13°

20°

Cultura

"La biblioteca Civica sarà ibrida con proposte tematiche integrate"

Il Comune replica alla Gazzetta sul modello di riorganizzazione del polo di vicolo Santa Maria. L'emeroteca? "Serve equilibrio tra conservazione e offerta di documenti"

"La biblioteca Civica sarà ibrida con proposte tematiche integrate"

Emeroteca

Ricevi gratis le news
0

Domenica scorsa la Gazzetta ha pubblicato un articolo, a firma di Gian Luca Zurlini, dal titolo «L'emeroteca della Civica dimagrirà?». E la risposta del Comune di Parma non si è fatta attendere. «Gli obiettivi e le modalità della ristrutturazione del complesso bibliotecario di Vicolo Santa Maria - è la pronta replica - sono leggibili nella relazione previsionale e programmatica del bilancio 2014 che prevede l'armonizzazione delle diverse risorse presenti nel complesso di Vicolo Santa Maria. Realtà che finora hanno convissuto come realtà separate. Ne risulterà una biblioteca "ibrida" dove le diverse risorse (periodici, dvd, libri, ecc) conviveranno per formare una proposta tematica integrata. La predetta relazione è già stata depositata e approvata dal Consiglio Comunale nella seduta del 29 luglio». Il modello, spiegano dal Comune, «in linea con le indicazioni Ifla Unesco e Aib Associazione Italiana Biblioteche, cui fa riferimento questa nuova visione della Biblioteca Civica e delle collezioni ad essa afferenti rappresenta un evoluzione verso un modello di biblioteca che ricalca le principali realtà nazionali: moderna ed aperta alla cittadinanza. Un modello che vede le biblioteche come servizi pubblici, ma anche come luoghi di incontro e di cultura». Nono solo. «La biblioteca civica, il polo bibliotecario dell'Oltretorrente, nato nel 1912 con l'acquisizione da parte del Comune della Biblioteca Popolare circolante - prosegue la nota - ha rappresentato per Parma un servizio costante, “un organismo in crescita” per usare le parole di Giovanni Solimine, che si è stratificato in patrimoni diversi e specifici, doni, collezioni, raccolte di periodici. Un servizio in dialogo con la città, di ha raccolto anche i lasciti delle sue menti migliori e appassionate di lettura, delle istituzioni politiche, le biblioteche private di uomini che ne hanno fatto la storia culturale. Ma lo slancio che viene richiesto alle biblioteche contemporanee è quello di essere il luogo in cui "le informazioni si trasformano in conoscenza". Se la città nel corso degli ultimi anni ha subito molte trasformazioni è arrivato il momento in cui anche la sua biblioteca generalista affronti un processo di cambiamento profondo. Il cambiamento che è stato immaginato passa attraverso l'aggiornamento del patrimonio, la sua riorganizzazione in senso di reference library, è centrato sulle necessità, i gusti, le aspettative e le diverse possibilità di documentazione degli utenti, nella previsione di un'attività articolata che si muova in equilibrio tra conservazione e sperimentazione di nuove tecniche di allestimento e di presentazione dei materiali». Dunque, «è necessario razionalizzare un panorama documentario composito e quantitativamente crescente che ha trovato tutto lo spazio disponibile all'interno della struttura. Nelle politiche bibliotecarie lo svecchiamento è un'attività routinaria e strategica che è alla base dell' offerta all'utenza, della politica degli acquisti, della soddisfazione dei bisogni. La biblioteconomia francese ha coniato il termine "désherbage" per dare l'idea di questi processi necessari di costante per le collezioni. Il modello quindi si basa su un equilibrio tra le esigenze di conservazione (verranno garantite la valorizzazione e la tutela dei fondi pregiati e di interesse locale) e la necessità di offrire nuove possibilità di informazione e di diffusione delle informazioni. Il nuovo volto della civica sarà così anche in grado di valorizzazione i suoi materiali storici (sia delle biblioteche Balestrazzi e Bizzozero sia dell'emeroteca). Il rapporto dell'utenza con la consultazione e la ricerca dei periodici è quello che, negli ultimi anni, ha subito i cambi di rotta più incisivi. La lettura "a foglio" dei periodici non recenti è, oggi, prevalentemente attività per studiosi, le politiche di document delivery sono la strada verso cui tutte le realtà bibliotecarie, in ordine sia regionale che nazionale, si sono dirottate per garantire la condivisione di un ampio patrimonio che oggi si abbina alla consultazione digitale, considerando che le maggiori testate garantiscono per l'ultimo decennio. Per la gestione dell'emeroteca sarà ricercato un equilibrio tra conservazione (garantita in toto per le collezioni di periodici sia locali, sia possedute nella collezione completa), ma anche un miglioramento nel senso della disposizione dei locali e dei materiali, una maggiore offerta di documenti sia librari, che elettronici, che digitali, un migliore utilizzo della rete, una proposta aggiornata di titoli e un'attenzione ai temi della contemporaneità e alle nuove esigenze dell'utenza. La biblioteca civica ha sempre rappresentato per la città una biblioteca friendly, disponibile, variegata. Continuerà ad esserlo, salvaguardando la sua tradizione, ma aggiungendo nuovi punti di forza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spaghetti settembrini

LA RICETTA 

Gli "Spaghetti settembrini" della Peppa

Lealtrenotizie

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

29commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

annuncio

Parma si candida a capitale italiana della cultura 2020

6commenti

elettricità

Il guasto è nel campo coltivato: black-out nella zona di Gaione

incidente

86enne in bici urtato da uno scooter in via Baganza: è grave

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

1commento

Economia

Banca di Parma entra in Emil Banca

inchiesta

Milioni nascosti al fisco, Zamparini: "Nessuna attività illecita"

Ritratto

Wally Bonvicini, l'imprenditrice che voleva fare il sindaco

Paladina dei diritti dei cittadini nella lotta contro la banche ed Equitalia, ma anche candidata alla poltrona di primo cittadino

10commenti

viabilità

Grosso ramo caduto in strada: chiusa per un'ora via Gramsci

2commenti

Ponte chiuso

La sindaca di Colorno: «Un ponte di barche per le auto»

3commenti

serie b

Parma-Empoli: dalle 17.30 «isola analcolica» e stop alle lattine

Dalle 20.30 la cronaca in diretta sul sito

4commenti

Piazzale Maestri

Antiterrorismo «fai da te»: gli ambulanti si organizzano

3commenti

Lutto

Addio a Pierino, il barista del Parco Ducale

1commento

MALTEMPO

Strada Naviglio Alto in versione lago

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

ONU

Trump: "Se la Corea del Nord attacca la distruggiamo"

boretto

Si schianta al limite del coma etilico, denunciato. E rischia multa fino a 10mila euro

SPORT

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

parma calcio

Le pagelle in dialetto parmigiano

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

IL TEST

Nuova Polo: ecco come va la sesta generazione