17°

31°

Cultura

"La biblioteca Civica sarà ibrida con proposte tematiche integrate"

Il Comune replica alla Gazzetta sul modello di riorganizzazione del polo di vicolo Santa Maria. L'emeroteca? "Serve equilibrio tra conservazione e offerta di documenti"

"La biblioteca Civica sarà ibrida con proposte tematiche integrate"

Emeroteca

Ricevi gratis le news
0

Domenica scorsa la Gazzetta ha pubblicato un articolo, a firma di Gian Luca Zurlini, dal titolo «L'emeroteca della Civica dimagrirà?». E la risposta del Comune di Parma non si è fatta attendere. «Gli obiettivi e le modalità della ristrutturazione del complesso bibliotecario di Vicolo Santa Maria - è la pronta replica - sono leggibili nella relazione previsionale e programmatica del bilancio 2014 che prevede l'armonizzazione delle diverse risorse presenti nel complesso di Vicolo Santa Maria. Realtà che finora hanno convissuto come realtà separate. Ne risulterà una biblioteca "ibrida" dove le diverse risorse (periodici, dvd, libri, ecc) conviveranno per formare una proposta tematica integrata. La predetta relazione è già stata depositata e approvata dal Consiglio Comunale nella seduta del 29 luglio». Il modello, spiegano dal Comune, «in linea con le indicazioni Ifla Unesco e Aib Associazione Italiana Biblioteche, cui fa riferimento questa nuova visione della Biblioteca Civica e delle collezioni ad essa afferenti rappresenta un evoluzione verso un modello di biblioteca che ricalca le principali realtà nazionali: moderna ed aperta alla cittadinanza. Un modello che vede le biblioteche come servizi pubblici, ma anche come luoghi di incontro e di cultura». Nono solo. «La biblioteca civica, il polo bibliotecario dell'Oltretorrente, nato nel 1912 con l'acquisizione da parte del Comune della Biblioteca Popolare circolante - prosegue la nota - ha rappresentato per Parma un servizio costante, “un organismo in crescita” per usare le parole di Giovanni Solimine, che si è stratificato in patrimoni diversi e specifici, doni, collezioni, raccolte di periodici. Un servizio in dialogo con la città, di ha raccolto anche i lasciti delle sue menti migliori e appassionate di lettura, delle istituzioni politiche, le biblioteche private di uomini che ne hanno fatto la storia culturale. Ma lo slancio che viene richiesto alle biblioteche contemporanee è quello di essere il luogo in cui "le informazioni si trasformano in conoscenza". Se la città nel corso degli ultimi anni ha subito molte trasformazioni è arrivato il momento in cui anche la sua biblioteca generalista affronti un processo di cambiamento profondo. Il cambiamento che è stato immaginato passa attraverso l'aggiornamento del patrimonio, la sua riorganizzazione in senso di reference library, è centrato sulle necessità, i gusti, le aspettative e le diverse possibilità di documentazione degli utenti, nella previsione di un'attività articolata che si muova in equilibrio tra conservazione e sperimentazione di nuove tecniche di allestimento e di presentazione dei materiali». Dunque, «è necessario razionalizzare un panorama documentario composito e quantitativamente crescente che ha trovato tutto lo spazio disponibile all'interno della struttura. Nelle politiche bibliotecarie lo svecchiamento è un'attività routinaria e strategica che è alla base dell' offerta all'utenza, della politica degli acquisti, della soddisfazione dei bisogni. La biblioteconomia francese ha coniato il termine "désherbage" per dare l'idea di questi processi necessari di costante per le collezioni. Il modello quindi si basa su un equilibrio tra le esigenze di conservazione (verranno garantite la valorizzazione e la tutela dei fondi pregiati e di interesse locale) e la necessità di offrire nuove possibilità di informazione e di diffusione delle informazioni. Il nuovo volto della civica sarà così anche in grado di valorizzazione i suoi materiali storici (sia delle biblioteche Balestrazzi e Bizzozero sia dell'emeroteca). Il rapporto dell'utenza con la consultazione e la ricerca dei periodici è quello che, negli ultimi anni, ha subito i cambi di rotta più incisivi. La lettura "a foglio" dei periodici non recenti è, oggi, prevalentemente attività per studiosi, le politiche di document delivery sono la strada verso cui tutte le realtà bibliotecarie, in ordine sia regionale che nazionale, si sono dirottate per garantire la condivisione di un ampio patrimonio che oggi si abbina alla consultazione digitale, considerando che le maggiori testate garantiscono per l'ultimo decennio. Per la gestione dell'emeroteca sarà ricercato un equilibrio tra conservazione (garantita in toto per le collezioni di periodici sia locali, sia possedute nella collezione completa), ma anche un miglioramento nel senso della disposizione dei locali e dei materiali, una maggiore offerta di documenti sia librari, che elettronici, che digitali, un migliore utilizzo della rete, una proposta aggiornata di titoli e un'attenzione ai temi della contemporaneità e alle nuove esigenze dell'utenza. La biblioteca civica ha sempre rappresentato per la città una biblioteca friendly, disponibile, variegata. Continuerà ad esserlo, salvaguardando la sua tradizione, ma aggiungendo nuovi punti di forza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Operaio ustionato da soda caustica a Busseto

busseto

Operaio 46enne ustionato con la soda caustica Video

serie b

Parma, c'è passione: chiusa la prima fase degli abbonamenti a quota 4.700

E domani la seconda amichevole contro la Settaurense (ore 17)

anteprima gazzetta

Iscrizione all'Università, posti esauriti in pochi minuti. E' polemica

incidente

Tamponamento a catena a Baccanelli: lunga coda in via Spezia

mercato

Parma, arriva Di Gaudio dal Carpi. Verso la chiusura per Pinto e Carniato Video

Adiconsum Parma-Piacenza

Consigli utili per non sprecare acqua

via san leonardo

Sopralluogo nell'appartamento in cui sono state uccise Patience e Maddy Video

CROCIATI

Domani un inserto di dodici pagine sul Parma

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

2017

36.707 ettari coltivati a pomodoro da industria nel Nord

Calo del 7,5% rispetto al 2016, -2,5% rispetto al contrattato di inizio campagna. Cresce il bio che rappresenta il 6,6% della coltivazione totale

governo

Contrasto alla violenza sulle donne, Maestri (Pd): "Stanziati 10 milioni"

1commento

gazzareporter

"Spreco d'acqua al parco dell'Eurosia"

gazzareporter

Largo Coen: risveglio dopo la notte di raccolta rifiuti... Foto

4commenti

politica

Calvano: "Il Pd di Parma martoriato da vecchie logiche”

bocconi killer?

Via La Grola, sospetto avvelenamento di un cane

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

VIDEOTESTIMONIANZA

71enne di Cremona uccisa in Kenya, arrestato il giardiniere

maltempo

La spiaggia di San Benedetto imbiancata dalla grandine Foto Video

SPORT

legino

Da Savona: "Cassano vieni qui, ti paghiamo in farinata"

scherma

Stupendo oro per l'Italia nella sciabola donne ai mondiali

SOCIETA'

francia

Le fiamme devastano il golfo di Saint-Tropez

disavventura

Veltroni morso da un cane alla Festa dell' Unità di Brescia

MOTORI

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video