sfregiata con l’acido dall’ex)

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

SPORT

crisi del parma

Ferrari: "Chi non ci crede si faccia da parte. Tifosi sosteneteci" Video

calcio e veleni

Lite Spalletti-Panucci sulla sostituzione di Dzeko Video

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"